Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:10 - 02/10/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quando in una famiglia monoreddito con mutuo da pagare, arrivano bollette per 400 euro e l infrazione sommata alla speculazione , riduce lo stipendio del 15% , quanti mesi si può reggere ?

Fra quanti .....
RALLY

La bandiera a scacchi del 43° Rally Città di Pistoia ha sventolato nel pomeriggio odierno di nuovo in centro città e lo ha fatto insieme a quella del Cile. 

PODISMO

Domenica 9 ottobre nella frazione di Ramini nel comune di Pistoia si corre la quarantunesima edizione <<ATTRAVERSO IL VERDE DEI VIVAI PISTOIESI>>sulla distanza di km 12 per i competitivi e di km 4 e 12 per i partecipanti alla ludico motoria interamente pianeggiante attraverso i vivai della zona.

BASKET

Inizia il primo storico campionato di Serie C per la Gioielleria Mancini che nel debutto stagionale affronta il Progetto Pallacanestro Prato, anch’esso neopromosso

CALCIO

Domenica alle ore 15:30 lo stadio "Idilio Cei" ospiterà la seconda gara del Campionato di Promozione  tra i viola e i rossoblu pratesi, guidati in panchina dal giovane mister Federico Montagnolo.

BASKET

Tutto pronto in casa Gema per il debutto nel campionato di serie B 2022/23, dopo quaranta giorni di precampionato intenso, condito da molte amichevoli e allenamenti di grande intensità.

BASKET

Mtvb Herons Basket è lieta di poter annunciare di aver tesserato il giocatore Emmanuel Adeola, ala di 2 metri, nigeriano di formazione italiana.

SCHERMA

Inizia nel migliore dei modi la stagione per la Scherma Pistoia 1894 e non solo per i risultati.

TIRO A SEGNO

Il Tiro a segno di Pescia, si era presentato ai campionati nazionali con tanta voglia di vincere e, moltissimi erano i presupposti per affermarsi in tal senso, ma forse  è stata questo premessa che ha, come dire, allentato le principali motivazioni.

none_o

Lo Spazio Pistoia (via Curtatone e Montanara 20/22), Federico Bria inaugura la mostra Detriti.

none_o

Il nuovo e intrigante libro, A ciascuno la sua prigione, è stato pubblicato dalle edizioni Porto Seguro di Firenze.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Bilancia: 23 settembre al 22 ottobre.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Oggi rivisiteremo una squisitezza romana utilizzando una pasta fantasiosa.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
none_o
Dostoevskji: se non arriva la politica, c'è la cultura

22/3/2022 - 10:32

Bentornati cari lettori nella nostra rubrica di oggi: questo incontro è un momento semplice e insieme magico che ci arricchisce ogni settimana.


Il nostro ospite di questo appuntamento tra le pagine è il libro di uno scrittore e filosofo russo, considerato insieme a Tolstoj uno dei più grandi romanzieri e pensatori di tutti i tempi: Fedor Dostoevkji. Sicuramente lo conoscete e vi sarà capitato di leggere uno dei suoi capolavori; nelle sue opere sofferenza e brama di vivere si scontrano incessantemente senza che mai si perda di vista la ricerca della verità.


Forse non sapete che tra il 1868 e il 1869 in via dei Guicciardini – vicino Palazzo Pitti e Ponte Vecchio – in una casa d'angolo (l'autore le preferiva), Dostoevskji terminò una delle sue opere migliori: L'idiota. Lo scrittore intendeva esprimere con questo titolo il concetto di uomo assolutamente buono, ingenuo, in parte disadattato, guardando all'idiozia come a una virtù che appare e viene però percepita come una vera e propria patologia. Il principe Myskin ne è il protagonista, un uomo dalla bontà pacata e con la capacità di incarnare il benevolo e il misericordioso che si pone in contrasto con la parte tetra del mondo. Si percepisce anche in questo romanzo la profondità psicologica dei suoi personaggi complessi, tormentati, sempre in bilico tra bene e male.


Che amiate o no questo autore e la sua scrittura, mi piace pensare che ancora una volta sia Firenze la scenografia che abbia in qualche modo influenzato positivamente l'opera di uno dei più grandi autori di tutti i tempi, così come era successo a Dante, Petrarca, Leonardo e Michelangelo, solo per citarne alcuni. Firenze, culla d'arte, immagine di bellezza in senso estetico legata alla bellezza morale incarnata dal principe!


In occasione dei 200 anni dalla nascita di Fedor Dostoevskji, l'ambasciata russa ha donato a Firenze la statua che lo raffigura, oggi posizionata nel parco delle Cascine. Il sindaco Nardella la accolse con queste parole "La cultura è un ponte tra i popoli, dove non arriva la politica, allora può la cultura". Possano queste parole illuminare il cammino di chi oggi pare averlo perduto.

Vi auguro una piacevole settimana, raccontatemi se volete cosa state leggendo e ricordate l'appuntamento con Ilaria ogni sabato! A presto!

 

di Maria Valntina Luccioli

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/3/2022 - 2:50

AUTORE:
"Lettricecontenta"

Non è mai semplice parlare o scrivere di un'autrice o un autore, per il fatto che ognuno ha le sue particolari caratteristiche. Valentina...sai usare le parole giuste per descrivere qualunque artista di "penna": mi fai conoscere le loro storie personali con ricercata attenzione e le loro opere non hanno più segreti, perchè te, sai trovare le parole più adatte per farmi contagiare dal tuo bellissimo entusiasmo ed amore per ogni genere di libri. Di Dostoevskji, ho letto articoli ed informazioni su internet. So della sua grandezza di scrittore di opere uniche ma non ho mai letto nessuno dei suoi libri. Questo tuo articolo appassionato, mi farà rimediare prestissimo questa mia lacuna che deve essere colmata. Una cosa che mi ha colpita molto, è che anche lui, come gli artisti che hai citato nel tuo articolo, ha subito il fascino della città di Firenze, che lo ha visto vivere e creare questo romanzo che hai recensito con un'intensità e spessore unico e con grande sentimento. La cultura è il pane per il nostro cervello ed anche se non ho potuto proseguire gli studi superiori, cerco di far in modo di tenere allenato il mio cervello con la lettura e questo, grazie a te che mi dai gli stimoli giusti con questi tuoi consigli di lettura che scrivi con una bravura infinita e che spaziano su qualsiasi genere. La lettura è una passione che mi ha tramandato mio padre: lui, amava qualsiasi materia scolastica, gli piacevano le materie letterarie e quelle scientifiche, era ferratissimo in matematica ed aveva un amore viscerale per la musica. Essendo lui nato nel 1941, come puoi immaginare, la maggior parte dei bambini, non aveva grandi possibilità per studiare. Lui, frequentò tutte le cinque classi delle elementari e poi la "sesta", che sarebbe la prima media di ora. Poi frequentò la scuola agraria, perchè aveva una grande passione per la sua Terra e per i prodotti che ne ricavava con il duro lavoro e la sera, andava a scuola di musica e riuscì a coronare il suo sogno di poter suonare il Flicorno Baritono (bombardino), nella banda musicale del suo paese. Quando poi, si trasferì a Larciano, continuò a suonare nella banda del suddetto paese. Scusami se mi sono dilungata con questi ricordi a me molto cari, ma sono un modo per dire che la cultura è molto importante a qualsiasi età e con qualsiasi mezzo: lettura, corsi vari ed altri modi che possano favorire un apprendimento di materie o interessi che ci piacciono.
Ti ringrazio tanto, Valentina, per questo TUO tempo prezioso che mi doni con questi articoli che mi sembra davvero riduttivo definire così: secondo me, sono poesie cristalline, trasparenti e colme di sentimenti positivi. Sono piccole opere d'arte che trasmettono forza e positività. Un abbraccio!

22/3/2022 - 17:25

AUTORE:
Valentina

Con questa tua recensione hai reso un' importante omaggio a un grandissimo scrittore come Dostoevskij.
E non solo anche alla nostra Firenze.
Una città incantevole che racchiude luoghi d'arte mozzafiato.
Una presentazione del libro veramente impeccabile. Bravissima Valentina!
Grazie per questa chicca che si aggiunge alle altre proposte!
Fantastico!

22/3/2022 - 17:09

AUTORE:
Stefano Cannistrà

E pensare che, con una decisione assurda e incomprensibile, l'Università degli Studi di Milano-Bicocca aveva rinviato il corso di studi sulla vita del grande romanziere russo, che avrebbe dovuto tenere il Prof. Paolo Nori, con una motivazione volta a"Evitare ogni forma di polemica.."in questo scenario di guerra. Giustamente il Prof.Nori faceva notare che "Quello che sta succedendo in Ucraina è orribile... Quello che succede in Italia invece è ridicolo". In questi giorni - proseguiva Nori - si dovrebbe parlare molto di più di Dostoevskij. La notizia ha provocato forte indignazione da parte di altri docenti nonché di esperti in geopolitica e ciò, con grande sollievo per la cultura, ha fatto sì che l'ateneo milanese ritrattasse la propria posizione reintroducendo il corso. Valentina ci propone un romanzo di alto spessore nella produzione del grande scrittore. Raffigurare un uomo assolutamente buono:come da lui stesso sottolineato:"Niente, secondo me,può essere più difficile di questo..."

22/3/2022 - 12:39

AUTORE:
ILA

Dostoevskji ha la capacità di descrivere i personaggi nel dettaglio, privilegiando l'aspetto psicologico.
...Spero davvero che vengano ascoltate le sagge parole di Nardella: "dove non arriva la politica, arriva la cultura."
Grazie Valentina per la tua profonda recensione.

22/3/2022 - 12:09

AUTORE:
Alessandro

Non sono mai delle semplici recensioni quelle di Valentina; sono delle occasioni per fornire a chi legga spunti di riflessione spesso, per non dire sempre, di grandissima attualità.
Non fa eccezione questa recensione dedicata al grande Dostoevkji e a uno dei suoi libri più noti.
La bellezza e la profondità delle parole di Valentina sono sorprendenti anche per chi come me ne conosca e ne apprezzi da tempo il grande talento che possiede nella scrittura e nell'analisi.
Poco per dire tanto. Basta un fazzoletto di righe per dischiudere nuovi orizzonti.
Leggere Valentina apre il cuore e la mente, appassiona e fa pensare, rapisce l'anima e stimola il ragionamento.
Bravissima, da 10 con Lode!