Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:11 - 30/11/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

La zona è stata ripulita ritrovando decoro e sicurezza , per chi potesse preoccuparsi per gli " svantaggiati " a propria disposizioni ci sono enti , associazioni e uffici sociali disponibilissimi nel .....
BASKET

La nona giornata di campionato rappresentava una grossa insidia per la Gema di Marco Del Re: il pronostico è stato rispettato, c'è stato da sudare molto contro una Synergy Valdarno capace di rimontare dal -17 fino al 55-54 di metà terzo quarto. 

SERRAVALLE

Sabato 27 Novembre, alla presenza di diverse autorità locali e del Presidente Nazionale UNVS Francesca Bardelli si è svolta presso la sala convegni del ristorante Barbarossa a Serravalle P.se la XII edizione della “Giornata del Veterano Sportivo”.

BASKET

Sono state diramate le convocazioni per il raduno di Pesaro della Nazionale Under 18 Femminile (5-8 Dicembre). L'allenatore Giovanni Lucchesi ha convocato Margherita Tintori (classe 2006) come atleta in sostituzione.

BASKET

C’è grande soddisfazione in casa Nico Basket per la vittoria contro l’Alma Basket Patti di Sabato sera (85-72). Le ragazze hanno regalato al Presidente Nerini due punti importanti, che portano le rosanero a quota sei in classifica, ma soprattutto una partita spettacolare con tante azioni in velocità e canestri ad elevato tasso di difficoltà.

BASKET

Grande vittoria della Giorgio Tesi Group che ha superato l'Alma Patti col punteggio di 85-72. Dopo la vittoria in trasferta di Napoli le rosanero hanno saputo dare continuità al loro gioco e far divertire le tante persone presenti al Pala Pertini.

BASKET

E’ tempo di derby al PalaBorrelli dove la locale formazione della Cestistica Audace Pescia sfida la capolista Gioielleria Mancini. Pronti via e Bellini sgancia la bomba dall’angolo, i pesciatini tentano di reagire ma Chiti colpisce dalla media e coach Ialuna ricorre al minuto di sospensione.

CALCIO

Alle 14,30 allo stadio Mariotti, il Montecatini Valdinievole ospiterà il Castelnuovo Garfagnana in un match che si preannuncia decisivo per le sorti dei colori biancocelesti. Mister Mucedola non potrà contare sullo squalificato Gabriele Isola. 

SPORT

Sabato 27 novembre dalle ore 17 presso la sala convegni del ristorante Barbarossa, via Castellani, 4, Serravalle Pistoiese, si terrà la XII edizione della giornata del veterano dello sport - Premio Atleta dell’anno 2020.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria.

none_o

Sarà inaugurata sabato 27 novembre alle 17,30 la mostra dedicata a Ezio Gribaudo e ai suoi lavori su Pinoccho.

Era un bambino come i bambini,
molto carino, coi ricciolini;
andava .....
LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un piatto delle montagne lucchesi.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno fisso di acqua, domiciliato in Plutone e Marte.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PROVINCIA
Raccolte oltre 500 firme per il referendum contro la caccia

25/11/2021 - 8:50

Oltre 500 firme in favore del referendum contro la caccia sono state raccolte nel mese di ottobre dai volontari delle associazioni animaliste di Larciano, Lamporecchio e Monsummano. I tavoli per la raccolta delle firme, inviate  in seguito a Roma nei ministeri di competenza, sono stati posizionati per tre sabati consecutivi a Pistoia in piazza Duomo e per altri lunedì mattina durante il mercato cittadino nella bella cornice di piazza Giusti a Monsummano. Mentre a Larciano e Lamporecchio sono stati distribuiti volantini che invitavano a recarsi in Comune per depositare la propria firma.

 

di Franca Capecchi

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/11/2021 - 15:46

AUTORE:
Atropo

Per Marco Marco

I cacciatori sono persone che svolgono la loro attività sul territorio , consapevole dei propri diritti ed un pochino meno dei loro doveri.

Quello che si deve considerare nella attività venatoria, ci sono due parti?

L una quella dell uccisione delle prede , ed il modo di tale uccisione.

Quindi la parte ...da salotto...potrebbe essere un ambientalismo da salotto.

Invece il rispetto delle leggi di ps e quindi dell' interesse prevalente della sicurezza .

E qui casca l asino

L antropizzazione e la nuova tipologia di chi abita in campagna , e fermo praticamente a norme antiche.

Quando si parla di uso di armi da cecchino per la caccia al cinghiale e si legge che lo sparo non deve arrecare danno nello spazio di una volta e mezzo la gittata dell' arma .
Risultato ? Oltre sette kilometri.

Mi fermo, ma ..potrei addormentare chi legge.

La legge sulla caccia si trova su internet e essere vissuto in campagna per 25 anni mi rende edotto sul rovello .

Non tutti sono cattivi , ma non tutti sono buoni . Se il cacciatore avesse un arma che spara solo un raggio laser e la registrazione elettronica d aver colpito la preda, sarebbe la soluzione .
Il trombone da fuoco ? In panoplia
Opportunamente inertizzato .

26/11/2021 - 10:21

AUTORE:
stefania

Assurdo che ci debba persino essere bisogno di indire un referendum per mettere fine a questa pratica barbara. I cacciatori cercano di spacciarsi per benefattori dell'umanità, e purtroppo sono tanti i babbei che si bevono le loro bugie, ma la verità è che la caccia ha fatto e fa grandissimi danni. Un esempio è quello dei cinghiali, che non rappresenterebbero un problema se non fosse per i cacciatori che dagli anni '50 li hanno introdotti in numero massiccio e ancora oggi li allevano e li immettono in natura. Tutto ciò a spese dei contribuenti e dell'ambiente. Sono criminali legalizzati ed è ora che la legge lo riconosca e cambi.

25/11/2021 - 19:12

AUTORE:
Marco Marco

Anch'io vivo in campagna e incrocio spesso i cacciatori durante il periodo venatorio. Non manca qualche fenomeno della domenica ma i più sono persone accorte che vivono il territorio stessi.
Le leggi che sanzionano comportamenti scorretti e pericolosi ci sono. Basta applicarle a chi sgarra.
Questo ambientalismo/animalismo che guarda al dito/caccia invece che alla luna/inquinamento-sfruttamento è roba da salotti.
Speriamo che le firme non siano sufficienti.

25/11/2021 - 10:20

AUTORE:
henry beyle

Ennesimo tentativo di abolire la caccia.

Ricordo il precedente referendum vinto dai cacciatori perché nessuno andò a votare.

Il problema e che gli italiani vivono in città e non hanno idea di quanto la caccia determina la vita di chi vive in campagna.

In campagna molte volte abitano ex cittadini che subiscono la caccia senza sapere come difendersi.

La caccia al cinghiale , sviluppatasi negli ultimi decenni ,c'ha acuito il problema del disturbo e della sicurezza.

Nuove regole e controlli , sarebbero basilari per consentire la caccia e garantirvi cittadini?

Riforma di alcuni articoli del codice civile e revisione seria dei territori cacciabili e sanzioni pesanti per chi sgarra. Sarebbero auspicabili al posto di una improbabile abolizione.