Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:10 - 19/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
BASKET

Ha dovuto rimontare almeno due volte la Gema, ma lo ha fatto nel momento clou della partita vinta a Pontassieve 68-75 con un allungo nell’ultima frazione da 26 punti segnati e appena 16 subiti.  

BASKET

Torna il Campionato a Monsummano ed è debutto casalingo per la Gioielleria Mancini che affronta il Basket Calcinaia per l’incontro valevole per la seconda giornata di campionato.

BASKET

Dopo la sconfitta patita nel derby contro San Giovanni Valdarno nel primo turno di campionato, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, porta a casa due punti importanti contro un’altra formazione solida e quotata come Umbertide.

PUGILATO

Il borghiggiano miguel bachi nella serata di ieri sera a Firenze a disputato un match molto duro dopo sette mesi di inattività.Si trova affrontare il pugile della sempre avanti Firenze drillon thaci con molta più esperienza, match parte subito acceso da entrambi gli angoli con ritmo elevato!

RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

HOCKEY

Sarà un weekend con molte gare all'Hockey Stadium Andrea Bruschi di Montagnana, un ottimo motivo per vedere e conoscere l'hockey su prato.

CALCIO A 5

L’Atletico Pistoia Calcio a 5 saluta la Coppa Toscana di Serie C2 dopo i due match disputati nel triangolare del primo turno della competizione.

none_o

Le opere della giovane pittrice pesciatina Bartò prendono la volta della Spagna.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Jonathan Franzen.

Erano pochi, erano violenti,
gridavano “boia chi molla”, .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
CALCIO
Da Vlahovic a Kean: i classe 2000 più promettenti

5/10/2021 - 10:38

Quante volte abbiamo sentito dire in questi anni che nel mondo del pallone bisognerebbe lasciare spazio ai giovani? Nel calcio italiano è possibile vedere un giocatore passato in sordina diventare un fenomenoo trovarsi una squadra vittoriosa per nove anni di fila al quarto posto. Non c’è molta linearità, non c’è grande progettualità. Oggi i ragazzi nati nel 2000 che giocano in Serie A non mancano e molti di loro si sono rivelati ben presto elementi di estrema qualità, arrivando ad essere tesserati dopo un solo anno nelle principali big. Sembra che il vento sia finalmente cambiato sul rettangolo verde. Anche la Nazionale azzurra vincitrice dell’ultimo Europeo ha fatto affidamento su diversi elementi ancora piuttosto freschi: Donnarumma, che è stato il miglior giocatore di tutta la manifestazione, ha appena 22 anni. I ventunenni più interessanti del campionato italiano, comunque, sono distribuiti qua e là tra le varie squadre.


Dusan Vlahovic è stato probabilmente il classe 2000 che ha conosciuto la crescita più importante di tutti in questi ultimi mesi. L’attaccante della Fiorentina non sembrava godere di una buona vena realizzativa nel girone d’andata dello scorso campionato, ma a partire dal periodo natalizio si è definitivamente sbloccato e oggi è lui a guidare l’avanzata viola. A ragione, Commisso vuole fare di tutto per blindare Vlahovic ed evitare un altro caso alla Chiesa. I toscani devono rialzare la testa, non possono accontentarsi di lottare solo per la salvezza e un riferimento come il serbo è fondamentale per il progetto della Fiorentina.


Anche Sandro Tonali è nato nel 2000. L’ex Brescia, una sorta di mix tra Pirlo e Gattuso se si guarda ad estetica e caratteristiche, è stata ingaggiato dal Milan un anno fa, quando era già entrato nel giro della Nazionale. L’esperienza in rossonero non è stata subito fruttifera, però. San Siro non ha ancora avuto modo di godere del Tonali di Brescia. La stagione attuale, comunque, ha visto il primo gol del ragazzo con la maglia del Milan, realizzato su punizione nella seconda giornata, contro il Cagliari.


Anche quello di Kumbulla è un nome interessante. Il centrale albanese si era distinto tra il 2019 e il 2020 con la maglia dell’Hellas Verona, prima di attirare l’attenzione della Roma di Fonseca. In giallorosso, però, il difensore è relegato perlopiù a un ruolo di gregario e Mourinho non ci punta tantissimo, se non per far rifiatare i titolari nell’Europa Conference League. Molto meglio Kulusevski, l’esterno svedese esploso a Parma un anno fa e subito adocchiato dalla Juventus. Stiamo parlando di un giocatore che può dare davvero molto alla causa bianconera, ma che finora non ha ancora espresso il massimo della sua potenziale.

Rimanendo a Torino, non si può non menzionare infine Moise Kean, che già un paio di anni fa aveva lasciato intendere le sue doti. Le esperienze all’Everton e al Paris Saint-Germain hanno restituito alla Juventus un attaccante ancora più feroce, pronto a diventare protagonista in una squadra di primo livello. Kean può significare davvero tanto per il calcio italiano, come molti esperti del pallone. Anzi, gli esperti di pronostici e statistiche sul calcio, gli appassionati delle previsioni sugli eventi sportivi, chi sa scommettere su pareggi o altri esiti delle partite, vede nel ragazzo una delle possibili rivelazioni della classifica marcatori 2021-2022. Le intemperanze caratteriali avevano già prodotto qualche accostamento azzardato a Balotelli, ma in casa Juve non si può sgarrare. La “Vecchia Signora” l’aveva già lasciato partire una volta, se Kean vuole giocarsi la chance per diventare un craque del calcio internazionale deve pensarci adesso.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: