Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:10 - 16/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

HOCKEY

Sarà un weekend con molte gare all'Hockey Stadium Andrea Bruschi di Montagnana, un ottimo motivo per vedere e conoscere l'hockey su prato.

CALCIO A 5

L’Atletico Pistoia Calcio a 5 saluta la Coppa Toscana di Serie C2 dopo i due match disputati nel triangolare del primo turno della competizione.

HOCKEY

Arancioni vincenti a Cernusco sul Naviglio in una gara tiratissima dove i lombardi, matricola del torneo, hanno cercato in tutti i modi la vittoria cedendo nel finale gara.

BASKET

Una partita bellissima, come da pronostico. Alla Toscanini, tornata a riempirsi dopo due anni, si è disputato un derby vero, giocato con grande ritmo e grande intensità.

PODISMO

Non numerosa la partecipazione alla quarantesima edizione<< Attraverso il Verde dei Vivai Pistoiesi>> dove hanno preso il via oltre 200 concorrenti fra i competitivi e partecipanti alla gara ludico motoria.La gara che era organizzata dalla Polisportiva Ramini sulla distanza di km 6 a cronometro attraversando il verde dei vivai pistoiesi interamente pianeggiante.

BASKET

Prima partita casalinga e prima vittoria per la Gema Montecatini, che festeggia il ritorno davanti al pubblico amico (Nell'occasione ingresso gratis) con un bel successo per 85-64 contro lo Spezia Basket Club. 

none_o

E' stata arricchita di documenti e foto su alcuni caduti chiesinesi e uzzanesi.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

Sono piccoli, sono grandi,
sono tanti;
son di questi o di .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
PIEVE A NIEVOLE
Comitato per il territorio di Pieve a Nievole: "Paese diviso in due dai muri della ferrovia e viabilità compromessa"

26/9/2021 - 16:03

Com. stampa del Comitato per il Territorio di Pieve a Nievole: "Visto che in Consiglio Comunale sono sempre fuori tema se approfondisco qualche argomento oppure quando critico le scelte operate da quest’Amministrazione, ho deciso di scrivere.
Chi passa per necessità da Pieve a Nievole assiste alla trasformazione del Paese e trova una viabilità al collasso, senza assistenza da parte degli operatori di polizia e di indicazioni di percorsi alternativi per la viabilità.

Arrivando da Pistoia, dopo la Colonna all’altezza di via Giusti, è in costruzione una struttura in cemento armato mastodontica. Si tratta di una galleria artificiale per il passaggio del treno, di 40 metri di lunghezza, circa 14 di larghezza per un’altezza di oltre 10 metri dal piano del ferro, realizzazione progetto RFI.
Dal passaggio a livello di via Buonamici si può già osservare una cornice che circonda i binari di notevole impatto visivo, praticamente in pieno centro di Pieve, sulla quale poggierà la struttura prevista per la nuova strada dell’enorme cavalca ferrovia che dall’area Minnetti arriverà fino in via Empolese.
Inoltre attraversando il contesto urbano di via Roma lungo la ferrovia sono visibili muri che sono stati innalzati fino al confine di Montecatini Terme e che saranno destinati a dividere per sempre il territorio oltre che deturparlo.
 
Mi domando, come si chiedono in tanti “Che visione abbia avuto la Politica negli ultimi 10 anni” e in particolare la nostra Amministrazione. La politica che ha governato per decenni questo territorio, avrebbe dovuto garantire al meglio la gestione del territorio, occupandosi delle problematiche esistenti e rivolgendo il suo sguardo al futuro delle nuove generazioni. Pertanto, oggi chiedo a questa Amministrazione che prospettive ci può assicurare per il bene di Pieve a Nievole . Che progetto e concezione abbia per il futuro del Paese.
 
Voglio chiedere ad un’ Amministrazione che sta volgendo al suo naturale termine, e a lei in particolare Signor Sindaco che ha governato per 2 legislature, che cosa ci lascia di positivo, di realizzato.
Una viabilità compromessa certamente peggiorata e con prospettive concrete di un paese diviso in due. Seriamente danneggiato da scelte amministrative sbagliate, un economia locale indebolita e con scarse prospettive per il futuro.
 
Per concludere se attraverso il centro del paese e osservo Piazza XXVII Aprile o Piazza Colzi e mi prende lo sconforto. Quando fu realizzata la piazza XXVII aprile fu prevista un unica aiuola VERDE e sotto gli arbusti ci misero un tappeto sintetico verde. Questa scelta è semplicemente per evitare il taglio dell’erba? Viva l’ecologia. Oltre l’aiuola ci sono TRE dico TRE fioriere con fiori completamente secchi. Siamo cosi poveri a Pieve a Nievole da non permetterci di annaffiare ed accudire qualche fiore? La cura e l’immagine dell’arredo urbano è il biglietto da visita di un paese e di una comunità.
 
Sindaco, nella sua campagna elettorale usava lo slogan “TUTTA UN’ALTRA PIEVE” sono questi gli aspetti migliorativi che prospettava?"
 
Ciappei M.-Angela
 
Consigliere di Centro Destra
e rappresentante del Comitato per il territorio di Pieve a Nievole.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




28/9/2021 - 10:10

AUTORE:
Non ha importanza

Rispondo alla sua domanda: NO.

27/9/2021 - 16:02

AUTORE:
Renzo Ciofi

Sig. Federico ma potrebbe essere un qualsiasi Cittadino non è questo il motivo del mio commento, sono letteralmente basito nel leggere ciò che ha scritto. Sono un Cittadino contribuente di questo Comune, il Comitato dei Cittadini di Pieve a Nievole che ha eletto Consigliere Maria Angela Ciappei ha seguito per anni la vicenda del raddoppio ferroviario che attraversa il territorio del Ns. Paese, il sottoscritto essendo un Docente dell'Università La Sapienza ha contribuito come Relatore con due Tesi elaborate da due Specializzandi in Scienze Forensi relative alla Sicurezza nelle Aree Urbane. La Consigliere Comunale insieme ad altri invitati alla discussione delle Tesi hanno partecipato a Roma, presente anche il Sindaco di Montecatini Terme dell'epoca Dott. Giuseppe Bellandi e il Consigliere Morini mentre per il Comune di Pieve a Nievole l'ex Consigliere Comunale Pantani nonostante l'invito gli Amministratori di Pieve a Nievole sono stati assenti. I progetti sono stati presentati nella Sala della Misiricordia di Pieve a Nievole messi a disposizione dal Presidente Maccioni, siamo ormai nell'ordine di quattro anni o quasi. Il Comitato ha raccolto oltre mille firme di Cittadini Pievarini che chiedevano il cambiamento del progetto che inizialmente prevedeva un sottopasso di lato al Fiume Nievole(Sic) sostituito da un ponte che avrà una pendenza, secondo le informazione della stampa, di ben l'8%!!! I progetti presentati dal Comitato dei Cittadini di Pieve a Nievole prevedeva la sopraelevata, circa 600(seicento) metri per raggiungere dal sottopasso nella zona Minnetti e planare alla Stazione Mazzoni in Piazza Italia di Montecatini Terme a raso......
Maria Angela,i Cittadini di Pieve a Nievole a esclusione di coloro che alcuni anni orsono hanno partecipato sollecitando l'Amministrazione Comunale al cambiamento del progetto risalente a dieci anni prima,erano consapevoli di ciò che sarebbe avvenuto e ancora non siamo alla fine. Tutti coloro che hanno ignorato quanto il Comitato si impegnava oggi si sono ....svegliati, troppo tardi.
Termino con una riflessione e una domanda, ma le Associazioni che si occupano dell'Ambiente esistono ancora???

27/9/2021 - 10:45

AUTORE:
Cittadino e pendolare

Signor Federico
Le suggerisco una semplice ricerca sul web digitando semplicemente il nome del comitato riportato nell'articolo, anche andando indietro negli anni.
E riguardo al raddoppio, se mai sarà completato, non si stupisca se il servizio non avrà miglioramenti.
La saluto cordialmente.
Cittadino e pendolare

26/9/2021 - 18:05

AUTORE:
Federico

Ci illumini allora su quale potrebbe essere (o potrebbe essere stata l’alternativa) rimanere con una ferrovia costruita nel 1800? Con massicciate originali, passaggi a livello obsoleti e sempre congestionati, oltre che pericolosi? Demolire muri e futuro cavalcavia e ritornare all’epoca preindustriale ? Ci illumini, visto che a criticare è sempre facile. Ci illustri i progetti alternativi, e soprattutto, ammesso che ne abbia, perché non li ha proposti prima dell’inizio dei lavori anziché a lavori praticamente ultimati ? Mi sembra che vi paghino e anche bene solo per far polemica, sterile oltretutto. Se poi vogliamo parlare del semaforo puntualmente ignorato da automobilisti indisciplinati quello è un altro discorso. Ma più che cantiere, o politica, dovremmo far appello alle forze dell’ordine preposte a vigilare sul corretto comportamento degli automobilisti.