Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:06 - 28/6/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Della brava gente del dopoguerra ?
A partire da Giuliano , Finocchiaro Aprile Portella delle Ginestre , i profughi giuliani tenuti come bestie ?
E poi i bimbi con gli zoccoli perche, :' i bravi proprietari .....
RALLY

Anche a Reggello, nel Valdarno Fiorentino, AutoSole 2.0 ha trovato soddisfazione, proseguendo la striscia positiva di risultati con Nicola Fiore e Alessio Natalini, che con la Skoda Fabia R5 hanno finito al quinto posto assoluto.

BOCCE

Nel Campionato di promozione categoria A bella vittoria della compagine biancoceleste in riva al Trasimeno, in una giornata torrida dove l’aria era irrespirabile, i ragazzi del Presidente Moreno Zinanni dopo un inizio claudicante del Torneo sembrano aver trovato la quadratura del cerchio gioco di pregevole livello e la conquista del secondo posto in classifica.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Daniele Magro.

TIRO CON L'ARCO

Il 25 e 26 giugno la Asd Arcieri del Micco organizzerà a Pistoia l'edizione 2022 della Coppa Italia Master Fitarco di tiro con l'arco presso lo stadio comunale.

TIRO A SEGNO

Al poligono di Tiro a segno nazionale sezione di Lucca nei due week end centrali del mese di giugno è andato in scena il Campionato regionale federale.

RALLY

Ha di che sorridere Masino Motorsport, guardando agli ottimi riscontri ricevuti dal 9° Rally Terra di Argil, andato in scena nel weekend appena concluso e secondo appuntamento della Coppa Rally di Zona 7.

PODISMO

Il caldo di questi giorni e la vicina gara di Montecatini ha tenuto lontano i podisti la edizione 2022 del <<Trail del Capitano di ventura Spadaforte>> che si e disputato nel borgo sopra Buggiano.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Jordon Malik Varnado.

none_o

Mostra fotografica “Clues of enchant” della molisana Giovanna Di Lauro.

none_o

Costellazione: 5 passi tra creazione e memoria: dieci opere-faro del maestro.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del solstizio d'estate.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Arrosto capriccioso di tacchino

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PISTOIA
Il candidato sindaco Branchetti: “La Signorino – Pontepetri? No, grazie. Per la montagna serve altro”

16/4/2022 - 16:05

“La Signorino – Pontepetri? Per noi è un no, grazie. Visto che per la montagna serve altro e non una nuova strada di collegamento ambientalmente davvero poco sostenibile poiché andrebbe ad interessare un territorio verde e di pregio. Poi occorre chiedersi sempre quale sarà, tra molti anni, l’impatto delle scelte che compiamo. E quella della strada oggi ipotizzata sarebbe una ferita incancellabile per un territorio che va invece valorizzato nelle sue bellezze naturali. Credo piuttosto che vada mantenuta l’armonia tra uomo e ambiente”.
 
Il candidato a sindaco di Pistoia per la coalizione progressista e ambientalista, Francesco Branchetti, sostenuto da Articolo 1, Sinistra civica ecologista, Sinitra italiana, Rifondazione comunista e Verdi, commenta così la notizia dello stanziamento di 80.000 euro per realizzare uno studio di fattibilità sulla nuova strada che l’attuale sindaco di San Marcello e presidente della Provincia di Pistoia, Luca Marmo, intende far realizzare.
 
“La nuova strada – aggiunge e precisa Branchetti – dovrebbe servire a rendere, ma di poco, più veloce la mobilità degli abitanti dalla montagna verso la pianura.
 
Credo che vada invece rovesciata la prospettiva: dobbiamo fare in modo che i servizi raggiungano il territorio montano.
 
Lo studio è quindi non soltanto uno spreco di risorse pubbliche, ma ritengo sbagliata l’idea che i problemi della montagna si risolvano realizzando un collegamento tra due versanti e due statali, la SS64 Porrettana e la SS66 per l’Abetone, un’opera di cui si parla da anni, ma della quale davvero non si avverte la mancanza e che avrebbe un’utilitità residuale.
 
Se intendiamo dare, com’è doveroso, impulso e sviluppo alla montagna pistoiese, rendendola più attrattiva e più vivibile contrastandone lo spopolamento, è necessario potenziare il turismo destagionalizzato anche utilizzando meglio la ferrovia Porrettana e incrementando il trasporto pubblico, migliorare la viabilità esistente, fare in modo che le attività produttive presenti siano economicamente e fiscalmente aiutate a rimanere.
 
Per la montagna e i suoi abitanti è necessario potenziare i servizi sul territorio, dalla scuola alla sanità, la connessione telefonica e quella ad internet, creare occasioni culturali capaci di attrarre frequentatori e turisti e molte altre iniziative che ne valorizzino le peculiarità e l’economia.
 
Insomma mi pare che ci sia bisogno di tutto, meno che di nuove strade”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: