Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:12 - 07/12/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dal fatto che ogni bipede può infettarsi ed infettare un suo simile.

Consideriamo che in ospedale i ricoverati privi di vaccino rappresentano il 70 . . 80 % compreso intensiva.

Ora se .....
BOCCE

Volti noti e meno noti nel Trofeo di Natale organizzato dalla Polisportiva Colonna di Ravenna nel­ fine settimana, Paolo Balboni è stato ancora una volta protagonista di una gara della specialità individuale.

BASKET

Lunedì 6 dicembre entra in vigore il Super Green pass, la certificazione "rafforzata" rilasciata solo a vaccinati e guariti dal Covid-19, che durerà fino al 15 gennaio 2022, con possibilità di proroga.

CALCIO A 5

La giornata numero sette non porta fortuna ai pistoiesi. Ospiti della società Timec, l'Atletico si presenta in modo impalbabile ed è solo grazie a Montaleni che il primo tempo si chiude sullo 0-0.

BASKET

E una Gema a tratti simile a un rullo compressore quella che nel secondo e terzo quarto ha messo in chiaro il discorso vittoria contro una Virtus Siena partita sicuramente meglio nei primi dieci minuti.

BASKET

AGLIANA: Zita 8, Nesi 4, Chiti, Cei, Malevolti F., Razzoli 8, Natalini, Zeneli 23, Neri 7, Covino, Malevolti S. Tommei 16. All. Mannelli. HERONS; Di Nezza 4, Paunovic 4, Laffitte 4, Galli 4, Lupi 6, Giancarli 9, Dell’Uomo 18, Lepori, Incitti 13, Bechini, Casoni 24, Puccioni. All.: Barsotti.

BASKET

Niente da fare per la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che ha subito una sconfitta piuttosto netta ad opera del Cus Cagliari (60-44). Solo Bacchini (13), decisamente la migliore delle sue, e Mattera (10) in doppia cifra in una serata poco produttiva in termini di punti.

BASKET

Sfida al vertice al PalaCardelli dove la Gioielleria Mancini affronta la corazzata San Vincenzo.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia, congiuntamente agli organizzatori dei rallies pistoiesi, quindi Jolly Racing Team, Abeti Racing e Pistoia Corse, ha premiato i propri campioni provinciali.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria.

none_o

Le opere di nove artisti sono protagoniste della mostra Paesaggi personali.

Sono dieci,
l’un dell’altra è più bella:
son chiamate .....
LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Liason (primo autunnale by Sissy)

LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un piatto delle montagne lucchesi.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
MONSUMMANO
Ancora bracconaggio in Valdinievole a danni di specie protette: sparviero ferito a morte

20/11/2021 - 10:56

Questa volta è toccato ad uno sparviero, rapace che nidifica in ambienti forestali, ma che in inverno frequenta anche aree aperte.
 
Sabato 13 novembre un cittadino di Monsummano ha portato al Centro di Ricerca del Padule di Fucecchio uno sparviero con un'ala spezzata, che aveva recuperato il giorno pecedente in località Pozzarello.  L'animale è stato preso  in consegna da volontari della nostra associazione che lo hanno trasferito al CRUMA (Centro Recupero Uccelli Marini e Acquatici) di LivrRno dove il veterinario della struttura ha riscontrato una doppia frattura scomposta al radio e all'ulna, provocata da una fucilata.
Il danno è risultato così grave da non consentire un intervento chirurgico di ricomposizione, e da indurre pertanto il veterinario a praticare l'eutanasia.
Soltanto un mese fa, al porto dell'Uggia, a pochi chilometri da dove è stato recuperato lo sparviero, fu recuperato un falco pellegino, anch'esso vittima di una fucilata, che morì il giorno successivo.
Il grave depotenziamento degli organi di controllo è probabilmente una delle cause della ripresa del bracconaggio, fenomeno difficile da stimare nelle sue dimensioni, dato che gli animali recuperati sono solo una piccola percentuale rispetto al totale di quelli abbattuti.
E' sconcertante il fatto che laddove vi è stata la possibilità di monitorare i singoli uccelli (ovvero in progetti di conservazione nei quali gli animali sono stati dotati di dispositivi di controllo a distanza) una percentuale molto elevata di questi animali è stata vittima di bracconaggio.
La nostra associazione si batterà affinchè la Regione Toscana e lo Stato provvedano ad un potenziamento degli organi di controllo ed ad un inasprimento delle sanzioni. Non è accettabile che per reati così gravi che prevedono una sanzione penale quest'ultima possa essere convertita in una modesta pena pecuniaria e non si provveda nemmeno al ritiro della licenza di caccia!
 
Amici del Padule di Fucecchio per la Biodivesità
Massa e Cozzile, 20 novembre 2021

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




21/11/2021 - 17:23

AUTORE:
Pasquino

Il termine bracconaggio, ha subito nel tempo un diverso significato.

Oggi per bracconiere, si considera anche un cacciatore che nei giorni , nei modi e nei limiti. ,spara ad un uccello scambiandolo per un altro.

L esame per la licenza , oltre due uccellucci impagliati , da decenni sempre i soliti , Non e in grado di verificare la capacità di uno sparatore di riconoscere un volatile a 30 xxxx 40 metri in tempi brevi.

Certo che i rapaci non rientrano fra le specie cacciabili e uno sparatore dovrebbe realizzare ed abbassare il fucile.

Poi ci sono quelli che sparano a prescindere.

Oltre la sanzione , qualora si accerti l autore del misfatto,. adotterei la sospensione ed il nuovo esame di licenza e con rigore ...