Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:05 - 22/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Egregio Signor BIBI, penso si sia , anche per vie traverse, COMPLETAMENTE SFOGATO verso la mia persona tacciandomi intollerabilmente sotto una forma e specie di linguaggio.
Comunque resta sempre .....
PODISMO

Domenica 22 maggio grande appuntamento al  Mefit di Pescia, in via Salvo D’Acquisto per i podisti  dove si correrà la <<3^ Corsa del sorriso di Silvia>>. Gara podistica competitiva di km 9,300 (completamente pianeggiante) e ludico motoria di km 6 e 7.

BASKET

Mtvb Herons comunica di avere prolungato l'accordo con Federico Barsotti per un'ulteriore stagione sportiva, pertanto Federico sarà il capo allenatore degli Herons per ancora tre stagioni sportive almeno, dopo la presente, sino a tutto il torneo 2024-25 compreso.

VOLLEY

È andata in scena domenica a Monsummano la gara che ha consegnato nelle mani del Ctt il pass per la semifinale regionale Under 14.

BASKET

Grande soddisfazione in casa Nico per la diramazione della convocazioni della Nazionale 3x3 under 23 Femminile. Tra le atlete convocate anche Caterina Mattera, classe 2001, che ben si sta comportando al suo primo anno in Toscana. 

BASKET

Grande prova di carattere dei ciabattini che, nel momento più duro, tirano fuori gli attributi e si aggiudicano gara-4 con una prestazione maiuscola.

CALCIO A 8

È stata fissata al 7 giugno la data di partenza dell’edizione 2022 della Murialdo Cup – Memorial Silvano Sali, torneo amatoriale di calcio a 8 organizzato dal Montecatinimurialdo in collaborazione con la Uisp di Pistoia.

HOCKEY

Weekend intenso all'Hockey Stadium di Montagnana durante il quale la struttura ha ospitato attività sportive ma anche eventi culturali dimostrando ancora la versatilità dell'impianto.

RALLY

Si è confermato all’altezza delle aspettative, il ritorno di Simone Baroncelli nel Campionato Italiano Rally Terra.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

none_o

La caserma “Mazzino Mori” della guardia di finanza di Pistoia si abbellisce con tre opere d’arte.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il Gemelli è un segno maschile, cardinale e transitorio.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PROVINCIA
Finge di fare vaccini ai no vax, arrestato medico in montagna: 19 indagati, sequestrati falsi Green pass

31/12/2021 - 16:11

Arresti domiciliari per un medico della montagna pistoiese che dichiarava falsamente di aver somministrato vaccini Covid a numerosi pazienti no vax che ottenevano un Green pass fasullo.
 
Secondo le indagini dei carabinieri di Prato e del Nas di Firenze, coordinate dalla procura di Pistoia, il medico riceveva in ambulatorio pazienti no vax attestando per loro l'avvenuta vaccinazione Covid benché in realtà non la eseguisse.
 
Sono state sequestrate false certificazioni Green pass sulla piattaforma del sistema sanitario della Regione e sono indagate al momento 19 persone.

 

Il medico, di medicina generale, nella sua qualità di pubblico ufficiale vaccinatore, è gravemente indiziato per aver falsamente attestato l'avvenuta vaccinazione per persone no vax, non solo della montagna pistoiese dove lui esercita la professione, tra le località di Abetone, Cutigliano, Maresca, San Marcello, Marliana, ma anche del capoluogo Pistoia e delle zone di Prato, Lucca, Pisa, Firenze.

 

Le accuse per il medico sono di falso, peculato, truffa al Servizio sanitario nazionale, omissione di atti d'ufficio.

 

Dalle indagini risulta che il medico non percepiva denaro né vantaggi o regali per effettuare le false registrazioni, ma, secondo quanto spiega il procuratore Tommaso Coletta, sembra che agisse così per una convinzione personale relativa alla presunta inutilità del vaccino anti Covid.

 

Inoltre, l'accusa di peculato sarebbe relativa alla presunta dispersione dei vaccini, gettati via, che non venivano somministrati: come vaccinatore, il medico ne era rifornito dal sistema sanitario.

 

L'indagine parte dalla segnalazione di una madre, fatta ai carabinieri di Prato, preoccupata dalla possibilità che il figlio, che secondo lei era stato falsamente vaccinato, potesse ammalarsi per il Covid. 

Fonte: Ansa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




4/1/2022 - 9:22

AUTORE:
yeti

Leggendo ATE non si capisce cosa vuol dire.

Esiste un sistema sanitario che si informa alle direttive di organi nazionali , internazionali e mondiali che indicano ai politici come agire nell' interesse delle persone.

Le persone devono solo attenersi a quanto sopra.

E solo il momento di ubbidire non pensando che sia possibile ragionare da tifosi di calcio .

Muoiono almeno 5 Milà persone al mese e tanti stanno male, tanti si impoveriscono ed altri che forse porteranno il segno della malattia per tanto tempo.

E poi dobbiamo leggere del medico .....

2/1/2022 - 14:15

AUTORE:
Ate

Anche quelli che sono inoculati e nonostante sono positivi vanno a giro a imprestare tutti gli altri....

1/1/2022 - 22:47

AUTORE:
Standard

Mi viene un pensiero di cui un po' mi vergogno.

ma poi non mi dispiacerebbe se...

1/1/2022 - 19:56

AUTORE:
Apoto (ma non la bevo)

Mettiamola così.
Dobbiamo sempre rispettare il principio di presunzione di innocenza.
Principio irrinunciabile.
Dagli organi di stampa apprendiamo nome e cognome e citato il dispositivo di cautela della misura degli arresti domiciliari.
Inoltre si legge la comunicazione della Asl che invita gli utenti a scegliere un altro medico.
A questo punto , pur rispettando la presunzione di innocenza , sia la magistratura sia l Autorità sanitaria ci indicano forti sospetti e dispositivi di protezione per l utenza.
In sintesi si tratta di un medico con comportamenti fortemente sospetti.
Sorge un problema molto serio:
quale sarà il seguito della professione di un medico che sembrerebbe aver avuto comportamenti contrari alle leggi ed all' etica.
Prima della giustizia penale, dovrà intervenire l ordine dei Medici che , assieme all Autorità sanitaria , dovranno decidere del futuro del medico stesso circa l impedimento pro tempore o definitivo ad esercitare la professione.
Se quanto si legge corrisponde, mi auguro che questa persona possa continuare ad esercitare una delle tante professioni possibili ma non quella sanitaria.
Aggiungo che leggere queste note mi indispettisce se non peggio ,visto che la mia età e la mia salute , non avrebbero necessità di questi personaggi.
Sorge poi una domanda che rimanda a questo caso , come a tutti i medici che contrari alla scienza non si sono vaccinati e hanno fatto proselitismo in tal senso cosa ne faremo?
Come potremo affidate la nostra salute e la nostra vita a certi medici ?

1/1/2022 - 14:30

AUTORE:
Cittadino

Spero che la giustizia faccia il suo corso individuando tutti coloro che circolano con il Green Pass falso e mandarli sotto processo.