Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:12 - 07/12/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dal fatto che ogni bipede può infettarsi ed infettare un suo simile.

Consideriamo che in ospedale i ricoverati privi di vaccino rappresentano il 70 . . 80 % compreso intensiva.

Ora se .....
BOCCE

Volti noti e meno noti nel Trofeo di Natale organizzato dalla Polisportiva Colonna di Ravenna nel­ fine settimana, Paolo Balboni è stato ancora una volta protagonista di una gara della specialità individuale.

BASKET

Lunedì 6 dicembre entra in vigore il Super Green pass, la certificazione "rafforzata" rilasciata solo a vaccinati e guariti dal Covid-19, che durerà fino al 15 gennaio 2022, con possibilità di proroga.

CALCIO A 5

La giornata numero sette non porta fortuna ai pistoiesi. Ospiti della società Timec, l'Atletico si presenta in modo impalbabile ed è solo grazie a Montaleni che il primo tempo si chiude sullo 0-0.

BASKET

E una Gema a tratti simile a un rullo compressore quella che nel secondo e terzo quarto ha messo in chiaro il discorso vittoria contro una Virtus Siena partita sicuramente meglio nei primi dieci minuti.

BASKET

AGLIANA: Zita 8, Nesi 4, Chiti, Cei, Malevolti F., Razzoli 8, Natalini, Zeneli 23, Neri 7, Covino, Malevolti S. Tommei 16. All. Mannelli. HERONS; Di Nezza 4, Paunovic 4, Laffitte 4, Galli 4, Lupi 6, Giancarli 9, Dell’Uomo 18, Lepori, Incitti 13, Bechini, Casoni 24, Puccioni. All.: Barsotti.

BASKET

Niente da fare per la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che ha subito una sconfitta piuttosto netta ad opera del Cus Cagliari (60-44). Solo Bacchini (13), decisamente la migliore delle sue, e Mattera (10) in doppia cifra in una serata poco produttiva in termini di punti.

BASKET

Sfida al vertice al PalaCardelli dove la Gioielleria Mancini affronta la corazzata San Vincenzo.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia, congiuntamente agli organizzatori dei rallies pistoiesi, quindi Jolly Racing Team, Abeti Racing e Pistoia Corse, ha premiato i propri campioni provinciali.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria.

none_o

Le opere di nove artisti sono protagoniste della mostra Paesaggi personali.

Sono dieci,
l’un dell’altra è più bella:
son chiamate .....
LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Liason (primo autunnale by Sissy)

LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un piatto delle montagne lucchesi.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PISTOIA
Premio Ceppo giovani Mauro Bolognini letteratura e cinema: ieri la consegna dei riconoscimenti

18/10/2021 - 10:18

Si è svolta ieri, all’interno del Bolognini Film Festival 2021, la cerimonia di premiazione delle migliori recensioni degli studenti di alcune delle scuole secondarie di Pistoia e di Agliana aderenti alla prima edizione del Premio Ceppo Giovani Mauro Bolognini letteratura e cinema, istituito grazie a una sinergia tra il Premio letterario internazionale Ceppo, presieduto e diretto da Paolo Fabrizio Iacuzzi, e il Centro Mauro Bolognini di Pistoia, presieduto da Roberto Cadonici.


Il progetto educativo ha coinvolto in forma sperimentale studenti del Liceo Amedeo di Savoia Duca d’Aosta di Pistoia e dell’Istituto Aldo Capitini di Agliana, grazie alla collaborazione con la prof.ssa Edoarda Scaccia e al dirigente scolastico Paolo Biagioli del Liceo Savoia. Coordinato da Iacuzzi e da Leonardo Soldati (consigliere del Centro Bolognini), ha inteso promuovere lo studio dei rapporti tra Letteratura e Cinema a partire dalla figura e dall’opera di Mauro Bolognini (1922-2001) per celebrare quest’anno il ventennale della scomparsa e in prospettiva, il prossimo, il centenario della nascita. Mauro Bolognini è stato uno dei principali autori toscani a portare sul grande schermo la grande letteratura, privilegiando quella italiana con una lettura della società. Il progetto è consistito nel leggere un libro e vedere un film ad esso collegato come opzione tra due proposte: Metello di Vasco Pratolini/Mauro Bolognini e Il bell’Antonio di Vitaliano Brancati/Mauro Bolognini. La supervisione del Metello fu dello stesso Pratolini, che aveva già collaborato con Bolognini per La Viaccia, mentre per Il bell'Antonio la sceneggiatura è di Pasolini e le musiche di Piero Piccioni, fratello di Leone fondatore del Premio Ceppo.


Gli studenti hanno scritto recensioni animate sul rapporto tra il film visto e il libro letto. Al riguardo due dichiarazioni delle insegnanti sull’esperienza vissuta dagli studenti. Edoarda Scaccia (Amedeo di Savoia): “Un nuovo modo di "leggere" ma anche un modo per riflettere sulla pluralità di linguaggi che ci circondano. Un modo, da ultimo, ma non meno importante, per iniziare a capire davvero cosa sono e cosa possono svelarci le immagini, da cui in fondo al giorno d'oggi siamo sommersi”; Tamara Lo Bianco (Capitini): “è stata una bella opportunità per i ragazzi, che hanno messo impegno e dedizione. Si sono divertiti e hanno iniziato a guardare le pellicole cinematografiche con un maggiore spirito critico e con un’attenzione più puntuale all’opera da cui sono tratte. Affronteremo ancora il rapporto tra cinema e narrativa, perché ora non ne possiamo fare più a meno”.


La giuria Ceppo-Bolognini, presieduta da Carlotta Bolognini (regista, nipote di Mauro e figlia del produttore cinematografico Manolo), è composta da: Stefano Cavalli (giornalista e critico cinematografico), Caterina Pani (produttrice esecutiva), Filiberto Segatto (regista e formatore teatrale) e Paolo Fabrizio Iacuzzi.


Carlotta Bolognini: “È stato un piacere enorme per me essere stata chiamata come presidente del Premio Ceppo Giovani Bolognini. Ho sempre una grande ammirazione quando vedo l’impegno dei giovani sia nello studio che nel lavoro. In questo caso ho trovato alcune recensioni molto profonde con spunti e analogie molto interessanti e di grande sensibilità. Sono stata colpita anche dalla bellezza di alcuni titoli veramente... da film! Mi sembra che il progetto sia stato molto soddisfacente e mi auguro di cuore che possa continuare anche con altri autori/film. I ragazzi hanno bisogno di leggere e forse l’aiuto di vedere anche un film tratto dal libro stesso li invoglia ancora di più”.


Paolo Fabrizio Iacuzzi: “Questa nuova frontiera del Premio Ceppo Giovani ha messo in evidenza la capacità che ha Pistoia di fare rete fra le associazioni culturali che sono al servizio dell’educazione dei giovani, e non solo per promuovere la lettura ma anche per sviluppare le competenze della scrittura. Le recensioni animate dei ragazzi hanno rivelato analisi meritevoli con spunti originali, spesso scritte con un buon italiano e uno spirito autocritico, e talvolta una particolare sensibilità politica per le vicende narrate e una capacità di cogliere le differenze fondamentali tra il linguaggio delle immagini e quello della scrittura. Spesso i paralleli con l’attualità sono gli aspetti che più interessano i ragazzi, ma anche lo studio dei costumi e l’utilizzo della musica, le differenze fra i personaggi dei libri e gli interpreti dei film, le notazioni sul paesaggio e l’uso del bianco e nero. Sorprendono infine le notazioni sulla gestualità degli attori e la capacità di cogliere il senso dei personaggi non solo protagonisti ma anche minori, con rara penetrazione del loro profilo psicologico”.


La giuria ha giudicato gli elaborati e ha assegnato premi in buoni-libro da spendere alla Libreria Lo Spazio di Pistoia.


I vincitori sono: Liceo Scientifico "Amedeo di Savoia" di Pistoia: Siria Cervellera, Irene Marini ("Una finestra su Metello") 4A prof. Mario Biagioni; Elia Bortolotti ("Metello: I primi passi verso la libertà"), Matteo Marliani ("Metello, sofferenze e gioie"), Martina Conti ("Non c'è altro a questo mondo?…"), Giada Ferretti ("Il cinema è arte") 4C Scienze applicate prof.ssa Edoarda Scaccia; Anna Baldassarri ("Quando la letteratura si trasforma in cinematografia: pregi e difetti del Metello di Pratolini e di quello di Bolognini") 5D prof. Paolo Niccolai. Itse "Aldo Capitini" di Agliana: Matteo Caramelli e Matteo Scatizzi, 4E Turistico prof.ssa Tamara Lo Bianco.


I segnalati sono: Liceo Scientifico "Amedeo di Savoia": Marlon Tamburini ("Keep moving forwar"), Chiara Andreini ("Antonio: un moderno Dorian Gray?"), Sofia Uras ("Ama senza amare") 4C Scienze applicate; Giulia Betti ("Il libro è davvero sempre migliore del film?"), Emanuele Bruni ("Cinema e letteratura, Nemici-Amici") 5D. Itse "Aldo Capitini": Ginevra Gori e Daniele Mancuso, 4E Turistico.

SOSTEGNI E PATROCINI 
Il Premio letterario internazionale Ceppo ha il patrocinio del MIBAC, la compartecipazione del Comune di Pistoia. È realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia. Con il contributo di: Fondazione Chianti Banca, Amici di Leone Piccioni, Villa Celle Collezione Giuliano Gori, Centro Mauro Bolognini. Media partner: Succedeoggi e Giorgio Tesi Group (Discover Pistoia). Con la collaborazione di: Libreria Lo Spazio Pistoia.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: