Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:10 - 19/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
BASKET

Ha dovuto rimontare almeno due volte la Gema, ma lo ha fatto nel momento clou della partita vinta a Pontassieve 68-75 con un allungo nell’ultima frazione da 26 punti segnati e appena 16 subiti.  

BASKET

Torna il Campionato a Monsummano ed è debutto casalingo per la Gioielleria Mancini che affronta il Basket Calcinaia per l’incontro valevole per la seconda giornata di campionato.

BASKET

Dopo la sconfitta patita nel derby contro San Giovanni Valdarno nel primo turno di campionato, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, porta a casa due punti importanti contro un’altra formazione solida e quotata come Umbertide.

PUGILATO

Il borghiggiano miguel bachi nella serata di ieri sera a Firenze a disputato un match molto duro dopo sette mesi di inattività.Si trova affrontare il pugile della sempre avanti Firenze drillon thaci con molta più esperienza, match parte subito acceso da entrambi gli angoli con ritmo elevato!

RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

HOCKEY

Sarà un weekend con molte gare all'Hockey Stadium Andrea Bruschi di Montagnana, un ottimo motivo per vedere e conoscere l'hockey su prato.

CALCIO A 5

L’Atletico Pistoia Calcio a 5 saluta la Coppa Toscana di Serie C2 dopo i due match disputati nel triangolare del primo turno della competizione.

none_o

Le opere della giovane pittrice pesciatina Bartò prendono la volta della Spagna.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Jonathan Franzen.

Erano pochi, erano violenti,
gridavano “boia chi molla”, .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
PISTOIA
Un presidio a Vicofaro a sostegno di Mimmo Lucano

30/9/2021 - 23:16

L'assemblea antirazzista antifascista di Vicofaro inerviene dopo la sentenza emessa nei confronti di Mimmo Lucano.

 

"Respingiamo una sentenza, che attacca i valori più alti della Costituzione e invitiamo a un presidio di solidarietà nella chiesa di Vicofaro, venerdì 1 ottobre alle ore 21.

Noi stiamo con Domenico Lucano, contro la criminalizzazione della  solidarietà. Ingiustizia è fatta! Domenico Lucano è stato condannato – per reati connessi al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina - dal Tribunale di Locri a 13 anni e 2 mesi di carcere oltre a una penale di circa 700mila euro. Con lui sono stati condannati alcuni collaboratori sia italiani che immigrati.


Crediamo che con questa sentenza sconcertante e iniqua la magistratura calabrese - e italiana - abbiano scritto una delle loro pagine peggiori: è evidente che la decisione è basata su una ricostruzione totalmente deformata della vicenda di Riace e nella quale principi basilari sono stati sfigurati.


Il modello Riace di accoglienza – che ha avuto in Domenico Lucano il coraggioso promotore – ha espresso una visione e un protagonismo riconosciuto in tutto il mondo per una Nuova umanità, che si ispira a sentimenti profondi quali la solidarietà, la fratellanza, il rispetto reciproco, l’uguaglianza e si attua nel concreto con uno sforzo collettivo. Proprio il sogno e l’utopia che avevano restituito vita e identità sociale a un piccolo centro calabrese semi-abbandonato, si sono voluti abbattere con ogni mezzo istituzionale: perfino la prefettura, che ricorreva al sindaco Lucano per risolvere il problema della sistemazione degli immigrati, si è costituita parte civile nel processo, una vergogna insopportabile.


Di fronte a un’offensiva infame protrattasi per anni, Domenico Lucano ha dimostrato di essere uomo non rinnegando mai le sue scelte, non ha chiesto trattamenti di favore né è venuto mai a patti con la sua coscienza. Di un reato è stato colpevole:  aver messo al primo posto non i profitti, ma l’essere umano, restituendo speranza a coloro che una politica indegna e incapace vuole emarginare e cancellare.


Vogliamo ricordare per rispetto alla sua persona le parole amarissime, ma nobili con cui Mimmo ha commentato la sentenza: Ho speso la mia vita per rincorrere i miei ideali contro le mafie, da sindaco mi sono schierato dalla parte degli ultimi e dei rifugiati, mi sono immaginato di contribuire al riscatto della mia terra da un’immagine negativa. E’ stata un’esperienza indimenticabile. Non lo so se i delitti di mafia vengono puniti con le stesse sentenze. Oggi è tutto finito.

Dopo Lucano, chi si vorrà colpire con il reato di solidarietà e di umanità?Siamo indignati, ma non sorpresi, considerando la criminalizzazione cui sono sottoposti Gian Andrea Franchi e Lorena Fornasir, che assistono i migranti della rotta balcanica; abbiamo sempre denunciato con fermezza anche i continui attacchi di ogni tipo portati da anni a don Massimo Biancalani  e al centro di accoglienza di Vicofaro.


Respingiamo una sentenza, che attacca i valori più alti della Costituzione e invitiamo a un presidio di solidarietà  nella chiesa di Vicofaro, venerdì 1 ottobre alle ore 21".

Fonte: Assemblea permanente antifascista antirazzista Vicofaro
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/10/2021 - 18:07

AUTORE:
henry beyle

Per il povero Gabriele e Company.

Rileggo ..ovviamente...con attenzione.

Fra le bestialità leggo di que Morisi, povera vittima di due ospiti che hanno fatto marcia indietro rispetto alle accuse di spaccio.

Non mi interessa a differenza di Gabriele , la colpevolezza di spaccio in quanto non ho elementi al proposito.

Per Gabriele l innocenza del Morisi, ne fanno una vittima come vittima fu il Salvini.

Benissimo l Sembra mai smentito ed anzi confermato dall' interessato, il festino con due con contorno di bamba.

Ma.... La nostra vittima era quella che ..guidava..Salvini nei suoi comportamenti con rosari, odio per i diversi , gli immigrati, gli omosessuali.

La Belva confezionava interventi di questo tipo più volte al giorno.

Poi nel fattaccio. Il buon Gabriele , lo cita come vittima.

Nel mondo , ad una persona di questo tipo qualcuno deve avergli pisciato sulle scarpe.

Ma per Gabriele vale di più che l accusa di spaccio sia rientrata perché due insospettabili viados di granitiche doti morali e ampiamente credibili hanno cambiato versione.

Povero Gabriele...

8/10/2021 - 17:44

AUTORE:
henry beyle

Gabriele. Se ti avanza in po' di tempo , rileggiti.

Avrai delle sorprese.

La condanna in primo grado vale per quello che vale.

La condanna non azzera certamente la presunzione di innocenza.

Nessuno conosce le motivazioni della condanna.

Ricordo una sentenza di Cassazione del ,2019 in cui si escludevano una serie di ipotesi di reato.

Ora un giudizio afferma sostanzialmente altro.

Vedremo il seguito.

Giudicare e pericoloso e vergognoso.

Chi giudica e tronfio nella sua poltrona che discute su una persona che comunque ha enormi problemi.

Saltare addosso a Mimmo per anticomunismo viscerale e pura cattiveria.

Camminiamo su un filo e la porta di ingresso del carcere e aperta per tutti.

Basta uno starnuto.....

8/10/2021 - 13:42

AUTORE:
Gabriele

Mai che tu capisca quel che leggi…

Ma che l'"eminente giurista" era tra virgolette, ad evidente presa di qubo, non ti sei accorto, vero?

Innocenti fino a prova contraria.
Evidentemente le prove c'erano, vista la condanna!
Se poi lo assolveranno, meglio per lui, per ora è dichiarato colpevole.

Gli avvocati non mi fanno paura, al contrario di te, io cito fatti.

E non ho bisogno di fare tanti commenti con nomi diversi… impara un po' di sintesi e concentrati sull'obiettivo!

Asveduma.

5/10/2021 - 8:10

AUTORE:
bibi

Povero Gabriele. Beve tutto quel che legge?

Secondo lui, quel che gli da' ragione , diviene verita'

La citazione di Jasmine Cristallo eminente giurista , e veramente simpatica.

Ho dedicato qualche minuto per capire di chi si tratta.

Era incinta quando ha fatto la maturita' ed azioni di dissenso tramite i movimenti a partire dalle sardine etc.

Eminente giurista ????

Ma conosci il significato di giurista e per sovrammercato eminente.

Hai trovato pubblicazioni , riconoscimenti laurea e
Lauree honoris causa della eminente giurista ?

Non ti smentisci mai !


Ma veramente ???

4/10/2021 - 17:42

AUTORE:
luciano

Io non sò se sia giusto o sbagliato, ma raddoppiare la richiesta del PM è cosa abbastanza insolita, mi pare, e poi la trattativa stato-mafia è stata considerata lecita.....
Ho parecchi dubbi che ci sia giustizia.

4/10/2021 - 16:20

AUTORE:
benedetto 19°

Gabriele tronfio come un passerotto a Gennaio , gode di una vittoria tutta sua.
E allora sparge le sue perle come fossero fatte di bovino .

Si allarga con fatti e giudizi che potrebbero fargli fare la fine di quel meschino condannato penalmente e con effetti pure civili per aver fatto la rana dalla bocca larga avverso un sacerdote pure infamato a più riprese su questo foglio.

Mi augurerei , caro Gabriele, che gli avvocati orribili, finanziati dai comunistacci, ti chiedessero di rendere conto di quanto di velenoso esce dalla tua testa e dalla tua tastiera.

Pensa al telefonista e a chi gioca goliardicamente sui campi di sterminio.

Mimmo resta un poveraccio excsindaco di un paesino, governano o vorrebbero governare 60 milioni di persone.

E tu con Riace seguiti a distribuire verità granitiche che potrebbero , spero, ritorcersi contro.

La cancelleria di Locri sembra averti inviato il fascicolo. La sentenza estesa ancora da motivare.

Per dignità Gabriele , siinprudente mentre io spero....

4/10/2021 - 12:59

AUTORE:
bibi

Gabriele addenta il polpaccio come un cagnaccio da pagliaio.

Ha consumato il suo tempo per mettere in fila tutto il possibile ed anche con unica finalità.

Accusate la sinistra .

Ma di cosa ? Di aver pensato come positivo quello che la magistratura ha condannato ?

Benissimo , e allora ????

Se la opinione e errata, si vedrà alla fine del percorso giudiziario.

Caro Gabriele che ti spenzoli citando reati a destra e a manca , come se la cancelleria di ,Locri tinavesse mandato fascicolo e pubblicazione della sentenza di primo grado.

Bravo !! Un po' di prudenza ?

Mai!!!!!!

Per poi gli inciampi della pesciaiola della fiamma del mis e di Salvini fustigatore di costumi niente?

Lassoluzione della garzoncella per te ludibrio.
LAssoluzione di Salvini un atto di giustizia.

3/10/2021 - 7:46

AUTORE:
giovanni gorini

Difficile commentare sentenze giudiziarie Z senza leggere la motivazione

Nessun lettore ha conoscenxa diretta dei fatti e relativo giudizio.

Occorre non incorrere nell errore
basandosi sul sentimento.

Se la giustizia ci convince bene .Se non ci piace allora la giustizia e ingiusta.

Troppo facile.

Al momento possiamo ricordare l'errore in cui sono incorsi troppi anche a livello internazionale nel considerare il metodo Riace n alternativa al nulla

Mimmo non si è arricchito

In un paese abbandonato, il sindaco assicuro un tetto ed una minestra.
Inventò un lavoro e garanti servizi.

Mi ricorda Nomadelfia anche se il parallelo e forzato

Potremmo anche ricordare ,Don Milani e perché no , Vicofaro.

La applicazione delle leggi o meglio il non vedere o speculare sulla sofferenza, pagano i Salviniemo e simile fetenzia.

Mimmo non e stato rieletto come sindaco, non sembrerebbe essersi arricchito.

Il suo modo di amministrare in modo pasticcione e contro le leggi
e viene in mente soluzioni impossibili ma che in altri casi dovremmo riconsiderare col criterio cristiano per una giustizia morale differente

Vedremo il seguito giudiziario e nel contempo nessuna soluzione per gli immigrati

Troppo facile.
Chi amministra. Nelle difficoltà della gestione del problema, lo ignora, o meglio sfrutta a fine elettorale

Sede lex est l'ex e abbiamo tacitato la coscienza di troppi e rafforzare gli oratori

Che vergogna l

2/10/2021 - 14:42

AUTORE:
Gabriele

Peccato che le carte dicano ben altro.
Non è l’accoglienza ad essere stata condannata, si parla di milioni andati a chi non ne aveva diritto (stranamente coop rosse), si parla di TRUFFA aggravata ai danni dello Stato, di FALSO IDEOLOGICO in atto pubblico, di PECULATO ed ASSOCIAZIONE A DELINQUERE.

Ho letto di tre ville ed un frantoio…

Come scrive una “eminente giurista” come Jasmine Cristallo «c'è una questione morale nella magistratura ed è un'emergenza».

Se ne accorgono adesso, non quando la speronatrice tedesca è stata assolta e frettolosamente rilasciata, non quando un ministro è stato accusato di sequestro di persona, con l’esito che tutti sappiamo…

Una affermazione che da bestemmia anticostituzionale quando parte da destra diviene una affermazione di coscienza civile quando pronunciata da sinistra.

Non era stato Bersani a dire che “le sentenze non vanno commentate, vanno rispettate”?
E prima di lui Fassino ''Le sentenze vanno rispettate. Non ci sono cittadini al di sopra della legge, fatti salvi i principi di garanzia per tutti''…

Le sentenze si accettano e non si commentano, certo, ma solo quando fa comodo.

Al contrario di Letta, che ritiene la sentenza fautrice di una crescente sfiducia nella magistratura, io vedo finalmente un barlume nella nebbia: finalmente si giudica su fatti e reati reali invece che presunti o politici.

Ripeto, inutile cercare di spostare l’attenzione sulla accoglienza, qui si parla di ben altro!

Il garantismo a senso unico è ridicolo e svilente soprattutto per chi lo applica.
Come nel caso Morisi, già alla gogna non ostante le quattro (4) diverse versioni fornite dall’accusatore, escort per necessità ma in convalescenza a Dubai, nota location per chi ha problemi economici…

Sono proprio curioso di vedere le motivazioni ufficiali della sentenza!

Il resto è fuffa!