Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:01 - 26/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Qualcuno ha notizie della GATTINA DEL CIMITERO di Ponte Buggianese?
Da circa tre anni stazionava al cimitero di Ponte Buggianese. Nessuno conosce realmente la sua storia ma è conosciuta da molti e accudita .....
BASKET

Un nuovo bel progetto di inclusione sociale tra l'azienda Gema, rappresentata dall'amministratore e primo tifoso Alessandro Lulli, il direttore generale Moreno Sponda, il Montecatiniterme Basketball, l’associazione Super Boys and Girls di Pieve a Nievole.

CALCIO

Clamoroso colpo di mercato dell'Ad Valdinievole Montecatini, che si è assicurata le prestazioni sportive del centravanti italo argentino Geraldo Masini.

HOCKEY

Prestazione di forza degli arancioni nello scontro diretto con Messina, a pari punti con i toscani ma in vantaggio nello scontro diretto perchè vittoriosi con uno score di + 1 gol, necessario quindi ribaltare il risultato con i siciliani.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 comunica di aver provveduto in data odierna a sollevare dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra, Giovanni Lopez.

RALLY

Sarà una programmazione di spessore, quella che vedrà coinvolti Jolly Racing Team e Gianandrea Pisani.

CALCIO

In casa Montecatinimurialdo si respira aria di soddisfazione, specie per i grandi risultati ottenuti dal settore agonistico in questa prima parte di stagione.

CALCIO

Crediamo inoltre che con una giusta sinergia con la piazza si possa ricucire quello strappo che si era purtroppo creato con la precedente gestione della famiglia Ferrari, alla quale riconosciamo però la correttezza della gestione amministrativa e contabile, e di questo non possiamo che ringraziarli.

BASKET

Otto giorni dopo la vittoria nettissima con Legnaia (88-57), quarta forza della C Gold, Gema Montecatini è pronta a tuffarsi nuovamente nel campionato, in un momento di tanti rinvii e di incertezze sul futuro (è stato appena rimandato a data da destinarsi anche il derby di recupero del 26 gennaio).

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

E' uno degli eventi centrali dell’Anno Iacobeo.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
SERRAVALLE
Bardelli (Gruppo civico): "Amministrazione comunale prima contraria alla discarica, ora favorevole e non controlla"

3/12/2021 - 22:49

Elena Bardelli (Gruppo civico) interviene sulla discarica del Cassero.

 

"Dopo aver partecipato all'assemblea pubblica indetta dal comitato di controllo sulla gestione della discarica del Cassero, a cui ha partecipato anche una rappresentanza dell'azienda, concludiamo quanto segue.

 

Occorre prima di tutto che la discarica del Cassero, per dare informazione corrispondente al vero, si presenti e venga presentata come impianto di smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi, come di fatto essa è (le discariche definite per legge come impianti di smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi infatti  possono accogliere anche rifiuti pericolosi).

 

In secondo luogo siamo favorevoli a una revisione della convenzione tra Comune ed ente gestore della discarica del Cassero, che a nostro avviso  doveva essere stata già effettuata ad inizio mandato della attuale amministrazione, ma non per istituire un comitato di cittadini deputato esclusivamente a intrattenere le relazioni con il gestore, bensì per aumentare il "potere" di intervento dell'attuale comitato di controllo, che ha il compito di rappresentare la cittadinanza e l'amministrazione comunale, affinché le sue funzioni corrispondano davvero al proprio nome.

 

Capiamo adesso perché nessuno sia intervenuto a richiamare ai suoi compiti di presidente il consigliere Agostini, nonostante si sia dimostrato vistosamente inadempiente riunendo pochissime volte il comitato stesso.

 

Ci fa piacere apprendere dal sindaco che con Heracom il Comune intrattenga rapporti migliori di quelli che aveva con i vecchi gestori, ma si tratta sempre della stessa discarica, che, pur essendo gestita in modo più responsabile e avveduto, costituisce sempre per il territorio un potenziale pericolo. La convenzione deve essere rivista non per demandare totalmente  il controllo agli organi deputati a ciò per legge (Arpat e Asl), rifuggendo da ogni responsabilità, ma per aumentare la capacità di controllo del Comune e della cittadinanza, che deve essere esercitato attraverso un Comitato o organo equipollente. Ricordiamo che il responsabile ultimo della salute e  della sicurezza pubblica del territorio comunale è e rimane il sindaco. 

 

L'organo di controllo sicuramente non si può sostituire ad Arpat e ad Asl, che svolgono indagini tecniche, ma deve poter effettuare visite e sopralluoghi, inoltrare segnalazioni immediate alle autorità preposte in caso di necessità e poter commissionare all'occorrenza analisi ed esami a enti terzi a rafforzamento delle verifiche di routine di Arpat, di Asl e della stessa azienda, tenendo costantemente informata la popolazione. In caso di eventuali  irregolarità chi subisce danni sono i serravallini (non altri), che l'amministrazione deve tutelare.

 

Siamo sconcertati di fronte a questa situazione:  l'attuale amministrazione,  che  fin dall'inizio si era proposta di chiudere la discarica (ignorando però  che si tratta di prerogativa che non le competete, se non in casi gravissimi), adesso si mostra addirittura favorevole a rinunciare a ogni forma di controllo, con il beneplacito del comitato, in nome dell'atteggiamento maggiormente disponibile dei nuovi gestori nei confronti dell'ente comunale.

 

Dove sono adesso coloro che (presenti anche nella squadra di Lunardi) con la sottoscritta nella passata consiliatura invitavano a maggiori controlli nei confronti dell'impianto da parte del Comune?

 

Fratelli d'Italia, che in altri comuni dove sono presenti analoghi impianti gestiti da privati si batte  perché le amministrazioni ottengano  più ampi spazi di intervento, a Serravalle tace. In nome della famosa linea trasversale". 

Fonte: Gruppo civico
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: