Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:01 - 25/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Qualcuno ha notizie della GATTINA DEL CIMITERO di Ponte Buggianese?
Da circa tre anni stazionava al cimitero di Ponte Buggianese. Nessuno conosce realmente la sua storia ma è conosciuta da molti e accudita .....
CALCIO

In casa Montecatinimurialdo si respira aria di soddisfazione, specie per i grandi risultati ottenuti dal settore agonistico in questa prima parte di stagione.

CALCIO

Crediamo inoltre che con una giusta sinergia con la piazza si possa ricucire quello strappo che si era purtroppo creato con la precedente gestione della famiglia Ferrari, alla quale riconosciamo però la correttezza della gestione amministrativa e contabile, e di questo non possiamo che ringraziarli.

BASKET

Otto giorni dopo la vittoria nettissima con Legnaia (88-57), quarta forza della C Gold, Gema Montecatini è pronta a tuffarsi nuovamente nel campionato, in un momento di tanti rinvii e di incertezze sul futuro (è stato appena rimandato a data da destinarsi anche il derby di recupero del 26 gennaio).

BASKET

Mtvb Herons Basket comunica che sono state rinviate a data da destinarsi, causa Covid, le seguenti gare di campionato.

BASKET

A distanza di un mese dalla partita contro Vigarano, la Giorgio Tesi Group è tornata finalmente in campo.

HOCKEY

Finalmente arancione anche in campo femminile assoluto, dopo oltre un decennio una formazione di Pistoia torna alle competizioni e con buone prospettive future.

SCHERMA

Davide Cutillo ha staccato il biglietto per la finale dei campionati italiani under 17 di fioretto che si disputeranno nel prossimo mese di maggio a Catania.

BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

none_o

E' uno degli eventi centrali dell’Anno Iacobeo.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
LAMPORECCHIO
Parlanti (M5S): "Se l'assessore Bochicchio si sente disturbato dal question time ne chieda la soppressione"

3/11/2021 - 8:55

Luca Parlanti (Movimento 5 Stelle) interviene dopo l'ultimo consiglio comunale.

 

"Tra i tanti misteri di Lamporecchio quello più inspiegabile, per me, consiste nel comprendere perchè una figura politica già in totale e irreversibile difficoltà tale da non essere più un soggetto papabile per la candidatura a sindaco, insista sulla strada dell'autolesionismo politico e dell'attacco quasi personale all'unica opposizione (tralasciando il fallimento del proprio operare sul piano delle scelte amministrative).

 

Mi riferisco all'assessore Bochicchio, in cronica difficoltà, come del resto tutta la sua amministrazione. Invece di rispondere alle domande poste in consiglio sul tema dell'ex cinema Berni e sulla questione relativa ad alcuni tagliandi di esenzione dal pagamento delle soste in uso alla Croce Verde (tanto per citare gli ultimi argomenti in ordine temporale, l'elenco è infinito), egli liquida pubblicamente certe richieste, nei giorni successivi alla seduta consiliare, come degne di un "azzeccagarbugli", perchè, incredibile, basate su precisi riferimenti regolamentari!

 

Poi, non contento di spingersi al limite dell'offesa, quasi personale, verso il ruolo di un membro del consiglio, rilanciando, definisce come "avanspettacolo" quello di chi fa legittime e precise domande nel question time.

 

Affermazioni che si commentano da sole e che denotano la solita trita e ritrita arroganza politica dei "democratici" dentro e fuori il consiglio. Almeno si abbia il coraggio di mettere il mio nome e cognome e di chiedere la soppressione delle "domande libere" in aula. Sarebbe, per assurdo, più coerente. Ma forse è chiedere troppo.


Vorrei ricordare al "collega" che questo atteggiamento irrispettoso, in uso da tempo, offende tutti quei cittadini (e sono tanti), che hanno diritto di rappresentanza in consiglio tanto quanto gli "affezionati" (in via di estinzione) di questa giunta. Se non è bastato a questa amministrazione secretare nel recente passato interrogazioni scomode, rigettarne altre, non rispondere nella discussione sulle scelte determinanti per il nostro territorio (oh quanti silenzi sul Piano strutturale intercomunale e sulla variante al Regolamento urbanistico), non accettare atti per presunti e opinabili rilievi formali o regolamentari (qui sulle regole non ha avuto nulla da dire?), ebbene, si chieda apertamente la soppressione del question time (ne ha facoltà assessore, quindi ne abbia anche il coraggio), così almeno non dovrà più sorbirsi alcun tipo di domanda, visto che turbano la sua suscettibilità politica.

 

Oppure le domande dovrebbero essere solo quelle che sono di gradimento della giunta? Gliele mandiamo prima? Faccia così: chieda in alternativa la modifica del regolamento più consona alla sua idea di democrazia (che vorrei capire qual'è). Voi non volete un'opposizione, volete delle minoranze silenziose e in questo consiglio ne avete fin troppe, tranne me.


Francamente sono abbastanza stanco che a Lamporecchio si tenti (invano) di ridicolizzare il dissenso (il bello è che ottenete l'effetto contrario) da chi dovrebbe limitarsi a svolgere il proprio ruolo istituzionale senza dare giudizi, non richiesti, per esempio a ex responsabili d'area, come è successo di recente (ricorda? Era sempre lei) o a consiglieri, come il sottoscritto, oppure semplicemente a chiunque non la pensi, politicamente e amministrativamente, nello stesso modo.


Venendo al concreto e nel merito: perchè assessore, invece di tutto questo teatrino, non evita di fare a scaricabarile puntando il dito sull'ufficio tecnico di riferimento (nel caso Berni l'ex gestione della municipale, non è la prima volta)? Ma voi che avete sempre da "riqualificare" le piazze, visto che volete fare altrettanto con piazza La Marmora, perchè ci venite a dire, tramite la sua persona, solo adesso, a espressa domanda da me formulata, che il contenuto della risposta all'interrogazione del gennaio scorso sulla conformità del fatiscente ex cinema al nuovo Regolamento di polizia urbana (dallo stesso assessore promosso), come chiesto nel question time, non ha dato gli esiti sanzionatori da lei stesso riportati nella risposta e addirittura risulta non siano stati fatti accertamenti tecnici? Lo aveva scritto lei nella risposta all'interrogazione. Poi ha detto che le era stato comunicato altro rispetto a ciò che si è verificato realmente (e ce lo dice quasi un anno dopo e solo perchè interpellato?).


Le chiedo ancora: perchè in quell'occasione non verificò la conformità di quanto comunicatogli dagli uffici? Non è un suo onere? Perchè non ha comunicato la non veridicità di tali risultanze nel momento in cui ha appurato che non risultavano dagli atti? Non credo lo abbia saputo il 27 ottobre. Devo essere sempre io, quasi un anno dopo, a sollevare la questione e chiedere se quanto lei scrisse in risposta alla mia interrogazione e cioè controlli e sanzioni, corrisponda al vero? Siamo all'assurdo. E questo sarebbe "avanspettacolo"? Sì, forse a parti invertite...


Attendiamo inoltre chiarimenti sulla sussistenza di certi permessi "generici" di sosta, che parrebbero non nominativi, in uso alla Croce Verde, su cui è calato il silenzio in aula, anche da parte di coloro che pure sono legati giuridicamente alla stessa (vicesindaco in primis e capogruppo in consiglio) e quindi credevo fossero informati sulla cosa. Possibile che nessuno mi abbia saputo rispondere da dove vengano e a chi spettino questi permessi? Domanda fatta senza accusare nessuno, solo un mero chiarimento che alcuni cittadini vorrebbero (poi c'è da capire perchè non lo chiedano nelle opportune sedi, ma questo è un altro discorso). Legittimo domandare, doveroso rispondere. Dov'è il problema? Anche questo è "avanspettacolo"?


Infine, assessore, i riferimenti regolamentari e normativi nelle domande poste sono necessari, non siamo al bar (come dite voi). Inoltre, mi permetta, sono libero di porre tutte le domande che voglio e come voglio, non le fa lei le regole (grazie al cielo). Si chiama democrazia ed è quella cosa che permetterà ai nostri concittadini di mandarvi all'opposizione tra poco più di due anni, cominci a farsene una ragione.


Ah, una cosa: certi regolamenti, di cui lei contesta il riferimento, li ha scritti la sua amministrazione, lei compreso, non io. Ma di che cosa stiamo parlando? Mi dica, dov'è, come dice lei, l'"avanspettacolo"? Nelle mie domande o nella sua reazione?".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: