Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:08 - 16/8/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Grafica di un simbolo ?
Ma cosa è un simbolo ?

Da bambini ci insegnavano il significato dei tre colori della nostra bandi.

Il giglio bianco che divenne rosso a Firenze, e tutta l araldica , .....
BASKET

Coach Barsotti è pronto a plasmare il nuovo gruppo a sua immagine e somiglianza, come sempre. Nel suo staff, a fianco del confermato Gabriele Carlotti, è stato inserito Filippo Barra mentre il preparatore atletico sarà Matteo Finizzola.

CALCIO

E' previsto per il pomeriggio di giovedì 18 agosto alle ore 17:30 il ritrovo della Larcianese per il periodo di preparazione alla stagione sportiva 2022/2023. Ricordiamo che la società viola è stata inserita nel girone "A" del Campionato di Promozione, che inizierà domenica 25 settembre.

PODISMO

Dobbiamo chiamare il ‘’re della montagna’’ il pistoiese Massimo Mei, portacolori della società bianco verde dell’Atletica Castello Firenze che si aggiudica la dodicesima edizione della <<Corsa in montagna a Frassignoni>> che si è svolta nella località di Frassignoni, frazione del comune di Sambuca Pistoiese.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana trotto di Montecatini Terme è tutto pronto per la serata di Ferragosto e per la 70a edizione del 'Gran Premio Città di Montecatini'.

CALCIO

Sono gli ultimi giorni di riposo quelli che stanno vivendo i giovani calciatori biancocelesti delle annate 2006, 2007, 2008 e 2009.

CALCIO

Ci sono persone il cui umore viene addirittura influenzato dal risultato di una partita, e sorge spontanea quindi la domanda: perché agli italiani piace così tanto il calcio?

PODISMO

Ancora appuntamenti nella montagna pistoiese per i podisti.

RALLY

Prosegue a ritmi serrati la programmazione stagionale di Jolly Racing Team ed arrivano ulteriori conferme in merito alla bontà del progetto.

none_o

Premio di poesia Maria Maddalena Morelli "Corilla Olimpica" - Città di Pistoia, giunto alla sua V Edizione.

none_o

Al via una mostra inedita di opere tratte dal taccuino di un villeggiante inglese.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

La ricetta dei carciofi spettinati

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di agosto

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
none_o
Offese, maltrattamenti, aggressioni, umiliazioni, pratiche "sessuali" degradanti: condannato 50enne

25/2/2022 - 10:02

Offese, maltrattamenti, aggressioni, pratiche "sessuali" - se così si possono definire - violente degradanti (come bere urina e farsi defecare addosso). Per questo un 50enne residente nel territorio pistoiese è stato condannato a 3 anni e mezzo (in primo grado). La vittima è una 45enne, che solo nel 2019 ha trovato il coraggio di fuggire di casa con i figli e denunciare il marito. Le persecuzioni sono però continuate, anche dopo che l'uomo era stato sottiposto al divieto di avvicinamento. Il pm aveva chiesto la condanna anche per violenza sessuale, ma per ora questa accusa non è stata contemplata nel verdetto. L'uomo sovrà pagare anche una provvisionale di 10mila euro.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




4/3/2022 - 16:13

AUTORE:
MASSIMO 2

Caro Tazio,
mancavi te al gruppo bibi e & !
Sarò breve:
Non ho commentato l'articolo, ho dato soltanto un consiglio a David.
Piano con i giudizi affrettati: te ne potresti pentire.
Sono felicemente sposato, al contrario di te, da oltre 40 anni.
Ti saluto, poveretto !

4/3/2022 - 14:27

AUTORE:
luigi

Hai perfettamente ragione .
Il mio programma di scrittura automatica fa di certi scherzi.

Vorrei solo aggiungere che , a conforto di quanto ho scritto , stiamo parlando dei fatti descrittori nell' articolo o delle capacità nell' uso dell' ausiliare da parte di chi commenta i fatti ?

Il tuo assieme a quei commenti di altri , si base su di una tecnica che in politica e divenuta consuetudine .
Infatti l avversario si attacca non sul piano delle argomentazioni ma attraverso il discredito.

Allora di parla di individuo con occhiali spessissimi , calvo , balbuziente nano , negro etc etc .
Tutti punti richiamati per significare che chi ha certe caratteristiche dice solo cavolate e quindi non è credibile .
Addirittura ci si è messa la Cassazione condannando un politico che metteva in dubbio le capacità professionali di un avversario quale avvocato.

Il discredito dell' avversario e divenuto pane quotidiano e leggendo gli interventi di certe "bestioline,' ne abbiamo prova .

Infine noterai che questo tablet mi rende difficile l accentazione , apostrofi ed altro.

Scrittura corretta o argomentare circa il fenomeno delle violenze domestiche ???
Poveretti.

4/3/2022 - 11:20

AUTORE:
Impariamo l’italiano

“Il fascista ha ragione ha prescindere”. Forse sarebbe meglio scrivere “il fascista ha ragione a (senza h) prescindere.

4/3/2022 - 1:07

AUTORE:
Tazio

Ma due parole sul fatto in epigrafe non le dice nessuno.
Oppure siete della razza che picchia le mogli ?

3/3/2022 - 14:02

AUTORE:
Devis

Caro Massimo, lo so com'è...uno ci prova. Terrò a mente il tuo consiglio!

3/3/2022 - 12:07

AUTORE:
Bibi

Caro Massimo , possibile che per contestare mi dia ragione .

Annullare l avversario senza specificare il perché opponendo una propria tesi , e tipico del fascismo .Il fascista non ha nessun bisogno di argomentare . Il fascista ha ragione ha prescindere .
Non sarà che la situazione che descrivo , si attaglia perfettamente alla vostra esperienza dell' infanzia ed al vostro presente

Una persona ammodo , ti manda affa...adducendo un ragionamento .
Il fascista non non ha bisogno perché lui ha la ragione in side.

Poveretti !!!!

2/3/2022 - 23:42

AUTORE:
MASSIMO 2

Caro Devis,
con Urano ( bibi, jack e & ) è inutile perderci tempo.
Come avrai notato, leggendo i commenti su altri articoli, parlare con lui è praticamente impossibile : ha sempre ragione lui!
Non mi dilungo per come e cosa penso di lui, ma avrai capito. Facciamo un opera di bene e lasciamolo fare.
Urano, se prima l'avevi pestata ora ce l'hai al collo !

2/3/2022 - 21:45

AUTORE:
Bibi

Caro Devis ,il prete durante la funzione funebre un tempo suonava a "morto" con rintocchi ad intervalli lunghi della campana dal suono più grave del concerto.
Ora invece il prete durante e a fine funerale suona a doppio con tutto il concerto a disposizione .Il concerto gioioso mi lascia dei dubbi.
Suonerà per gioire di un anima buona che va in Paradiso ?

L articolo parla di violenza sulle donne .Bene o male non ho letto un rigo che tentasse una spiegazione del fenomeno che uccide , sodomizza , violenta le donne .

Chi chiede pene gravissime e contrappasso per giudici e avvocato, chi parla di Lorenz solo per screditare e niente ha da dire o argomentare.
Poverini....

2/3/2022 - 13:07

AUTORE:
bibi

Per Simo, certamente si parla di libero arbitrio .
Ma come si arriva a determinare ciò che è il bene e il male ?
Il processo per cui si arriva a tale distinzione e al centro della filosofia dalla Grecia antica.
Un personaggio che ha imperversato nel primo novecento , Paolo Mantegazza (divertentissima ricerca) ha definito che tutti nascono con i concetti di bene e male.

Invece tutto nasce da esempi ed insegnamenti .

Senza basi o con pessimi esempi , i maschietti considerano la donna come una pecora e non di più.

Violenze , uccisioni , prostituzione , pornografia non sono altro che il risultato di una mancata educazione che inizia dalla infanzia.

Questo non suoni giustificazione ma solo analisi dei perché e non altro.

2/3/2022 - 12:21

AUTORE:
Devis

Risponderti sarebbe inutile, tanto capisci sempre e solo te tutti gli argomenti del mondo, anche le conclusioni indirette.

E grazie di avermi dato del perfetto esempio dell'animalita' dell'uomo, ma credo ci sia chi è meglio di me...ad esempio chi augura la morte a chi non la pensa come lui

1/3/2022 - 19:45

AUTORE:
Simo

Dopo aver letto quello che hai scritto vorrei chiederti una cosa?...Ma gli uomini non hanno un cervello(nella testa) per ragionare da soli???

1/3/2022 - 12:14

AUTORE:
Urano

Dopo aver letto la intervento in cui saccentemente mi bachetti le dita per aver usato la parola imprinting riferita agli animali confermo la stessa..

Infatti dopo letto o intervento , non ho più dubbi sulla animalità dell' uomo di cui sei un preclaro esempio.

Leggere Lorenz e non capirne le indirette conclusioni sulle vergognose regole che si sono inventati gli umani , e non capire assolutamente niente.

Certi comportamenti come la donna come possesso al pari di in animale , deriva sempre da pessimi esempi famigliari specie nella prima infanzia .
La madre spesso succube di un marito violento , non è riuscita a insegnare al figlio quel che non riusciva a comprendere essa stessa.

Il figlio da grande tende a ripetere gli stessi comportamenti .
Caro il mio perfettino ....
Gli animali a due zampe hanno più bisogno di un Gaal o di un Lombroso che di un Lorenz..

28/2/2022 - 21:52

AUTORE:
Devis

L'imprinting è tipico degli animali, non degli esseri umani.. e nulla ha a che vedere con l'aggressività delle persone. Leggi qualcosa di Lorenz prima di usare concetti che non conosci.

Le leggi esistono proprio perché la gente non ha rispetto. Se tutti avessimo rispetto non servirebbe alcuna legge

28/2/2022 - 11:16

AUTORE:
Urano

Care signore che vi siete scandalizzate per l inefficienza della giustizia, provate a riflettere .
Si nasce tutti nudi ed innocenti , e alcuni di noi da grandi fanno brutte cose alle donne .
Perché ?
Perché nasciamo tutti da una donna e abbiamo vita in comune per tanti anni con un a madre ?

Chi dovrebbe insegnarci il rispetto per le donne se non la nostra madre ?

Ma allora perché succedono spesso questi fatti ?
Alla base di tutto c e un errata concezione della donna da parte del l maschio cui la madre non ha insegnato niente.

Certi individui non hanno mai capito cosa è una donna perché fin da piccoli nessuno glielo ha spiegato.

E allora la mancanza di questo imprinting porta alla donna oggetto con quel ne consegue.

Per la giustizia che non funziona ? Certo tre turni di un poliziotto per 24 ore potrebbe limitare il problema , ma per trenta milioni di maschi non educati , mancano 240 milioni di poliziotti.

Senza rispetto nessuna legge funzionerà mai.

27/2/2022 - 10:46

AUTORE:
Simo

Vorrei chiedere a chi ha emesso questa assurda sentenza cosa pensa di avere risolto... In precedenza questo essere era già stato sottoposto ad un divieto di avvicinamento che non è servito a niente esattamente come questa non metterà al sicuro la vittima nemmeno ora!

27/2/2022 - 10:24

AUTORE:
cataldo

Più che i giudici, pubblici ministeri e avvocati difensori, dovrebbero subire il medesimo trattamento chi ha legiferato in tal modo. La magistratura applica le leggi e non può discostarsene da esse.

26/2/2022 - 20:09

AUTORE:
Jack La Bolina

Un articolo sgangherato ed un commento di cuore ma improprio.

Si parla di violenze sessuali come della partita dell' Inter.

Se poi in giudizio certi fatti non sono stati dimostrati perché darli come avvenuti e non puniti ?

La sentenza di primo grado , pur suscitando esecrazione sia per i fatti solo momentaneamente e non definitivamente accertati sia per la pena relativa inflitta, sono momentanei e vale ancora la presunzione di innocenza sempre e comunque.

Cara Noemi, pur condividendo il disappunto per infattindescritti e per la levita della pena , purtuttavia non condivido il contrappasso per tutti gli operatori che offrono un servizio insostituibile alla società.

Gli articoli come sopra sono!veramente miserrimi .

25/2/2022 - 23:12

AUTORE:
Noemi

È questa una condanna? Questa donna è stata punita una seconda volta dopo questa ignobile sentenza.
Questi soggetti dovrebbero provare quello che hanno fatto alle loro vittime.
E dei giudici cosa dobbiamo dire?
Quando emergono sentenze del genere e condanne simili, anche i giudici, pubblici ministeri,avvocati difensori dovrebbero subire il medesimo trattamento che hanno subito le vittime.