Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:05 - 20/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Egregio Signor BIBI, penso si sia , anche per vie traverse, COMPLETAMENTE SFOGATO verso la mia persona tacciandomi intollerabilmente sotto una forma e specie di linguaggio.
Comunque resta sempre .....
PODISMO

Domenica 22 maggio grande appuntamento al  Mefit di Pescia, in via Salvo D’Acquisto per i podisti  dove si correrà la <<3^ Corsa del sorriso di Silvia>>. Gara podistica competitiva di km 9,300 (completamente pianeggiante) e ludico motoria di km 6 e 7.

BASKET

Mtvb Herons comunica di avere prolungato l'accordo con Federico Barsotti per un'ulteriore stagione sportiva, pertanto Federico sarà il capo allenatore degli Herons per ancora tre stagioni sportive almeno, dopo la presente, sino a tutto il torneo 2024-25 compreso.

VOLLEY

È andata in scena domenica a Monsummano la gara che ha consegnato nelle mani del Ctt il pass per la semifinale regionale Under 14.

BASKET

Grande soddisfazione in casa Nico per la diramazione della convocazioni della Nazionale 3x3 under 23 Femminile. Tra le atlete convocate anche Caterina Mattera, classe 2001, che ben si sta comportando al suo primo anno in Toscana. 

BASKET

Grande prova di carattere dei ciabattini che, nel momento più duro, tirano fuori gli attributi e si aggiudicano gara-4 con una prestazione maiuscola.

CALCIO A 8

È stata fissata al 7 giugno la data di partenza dell’edizione 2022 della Murialdo Cup – Memorial Silvano Sali, torneo amatoriale di calcio a 8 organizzato dal Montecatinimurialdo in collaborazione con la Uisp di Pistoia.

HOCKEY

Weekend intenso all'Hockey Stadium di Montagnana durante il quale la struttura ha ospitato attività sportive ma anche eventi culturali dimostrando ancora la versatilità dell'impianto.

RALLY

Si è confermato all’altezza delle aspettative, il ritorno di Simone Baroncelli nel Campionato Italiano Rally Terra.

none_o

Inaugurazione sabato 21 maggio alle ore 16.30 nello storico Palazzo Achilli.

none_o

"Sarà vero che Pinocchio…?" è la mostra itinerante educativa che ripercorre la storia dell'arte attraverso Pinocchio.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un’idea per una merenda diversa

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PESCIA
Giuditta Niccolai referente ospedale: proseguono selezioni per la nomina del nuovo direttore di chirurgia generale

19/1/2022 - 9:41

E’ stata nominata referente della direzione sanitaria dell’ospedale SS. Cosma e Damiano Giuditta Niccolai, che collaborerà strettamente con Lucilla di Renzo, direttore del presidio provinciale (Pistoia e Pescia), in un percorso di piena continuità della direzione di presidio.


L’incarico è avvenuto in seguito al trasferimento di Sara Melani alla direzione dell’ospedale Santo Stefano di Prato.

 

L’Azienda sottolinea che le attività dell'ospedale di Pescia sono state gestite con efficacia ed efficienza da parte della dottoressa Di Renzo, in un periodo che sta vedendo anche la fattiva partecipazione del presidio ospedaliero di Pescia, ancora una volta, a garantire un supporto a tutta la rete ospedaliera della Asl Toscana Centro nel fronteggiare la nuova ondata pandemica. 

La dottoressa Niccolai, ha preso le consegne dalla dottoressa Di Renzo e garantirà una presenza costante e la continuità. La sua esperienza professionale è maturata da molti anni proprio nella rete ospedaliera della provincia di Pistoia, è stata referente dell'ospedale Pacini di San Marcello dal 2016 a oggi. Ha sviluppato competenze gestionali nell'ambito della direzione ospedaliera, essendo attualmente coordinatrice del team Aid (prevenzione e contrasto delle infezioni correlate all'assistenza) del presidio di Pistoia e Pescia, lavorando quindi in stretta collaborazione con gli operatori sanitari dei due ospedali. Ha inoltre sviluppato competenze nella organizzazione dei percorsi ambulatoriali e di day service.  
 
Continuano gli interventi di stabilizzazione e consolidamento delle strutture e dell’assetto organizzativo dell’ospedale di Pescia. Sono stati riattivati posti letto covid, come in tutti gli ospedali della rete e nello stesso tempo si continuano a garantire tutte le altre attività sanitarie, in una logica di collaborazione ed integrazione con gli altri presidi.

“Durante la pandemia il presidio di Pescia svolge un ruolo strategico per attività specialistiche a supporto della rete ospedaliera aziendale che durante il periodo di emergenza si sono dovute necessariamente contrarre in altri ospedali come quello di Pistoia o in altri ospedali dell’azienda offrendo a pazienti che necessitano di interventi chirurgici o altri tipi di prestazioni assistenziali una sicura sede di erogazione integrata nella rete ospedaliera aziendale - sottolinea Roberto Biagini, vicedirettore sanitario Asl Toscana Centro -. La pandemia ha evidenziato ancora di più come essere posti all’interno di una rete ospedaliera sia una garanzia per dimostrare e affermare l’identità di ogni singolo ospedale e le caratteristiche distintive che da sempre lo caratterizzano, pur nel contributo necessariamente integrato che lo stesso ospedale di Pescia, come tutti gli altri ospedali, sta dando e continuerà a dare alla rete ospedaliera aziendale e regionale“. 
 
Proseguono celermente anche le procedure selettive per il conferimento dell’incarico di direzione di chirurgia generale e ostetricia e ginecologia per garantire continuità di tutte le discipline presenti all’interno del presidio ospedaliero di Pescia. Si sta anche procedendo alla riattivazione delle procedure per la direzione della struttura operativa complessa di anestesia e rianimazione.

In questo contesto organizzativo il punto nascita dell’ospedale SS. Cosma e Damiano rappresenta ancora una struttura di riferimento per il territorio per la sua qualità ed eccellenza storicamente riconosciuta e apprezzata.


Anche a Pescia nel corso degli anni, come è avvenuto per altri punti nascita toscani e dell’Azienda Toscana Centro, il bacino di riferimento si è modificato come conseguenza della significativa riduzione delle nascite. Non emerge sostanziale differenza rispetto ad altri punti nascita collocati in zone di confine in prossimità con altri ospedali con i quali convivono e condividono fenomeni di attrazione e migrazione, così come accade in analogia anche nell’ospedale di Empoli che si trova in una condizione simile.

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: