Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:10 - 19/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
BASKET

Ha dovuto rimontare almeno due volte la Gema, ma lo ha fatto nel momento clou della partita vinta a Pontassieve 68-75 con un allungo nell’ultima frazione da 26 punti segnati e appena 16 subiti.  

BASKET

Torna il Campionato a Monsummano ed è debutto casalingo per la Gioielleria Mancini che affronta il Basket Calcinaia per l’incontro valevole per la seconda giornata di campionato.

BASKET

Dopo la sconfitta patita nel derby contro San Giovanni Valdarno nel primo turno di campionato, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, porta a casa due punti importanti contro un’altra formazione solida e quotata come Umbertide.

PUGILATO

Il borghiggiano miguel bachi nella serata di ieri sera a Firenze a disputato un match molto duro dopo sette mesi di inattività.Si trova affrontare il pugile della sempre avanti Firenze drillon thaci con molta più esperienza, match parte subito acceso da entrambi gli angoli con ritmo elevato!

RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

HOCKEY

Sarà un weekend con molte gare all'Hockey Stadium Andrea Bruschi di Montagnana, un ottimo motivo per vedere e conoscere l'hockey su prato.

CALCIO A 5

L’Atletico Pistoia Calcio a 5 saluta la Coppa Toscana di Serie C2 dopo i due match disputati nel triangolare del primo turno della competizione.

none_o

Le opere della giovane pittrice pesciatina Bartò prendono la volta della Spagna.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Jonathan Franzen.

Erano pochi, erano violenti,
gridavano “boia chi molla”, .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
none_o
Caccia pesca ecologia: "Pericolosa manifestazione Plastic Free Padule, ci sono cacciatori"

22/9/2021 - 15:20

PONTE BUGGIANESE - "Pericoloso fare la manifestazione Plastic free in Padule". E' quanto scrive in una nota Carlo Maltagliati, avvertendo il sindaco Nicola Tesi che si è appena aperta la stagione venatoria e saranno presenti centinaia di cacciatori con i loro cani, col rischio che invece che sparare a un fagiano si possa colpire chi percorre tali luoghi animato da senso civico.

 

Il testo integrale dell'intervento nella lettera allegata qua sotto.



 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/10/2021 - 19:57

AUTORE:
Marco Marco

non vorrei disturbare ma solo informarvi che ieri ho mangiato due conigli (in umido) presi da un cacciatore.
Un sapore che ormai è impossibile trovare con gli animali di allevamento imbottiti di chissà che cosa.
W la caccia (a norma di legge)!
Riprendete pure la profonda discussione.

11/10/2021 - 19:00

AUTORE:
MASSIMO 2

La faccenda si sta facendo penosa, logorroica e patetica per cui è il momento di salutarVi e augurarVi ogni bene possibile, nel limite.
A proposito delle Vostre credenziali: chissà come mai mi ritorna in mente una frase del grande Toto...!


Firmato:
Il geometro che ha fatto tanto arrabbiare l'acculturato, il sottutto io, il genio del tablet.

11/10/2021 - 8:51

AUTORE:
Bibi

Geometro, io le dico i perche'ella mi sembra inadeguato a ricoprire, fra l'altro, la funzione di cattedratico , ma annoto la sua perseverante ossessione per il giudizio sull'altrui esistenza.

Si astenga che oltretutto appare con sempre maggiore perseveranza la sua propensione a considerarsi un genio per essere stato il genio del regolo.

Aver discusso una equazione di secondo grado, ed applicare il teorema dei seni. non la rende certamente superuomo.

Nel frattempo la scuola media superiore e divenuta il minimo sindacale di scolarizzazione.

Si ridimensioni e non pretenda di Dar lezioni .

9/10/2021 - 20:21

AUTORE:
MASSIMO 2

Confermo: sei un poveruomo!
Le credenziali non occorre che tu le faccia vedere, le mostri ogni volta che scrivi un commento.
Sei come Ulisse quando si presentò a Polifemo.

9/10/2021 - 8:23

AUTORE:
napoleone

Carissimo il mio cattedratico di lingua italiana.
Uso del NE con e senza accento.

Nella frasi che chiosi. usi due NE.



Una richiede accento e l'altra no.

Un Basilio Photo del tuo calibro , dovrebbe meglio curare la 😛😛😛 e porre attenzione ad un uso corretto della particella che con accento o senza accento , ha significato completamente diverso.

8/10/2021 - 20:27

AUTORE:
bibi

Anche invidioso ?

Ancora il tuo complesso di inferiorità occultato dalla tua presunta superiorità.

Potrei farti felice e vantare le mie credenziali ma non mi serve.

Ti stai incartando in offese mal congegnate.

Resta il fatto che la differenza fra un acculturato ed un povero ignorante , e la capacità di offendere senza usare parole scatologiche

Se poi pensi che la conoscenza della trigonometria , abbia fatto di te un insegnante di filologia romanza. scordatelo.

8/10/2021 - 19:43

AUTORE:
henry beyle

Arridagli col pallino di addebitare ad altri errori ...tecnici..confondendoli con la grammatica e la sintassi.

Per accusare gli altri di cattiva alfabetizzazione, sarebbe particolarmente utile conoscere mnemonicamente almeno un ventina di figure retoriche , ad esempio.

Per l'ingegnere , temo di aver toccato un nervo scoperto.

In buona sostanza , anziché nel merito , contesti la grammatica.

Poi del pover'uomo , ed altre amenità del genere , lo puoi tranquillo dare a quello che vedi la mattina quando ti fai la barba.

Ed ora ti abbandono

8/10/2021 - 18:04

AUTORE:
MASSIMO 2

Che dire: sei un poveruomo, rimarrai un poveruomo ed anche oggi hai dimostrato di esserlo. Anche invidioso, mi sembra di intuire.
Per la cronaca non ho mai desiderato essere ingegnere ne tantomeno architetto.
Ti rinnovo un consiglio: senza dare la colpa al tablet, rileggi quello che tenti di scrivere o ritorna a scuola .
Dei tuoi baci ne faccio volentieri a meno.
A proposito: non ti odio, ti compatisco.

8/10/2021 - 12:45

AUTORE:
henry beyle

Hai rivendicato di essere un realizzato per la tua carriera di mancato ingegnere che ti ha perseguitato per tutta la vita.
Quando ti chiamavano ingegnere , godevi , e poi da falso modesto precisavi....sono solo geometra....

Tu hai detto di sentirti realizzato e il massimo e la Stabia..

Continui come bue di darnfel cornuto all asino e chiedi le ola dei poveretti che ti dovrebbero spalleggiate .

Ci sono anche troppi

Tinsei permesso di darmi dell' ignorante per errori relativi al tablet che adopero da poco.

Poi di fronte ad un libretto universitario consigli di pulircisi.

Per l argomento caccia, non dici niente.

Per l odio ??

Gli odiatori seriali che sono sempre pronti a fare da giudice e buttar via la chiave, ho sempre invitato a riflettere.

Gli oratori di Vicofaro e prete sono sempre stati invitati a riflettere.

hai ragione , non sono tenero.

Ma tutti questi tapini non capiscono l interconnessione fra web e vita.

Dalle tastiere escono condanne vergognose ed impietose.

Saluti e baci signor geome t r o
mancato ingegner..o...

7/10/2021 - 23:36

AUTORE:
MASSIMO 2

Non ve ne era bisogno, ma ora i lettori di questo giornale, hanno capito che razza di persona sei !
Forse te ne farai un vanto: ma ti contenti di poco.
Mi puoi offendere in tanti modi, ma non sul mio lavoro.
A te certamente l'unico Nobel che ti potrebbero dare, sarebbe quello dell'arroganza, della presunzione e del fallimento totale nella vita.
Sei un poveruomo e lo dimostri continuamente con i tuoi commenti carichi di odio verso tutto e tutti.
Ti lascio: ho ancora cose belle della vita da assaporare.
Poi informati meglio : gli strumenti del mio lavoro che hai citato sono ormai obsoleti.
Ora lasciamo spazio ai lettori e commentatori seri e andiamo a dormire: domani mattina io e mia moglie dobbiamo, felicemente, fare i nonni.
ADDIO!

7/10/2021 - 11:43

AUTORE:
henry beyle

Contesti le persone ?

Bravo il mio geome t r o che si è realizzato magari di fronte ad un tecnigrafo .

Bravo !

La tua accusa di analfabetismo dall' alto della tua dimestichezza nell' estimo ed altro, forse non ti accredita come candidato al Nobel della letteratura.

Per il resto , ho riletto il ...massimo pensiero e quando ho accusato i cacciatori di strafottenza e presunzione di poter sovrastare il diritto di tutti, non ho trovato se non offese.

L origine era di stare a casa per non essere impallinato...
Geome t r o rilegga, rifletta e ritorni a giro con la stadia e teodolite realizzandosi ed attendendo il Nobel e vada tranquillo...dove? Ma...?

7/10/2021 - 0:13

AUTORE:
MASSIMO 2

Innanzitutto credo che la dignità tu l'abbia persa molto tempo fa e non per colpa mia.
Il fatto che tu abbia cambiato di nuovo pseudonimo la dice lunga sul tuo rispetto per gli altri.
Rivedi per bene il tuo libretto universitario perche' da come scrivi credo che ci sia qualcosa che non va.
Penso che tu abbia ragione nel dire che ci sono braccia rubate alla terra: le tue !!!
Leggi per bene i miei commenti e scoprirai i miei pensieri a proposito.

P.S. Ti svelo una cosa: sono solo diplomato geometra, ma forse rispetto alla tua laurea, mi abbia dato più soddisfazioni sia nel lavoro che nella vita privata.

Di nuovo addio.

6/10/2021 - 18:47

AUTORE:
Urano

Bravo il nostro massimo 2",che finalmente si disvela per quel che e'.

Penso che discettare con personaggi del tuo calibro, sia veramente una perdita di dignita'.

Ho dato una scorsa ai tuoi interventi sul problema della caccia in padule e non trovo che bla bla bla ma niente sull argomento.

La citazione su Toto' rivela un aspetto insospettabile circa la tua cultura filmica. Complimenti

Mai avrei creduto nel tuo caso ed in molti altri della banda dei contro comunque, la concretizzazione del detto

Quante braccia rubate alla tera

Proprio TERA

6/10/2021 - 16:05

AUTORE:
MASSIMO 2

Come la risposta del grande Totò al militare tedesco a proposito della "carta bianca" (= libretto universitario) : ma ci si pulisca.....
E' il minimo.
Addio

5/10/2021 - 23:20

AUTORE:
Urano

Caro Massimo ,il tempo non mi sembra galantuomo.

E poi da tempo vedo solo dei tuoi bla. Bla bla .

Inoltre ti assicuro di saper leggere ,scrivere e far di conto.

Se poi ritrovo il mio libretto universitario degli anni 60 , posso confrontarlo col tuo per vedere se nel frattempo sia cambiato qualcosa.

Balla coi lupi che ti si confa'

5/10/2021 - 17:47

AUTORE:
MASSIMO 2

Ottima la scusa del terribile tablet!!!
E' come quello che non sapeva ballare e dava la colpa al pavimento.
Mi fermo qui perche' devo respirare, al contrario di qualcuno che non fa arrivare ossigeno al cervello.

5/10/2021 - 14:19

AUTORE:
yeti

Seguito a leggere commenti sulla mia persona e mai nel merito.

E la conseguenza del vergognoso del uno vale uno.

Mai un commento sui problemi e comportamenti di certi cacciatori.

Per gli errori ?

Certo , il risultato del passaggio da un computer ad un terribile tablet?

Per i tanti che mi confermano della supponenza dei cacciatori e degli ignoranti che non hanno niente da dire ma pensano di essere perché respirano.

Solo conferme di quanto scrivo.

5/10/2021 - 10:36

AUTORE:
MASSIMO 2

Non vedo perchè sia stato censurato il TITOLO, togliendo "g.gorini" ?
non c'è niente di offensivo.
Ho copia di quello che ho scritto.

4/10/2021 - 15:14

AUTORE:
MASSIMO 2

Hai sempre ragione !
non ti elenco i disturbi di cui soffri :
sarebbe lungo.
Piccolo consiglio: prima di inviare, rileggi quello che scrivi, eviteresti tanti errori di ortografia, che per un tuttologo acculturato come te non è bello.
In quanto a "commento penoso", beh!
dare un giudizio per i tuoi, sarebbe come sparare alla Croce Rossa.
Sei da dimenticare ed è quello che farò!

P.S.
Saluti anche agli altri pseudonimi.

2/10/2021 - 13:40

AUTORE:
Paolo

Visto che sai tante cose, ci dici quanti quintali di plastica e altro, hanno raccolto Domenica. Grazie

1/10/2021 - 20:36

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Per Massimo e le sue conclusioni senza nessun supporto o argomentazione.

Rinnovo l'invito in quanto leggendo i tuoi interventi
Non dicono niente .
La categoria di chi sa solo il NO

1/10/2021 - 19:41

AUTORE:
MASSIMO 2

Rispedisco al mittente dove mi vorrebbe mandare, anzi, spero ci vada lui e ci resti il più possibile.
Avrei qualche lamentela sulla censura della redazione, ma evito per educazione.
Tanti saluti a tutti e massimo rispetto pe gli anziani.

1/10/2021 - 11:27

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Anni addietro ci fu un referendum per l abolizione della caccia.

Fu vinto a mani basse da quelli che non andarono a votare.

Unica variazione fu quella di poter allestire un fondo chiuso con solo tre fili di ferro mentre prima allestire un fondo chiuso era costosissimo e quasi impossibile.

Anche questo fu come si può leggere sugli interventi dei cacciatori.

Nemmeno un cacciatore andò a votare e poi rivendico la vittoria.

La caccia e antistorica e per fortuna molti hanno mollato e la schiera dei cacciatori di pelo e penna si e assottigliata moltissimo.

Aumentano i cinghialai che vorrebbero trasformare il territorio nell' Africa nera.

Basterebbe maggior controllo per rimettere a posto tanta gente.

1/10/2021 - 11:17

AUTORE:
yeti,etc

Caro Massimo 2 , un commento come il tuo e veramente penoso. Se fossimo al famoso barrino sotto casa nel mondo che fu , ti saresti meritato un bel...

Ma io non ti mando , ma se ci vai , non sarò io a dolermene

1/10/2021 - 11:14

AUTORE:
giovanni gorini

Caro Andrea, ho vissuto per un quarto di secolo in una colonica isolata.

Mio padre mi portava a vederlo tirare ai passerotti sui cipressi del contadino che poi ti offriva da bere.

Ho conosciuto cacciatori corretti e molti scorretti.

Il problema di fondo e che il territorio e uno solo e il cacciatore scorretto e e l'altro lo pensa e di avere maggior diritto rispetto a tutto il prossimo.

Detto questo ho avuto un cane , bambino di casa , con il culo impallinato. Segno di vigliaccheria perché evidentemente il cane stava scappando.

Per l apertura e la cacciata al cinghiale rinchiusi in casa.

I fischio della palla sparata dal 12 , l ho ancora negli orecchi.


Ho visto anche i buchi neri di una doppietta con i colleghi cacciatori che non avevano visto.

Mia moglie tendeva i panni in compagnia di mamme, zie e pargoli di cinghiali.Un anno nei contai 17 oltre il verro che stazionava vicino

Ho sentito sparare nottetempo. Un tempo si sparava alle lepri con la luna al rientro in bandita, ora si spara al verro per poi rifornire macellai e ristoranti

Mi sono un paio di volte bloccato rientrando a casa di buio percependo il verro nel gioco del sottovento.

Nei miei interventi , da non cacciatore , trovi tanti segni che chi scrive , sa di cosa parla per esperienza diretta, azioni legali e conoscenza di regole e leggi.

Ho anche esperienza diretta di balistica venatoria per aver seguito mio padre perito di tribunale.

Concludo che il fiammifero di tutto e partito quando qualcuno ha firmato la pretesa che si doveva stare in casa

E ora penso sia veramente giunto il momento di finirla.

Faccio presente di non aver trovato se non commenti insolenti e vuoti , e mai appunti in contraddittorio.

Allora di cosa e con chi parliamo ?


I cacciatori non accettano mai discussioni nel merito, perché oltretutto presumono e non conoscono nemmeno le regole.

Un tempo una cartuccia fatta in caso e fuori dose faceva scoppiare qualche canna mangiucchiata.

Ora non succede più.....

30/9/2021 - 21:59

AUTORE:
Referendum anti caccia

È ormai improrogabile l'abolizione della caccia

30/9/2021 - 16:08

AUTORE:
MASSIMO 2

Una persona che cambia continuamente pseudonimo anche commentando il solito articolo...
Comunque per farti felice ti dico che hai ragione.
P.S.
sssssssssss fate silenzio forse si addormenta......

30/9/2021 - 15:55

AUTORE:
Andrea

Caro Tanti Nomi.
È uno spasso punzecchiarti.
Visti gli innumerevoli alias con i quali scrivi di tutto e su tutto (ma che tutti si riconoscono dalla punteggiatura sbagliata) sono portato a pensare due cose:
a) che soffri di personalità multiple, ma tutte con ampia dose di avversione verso gli altri esseri umani. Da solo in un'isola deserta saresti capace di litigare con te stesso;
b) mi sa tanto che le dotte e variegate informazioni che tendi a sciorinare su tutto lo scibile umano provengano in gran parte da ore e ore perse a indottrinati sulla rete, ma senza mai aver toccato con mano la realtà. Penso proprio che in un bosco con una battuta di caccia in corso, sia pur a cercare di funghi, tu non ci sia mai stato. Gira un po' di più e stai meno al PC, dai retta: ma cerca di vedere quando guardi e di ascoltare quando senti.
Ah: io in mezzo ai cacciatori ci sono nato e ci vivo tutt'ora. Posso non condividere il loro atteggiamento venatorio, ma non sono dei delinquenti. Ci sono quelli che non rispettano le regole, ma ci sono anche tutori dell'ordine che delinquono, preti che stuprano, ecc.
In ultimo: in moto stavo andando al lavoro (e non a fare cross negli sterrati), come tutte le mattine e in strade di pianura nella prima periferia della città che anche in questi giorni sono infestate da quelle bestiacce. Mi saranno girate le scatole?
E visto che, poverini,ti fanno tanta pena, ti vorrei fare provare a trovarti una delle loro "signore" con tanto di figliolanza 10 metri davanti a te che, stronfiando, ti guarda storto per alcuni minuti prima di riprendere la sua via, minuti durante i quali non sai se scappare o fartela addosso.
Bye

30/9/2021 - 13:32

AUTORE:
mario di nanni

Signori belli,
potete scrivere quello che volete ma il fatto è uno solo: quei 5 firmatari e con loro il sig. Carlo Maltagliati hanno fatto fare una terribile figura a tutto il mondo venatorio, il quale ne avrebbe fatto a meno. Che in qualsiasi parte d'Italia ci sia qualcuno che - per la sua libertà dìuso di terreni di altri - si permetta di diffidare per scritto (come hanno fatto quei firmatari tra cui il sig. Maltagliati) altri dal girare in quei posti dove ci sono loro è cosa intollerabile. Il resto sono tutti discorsi. Liberatevi di quei personaggi.

30/9/2021 - 12:47

AUTORE:
yeti

Andrea poverino.
Tante idee ma ben confuse.
Tu non hai idea della caccia al cinghiale ele regole.

Certo che la cacciata viene segnalata prima dell inizio alla vigilanza aAltrttanto i nomi dei partecipanti e relativi estremi della licenza vengono segnati nel registro della squadra.
Ma per segnalare la cacciata in corso non incorre nessun obbligo di segnalazione ad uso di chi si trova a passeggiare. A lavorare o altro.
Circa l osservazione degli animali che costituiscono pericolo in mttbk, si ride per non piangere.

Troppo lungo spiegarti il perché di tanti cinghiali e le responsabilità dei cacciatori.

30/9/2021 - 12:40

AUTORE:
giovanni gorini

Per MASSIMO2

Mi domando e dovresti domandarti perché delle diecine di argomenti forse giusti onforse sbagliati, non ho trovato che commenti e mai controdeduzioni.
E questa è la vera violenza .Aver ragione a prescindere.

Questo è la partenza dello state a casa quando spariamo , etc etc .

Mai un ragionamento di nessun tipo compreso te .

Che tristezza e quanta ignoranza.

Se ha tempo , leggi i miei sproloqui e isolane tre o quattro e dimmi perché non sei d' accordo.

Troppo difficile ?

30/9/2021 - 12:24

AUTORE:
yeti

Andrea , vaneggi e non hai idea della caccia al cinghiale.

Se vai a giro in moto , magari sui sentieri ,vai ci sta che questo non sia previsto .
Se poi le bestie che ti fanno cascate e giusto vengano abbattute , possiamo essere di accordo .
Ma il discorso ci porterebbe alle squadre ed all' interesse della massima presenza sul territorio assegnato.
Di caccia ne sai quanto un anti vax sa della scienza N U L L A

29/9/2021 - 19:52

AUTORE:
henry beyle

L attività venatoria e una licenza rilasciata dalle regioni.

Le regole per tale attività sono regolate da leggi regionali.

Da sempre in tutte le leggi regionali c e una parte dedicata alla pubblica sicurezza.

La licenza consente l attività sul territorio ma non implica una prevalenza o esclusiva rispetto ad altre attività di qualsiasi tipo.

Questo spesso rende difficile l attività venatoria.

Il territorio sempre più antropizzato, il recupero dii coloniche da parte di cittadini che mal sopportano di vedere gente armata intorno alle loro abitazioni, nei loro giardini e campi, sulla strada di casa.

Molti cacciatori hanno mollato, altri hanno comprato capi nelle aziende faunistiche, mentre gli irriducibili continuano come i loro babbi e nonni.

Leggendo certi commenti circa la esclusività sul territorio, sono il frutto di concezione della caccia fuori dal tempo o peggio.

Qualcuno attacca dicendo che la caccia procura prede graditissime da tutti.

Avete mai mangiato un fagiano cui sono stati tolti gli occhiali un mese prima dell' apertura ?

Talvolta trovo certi Tartarini una mentalità no vax....

Chiunque viva o abbia vissuto in campagna negli ultimi 50;anni potrebbe raccontare della prepotenza e furbizia di cacciatori.

Provar per credere

29/9/2021 - 18:09

AUTORE:
MASSIMO 2

Credo tu sia arrivato al punto di non ritorno: i tuoi sproloqui sono ormai inaccettabili. Tu non fai commenti per stimolare discussioni, anche critiche, fra lettori, ma solo ragionamenti assurdi, offensivi , gratuiti e senza senso.
Capisco che tu sia vecchio, solo e che nessuno ti stia a sentire, ma non puoi avercela col mondo.
Riguardati e stai sereno.

29/9/2021 - 15:53

AUTORE:
Andrew

ci hai pienato caro Giovanni...bla bla bla bla bla bla...che scrittore...lei dimolto parole...

29/9/2021 - 15:28

AUTORE:
Andrea

Gorini è il detentore di verità assolute c'è poco da fare.
La mia non è ingenuità caro sotuttoio, ma un dato di fatto. Su sentieri segnati dal CAI e facenti parte della strata Nonantolana Longobarda nessuno pulisce se non i cacciatori di cinghiali e ti assicuro che prendere un ramo di rovo in faccia mentre sei in discesa con la bici non è un bel godere. Che poi le squadre non avvisino della battuta in corso lo dici tu.
Se poi vogliamo approfondire sulla presenza ingombrante di certi animali, ti posso anche garantire che finire in una fossa con la moto perché una di quelle bestiole ti ha attraversato la strada all'improvviso non è altro ben godere ed a me è successo due volte e un'altra che manca poco gli vado addosso. Comunque la si pensi. E - ripeto - non ho mai preso un fucile in vita mia.

29/9/2021 - 14:28

AUTORE:
Giovanni Gorini

L intervento diAndrra circa i cacciatori che ripulivano le strade , e di una ingenuità deliziosa.

Forse il nostro non si rende conto che la pulizia era funzione dell' allestimento di poste e non ecologia?
Inoltre il nostro Andrea ignora quanto sia pericolosa convivere con la cacciata slmcinghiale .
Le armi a canna liscia caricata a palla hanno possibilità di uccidere ad almeno ,500 metri , mentre quelle a canna rigata uccidono ad oltre ,2 kilometri .
Si faccia un cerchio intorno alla sorgente di fuoco e si veda quale sia pericoloso transitare durante la cacciata .Aggiungo anche che la squadra non ha obbligo di segnalazione della attività.

29/9/2021 - 14:13

AUTORE:
Pietro

Perche oltre alla raccolta della plastica, giustissima, non tagliate l erbaccia lungo le strade, e magari pareggiate anche via Villa e la rendete percorribile. Non ti perdere in chiacchiere Giovanni organizza e lavora c è tanto da fare.

29/9/2021 - 9:55

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Per MASSIMO 2
La genesi di questi commenti , si basa sulla pretesa da parte dei cacciatori, di fare rimanere a casa tutti quando si spara.

Si dice anche che ci sono i giorni di silenzio venatorio per passeggiare o altro sul territorio.
Altri ancora rivendicano il diritto di essere i soli a muoversi sul territorio mentre ai cittadini comuni e denegato tale diritto .

Questo modo di ragionare e non e prepotenza ?

Una per tutte circa il diritto da parte del proprietario di un fondo.

La responsabilità civile e penale per i danni per chi si introduce nel fondo .

Solo i fondi recintati non consentono il passaggio ne a cacciatori ne a cittadini.

Mai sentito parlare di fondi chiusi ?

I cacciatori sono talmente saccenti e convinti , che non conoscono né il cc ne la legge sulla caccia.

Ignoranti e prepotenti, a leggere alcuni interventi.

Per contestare occorrono i perché e non gli anatemi.

E poi se non avete argomenti , almeno state zitte e fate come i fagiani nei filari di 🍅

29/9/2021 - 9:01

AUTORE:
Andrea

Non conosco le problematiche del Padule e non sono un cacciatore, quindi mi astengo dal commentarle, però posso dire che quando andavo in MTB per i sentieri del Montalbano questi erano impraticabili fino a che non iniziava la caccia ai cinghiali: era il periodo in cui gli stradelli venivano ripuliti a dovere dai cacciatori perché altrimenti nessun ente provvedeva. E la convivenza non è mai stata problematica: quando le squadre erano appostate si passava da un'altra parte. Tutto qua.

29/9/2021 - 3:09

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Come sempre se da una parte uno si sforza di sostenere una tesi spolmonamdosi con esempi che vanno dalla caccia dei cinghiali, al granturco prima dell' apertura, alla caccia da appostamento e dalle distanze da case ed altro.
oppure dalla riscoperta dell' antico calibro 16 che ha sostituito la passione del ,
20 che aveva soppiantato nei puristi del 12, oppure tanto altro,e tanto altro. si leggono di interventi con insulti e niente altro.

Questo per me e vera prepotenza. A dire no punto e basta , e vergognoso.

Ripeto di essere contrario non tanto alla caccia , ma ai cacciatori che pretendono di applicare le regole a loro piacimento.
Asserzioni di essere unici depositari del diritto mentre gli altri che non hanno terra sono dei paria, non e nemmeno fascista, e demenziale e violento.

Escludere offendendo senza argomentare e proprio della categoria dei cacciatori, ed oggi degli antivax , un tempo etc etc .

28/9/2021 - 17:03

AUTORE:
Andrew

Sai che c è non merita neanche più risposte lei stia sereno e io pure vedrai che conviviamo lo stesso..poi faccia pure il regista e il call center a me non tocca per niente...io so quello che faccio per quell area lei non so..

28/9/2021 - 14:42

AUTORE:
MASSIMO 2

i commenti di link e Andrew ti hanno fatto toccare il fondo. Metti da parte la tua presunzione, la tua arroganza e via dicendo e rifletti da uomo comune.
Se ci fosse il campionato degli esseri arroganti, presuntuosi, tuttologi ecc. occuperesti le tre posizioni del podio.
Rilassati e stai sereno.

28/9/2021 - 12:54

AUTORE:
Giovanni Gorini

Per tutti quelli che fanno del bue all asino.

Caro Andrew , fra te e il codice civile oltre le leggi di ps e della possibilità di muoversi con sicurezza sul territorio, ci sono anni luce.

Se ci fossero più controlli , ci vorrebbero dei furgoni per il sequestro di schioppi che cacciano laddove non è consentito .,Vogliamo scommettere ?

Chi dice di stare a casa o che detiene il diritto esclusivo sul territorio non e prepotente , ma forse solo .....ente....

I cacciatori finiscono col fare come pare loro in quanto i poveri cittadini riescono al massimo ad essere anticaccia

Qui sta il vulnus.

Se invece i contrari alla caccia si interessassero delle regole e facessero tanti bei filmetti. Poveri scacciatori.

28/9/2021 - 9:48

AUTORE:
Link

Questo Giovanni dà del prepotente ai cacciatori... pensa alla tua di prepotenza. . renditi conto che stai seminando solo odio e provochi solo scontro, in questo mondo dobbiamo conviverci tutti, ed avere rispetto e comprensione l uno verso l altro.

27/9/2021 - 20:51

AUTORE:
Andrew

A me sembra lei un gran prepotente....puliamo più noi durante l anno visto che noi lo viviamo tutto l anno che voi in un giorno per farvi notare da chi purtroppo non conosce la realtà PADULE...se fossimo prepotenti non vi ci faremmo neanche entrare in padule visto che è tutto terreno privato e invece voi che non avete neanche un metro di terra vorreste fare quello che volete...ringraziate e basta i cacciatori che ve lo tengono pulito e vi fanno vedere le bellezze del padule passando pe percorsi che loro creno altrimenti arriveresti in un piazzale a guardare le cannelle e basta...caro il mio prepotente.

27/9/2021 - 12:28

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Può darsi che il plastico free sia una manovra anticaccia.

Allora facciamoli stare a caccia o a fare pulizia per i nove mesi di caccia chiusa o i giorni di silenzio venatorio .

La caccia e attività superata così come inteso da chi la pratica aspettando di fucilate quei poveri fagianucci che nemmeno volano.

Girando i giorni precedenti l apertura , quanti mucchietti di granturco per appagare i selvatici....

Quante poste di cinghiali sulle strade poderali o cosiddette. ,ma strade. Che portano a coloniche fa un miliardo.

Per la caccia in palude. ,mi piacerebbero botti con la vite bloccata in un giorno di pioggia.

Cacciatori prepotenti seriali...

26/9/2021 - 17:59

AUTORE:
Marco Marco

A prescindere da quello che si pensa sulla caccia gli organizzatori pare l'abbiano indetta più per dare noia ai cacciatori che per ripulire il padule essendo in piena stagione venatoria che, è bene ricordarlo, varia fra uno e tre mesi l'anno.

25/9/2021 - 14:28

AUTORE:
Trebbio

L'unica cosa buona che gli sento dire da 50 anni a questa parte, ma stavolta ci vuole: grande Maltagliati!!!

25/9/2021 - 13:16

AUTORE:
Gianfranco

Della serie "non frequentate le aree naturali quando la caccia è aperta perché potremmo sbagliare mira e impallinare qualcuno". Ma che pensate di rimanere simpatici alla gente dopo queste sparate? Pensate che alle persone faccia piacere di vedere in giro questa categoria di maschi alfa armati che credono di essere padroni del mondo e pretendono di imporre agli altri di sottostare ai loro comodi, legittimati da leggi antidiluviane e discriminatorie? Di questo passo vi estinguerete presto.

24/9/2021 - 23:20

AUTORE:
MASSIMO 2

Noi ci conosciamo già per cui non vado oltre tre parole di circostanza.
Gran parte di tipi come te sono prevenuti sui cacciatori : a volte con ragione, altre no.
Forse, come capita spesso, è stato sbagliato l'approccio tra le parti ,perchè se ne poteva discutere per tempo insieme ed avremmo, oltre che a dimostrarsi intelligenti, trovato anche una soluzione.
Parlo del problema della convivenza tra cacciatori e non cacciatori per questa iniziativa chiamata Plastic Free .
Non aggiungo altro, le solite polemiche anticaccia le lascio a quelli più bravi di me.


P.S.1 Come ho detto ad un altro commentatore tempo fa, il mio pseudonimo si scrive in lettere maiuscole. Mi sembra quantomeno maleducato scriverlo minuscolo: come ho fatto io col cosiddetto giovanni gorini.
P:S.2 Gentuccia prepotente sarai te e tutti i tuoi alias.

24/9/2021 - 20:55

AUTORE:
Andrew

2021 come 1990....la legge lo consente quindi signori basta scrivere...c e gente che compra i cellulari per scrivere stupidaggini quindi smettetela di comprarli...

24/9/2021 - 20:46

AUTORE:
Cacciatore

e li mangiano anche gli animalisti, zitti zitti e dicono anche che son buoni, l uomo da quando esiste caccia e cacceremo. Ci sono mille modi per fare le manifestazioni ecologiste che mi stanno benissimo, ma qui si è cercato, per farsi pubblicità, lo scontro.....

24/9/2021 - 17:36

AUTORE:
Simo

Siamo nel 2021, duemilaventuno, e ancora c'è gente che acquista fucili e cartucce e gode nel vedere morire gli animali. Nient'altro da aggiungere

24/9/2021 - 15:11

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

L attività venatoria e sottoposta ad una legge regionale ed una di ps.
La licenza di caccia autorizza il titolare a svolgere tale attività in tutto il territorio in cui la legge consente tale attività.

Strade, distanze da insediamenti ed anche dalle persone che si muovono sul territorio.

Il cittadino cammina disarmato e non strutturato per eventualmente mettere in pericolo altri.

Il cacciatore deve mettere in atto tutto quanto serve a garantire la altrui sicurezza.

Capisco come la presenza di terzi sia di ostacolo alla attività venatoria. Ma il sostenere che la apertura di caccia lasci la gente a casa e quanto meno criticabile .

Storicamente la caccia era attività riservata ai signori ,
Questi la gestivano da prepotenti ,come regole antiche loro consentiva.

Nel dopoguerra molti villani o contadini come preferite, abbandonarono la colonica, si inurbarono e comprarono o la 600

Tornarono a caccia sul territorio pensando di essere novelli signori.

Spesso negli anni trovarono cittadini trasferiti che mal tolleravano la caccia specie se nel giardino di casa,, sull sia e accanto al cipresso dove i cacciatori tiravano ai passerotti antichi ladri di granaglie.

Oggi i veri signori di portafoglio comprano ed uccidono i capi omse ne vanno all.estero.
Rimangono da noi tanti poveretti fuori dal tempo che si atteggiano a sportivi perché hanno riscoperto il 16

Tanta gentuccia prepotente alla maniera di don Rodrigo.

24/9/2021 - 8:45

AUTORE:
luca

Come accessorio per la manifestazione oltre ai guanti invitate i partecipanti a munirsi anche di casco integrale per l'occasione anti piombo,mah roba da matti.......

24/9/2021 - 6:44

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Se si invitano le persone a non intralciare l attività venatoria. Significa che questa attività può mettere in pericolo chiunque si trovi nel territorio quando questa attività si svolge.

Pretendere che chi è in pericolo si premuri di rimanere a casa e prevaricazione.

Personalmente ho avuto modo di vedere il fucile di un cacciatore dalla parte sbagliata.

Per conoscere di cosa si parla, si potrebbe chiedere a chi vive sul territorio di caccia.

Cacciatori tutti persone corrette ? Certo , ma pensare che la propria attività sia determinante e veramente pericoloso e ......

23/9/2021 - 23:16

AUTORE:
MASSIMO 2

Bravo Andrew,
e ci aggiungerei anche il Di Nanni.
Hanno dato aria al quei due neuroni che hanno e perso un'ottima occasione per stare zitti.
Non si può fare di ogni erba un fascio: sono un ex cacciatore e ho sempre rispettato leggi, norme comportamentali e, sembrerà strano, anche la natura, forse meglio di tanti che ragionano a vanvera.
Andava organizzato tutto con più accortezza ed intelligenza, bastava forse pensarla come il "cittadino".

23/9/2021 - 23:08

AUTORE:
Giovanni Gorini

Nessun cacciatore spara ai bambini .certamente , ma consiglia tutti di stare a casa quando lui svolge la sua attività.Si potrebbe anche discutere sul riconoscimento tanto vantato del diritto a cacciare.
Si legga con attenzione l articolo della Costituzione e non dice esattamente questo , ma per traslato che l' attività e regionale e questo non significa un diritto.
Per le altre mie osservazioni a partire dalla legge del ventennio che vedeva nella caccia una specie di allenamento alla guerra la trova su internet
Un po' come l istituzione dei poligoni creati i da una legge voluta da Garibaldi per ragioni analoghe.

Per il diritto prevalente fra attività venatoria ed altre, compresa quella del movimento in sicurezza, non c e dubbio.



Quindi a parte essere in disaccordo ed invitarmi a pentirmi e sentirmi tapino, non vedo ragionamenti se non offese.

Per ultimo , riferendomi ai cinghiali, mi compiaccio del fatto che le vittime sono quelli che vanno a ribattere la preda e si mettono sulla linea di fuoco.
Purtroppo poi cartucce fuori dose o canne a tortiglione non esistono più, altrimenti ....

Ma infine , mi domando se a parte aver riconosciuto due uccelli impagliati o aver fatto il car, se lei ha capito di cosa si stia trattando.

23/9/2021 - 19:16

AUTORE:
Andrew

Caro Giovanni io sono un cacciatore e credo che essere trattato da lei così non mi va tanto bene...secondo me dovrebbe conoscere certe cose e di cosa si parla invece di scrivere temi che non sanno di nulla...e una manifestazione bella e io parteciperò però bastava farla in un momento di attività venatoria chiusa...lei si dovrebbe vergognare di dire certe cose su gente che non conosce neanche.ci sono anche persone che sbagliano per fare certe cose ma in tutte le cose ci sono.. che dicono cavolate e le fanno e gente per bene.quindi pensi prima di dire che secondo me è più lei l anacronista che i cacciatori...w la caccia

23/9/2021 - 12:17

AUTORE:
lauro

Come si permette di infangare la nostra categoria,noi cacciatori non spariamo ai bambini, si vergogni......

23/9/2021 - 9:51

AUTORE:
Non interessa

Fareste meglio a fare realizzare il tubone e dismettere tutti i depuratori, depuratori si fa per dire, per togliere la merda e altro dal padule che provoca un grande inquinamento anche per gli uccelli, questo non lo fate però... fate le manifestazioni solo per riempirvi la bocca......ma per favore......

23/9/2021 - 8:06

AUTORE:
mario di nanni

Il Sig. Maltagliati ha espresso il sentimento profondo, reale, del cacciatore medio: "siamo a caccia e non si guarda in faccia a nessuno; il padule è nostro, gli altri, fuori dai piedi". C'è bisogno di altro per convincersi che la caccia ormai è da abolire? Vai in Comune e firma per il referendum che chiede l'abolizione della caccia!

23/9/2021 - 5:37

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Lego la comunicazione allegata e trovo che sia la manifestazione anacronistica di una razza prepotente .

Purtroppo la l'esercizio venatorio gode ancora di una legge fascista che favoriva la caccia come allenamento alla razza guerriera.

Il cacciatore può cacciare su tutto il territorio .

Il cittadino secondo l' ultimo capoverso no !

Errore. Il cittadino si muove sul territorio , salvo che la proprietà non abbia recintato.

Il cacciatore può cacciare a condizione che tale attività non metta a rischio l altrui incolumità.

La ricaduta dei pallini e nessun rischio ? E la caccia da appostamento nei chiari, prevede lo sparo orizzontale e i pallini arrivano diritti e pericolosi

Quindi per prudenza o per diritto, i cacciatori rivendicano la prevalenza della loro attività.

Questo non è esatto , ma vale il contrario se solo si leggono le norme sulla sicurezza che fanno parte dagli anni 30 di tutte le leggi sulla caccia ffino ad oggi.
Leggere oggi certe cose riporta indietro l orologio di almeno mezzo secolo.

Cittadini, leggete la legge sulla caccia, usate i
Vostro telefonino per le riprese e per avvertire contemporaneamente i cc laddove un cacciatore metta a rischio la vostra attività.

E ora di isolare questa razza anacronistica.

22/9/2021 - 23:25

AUTORE:
Baldo

Spettacolo il Maltagliati, praticamente ci viene a dire: non venite a romperci le scatole e fateci cacciare in pace, perchè se venite lo fate a vostro rischio e pericolo. Noi quando si spara non si guarda in faccia a nessuno, fagiano o bambino che sia. Fenomeni!

22/9/2021 - 19:20

AUTORE:
Cittadino

Approvo l'iniziativa di questo sindaco, ma la sicurezza viene prima di ogni altra cosa. Soluzione? Martedi e venerdì vige il silenzio venatorio e questi sono i giorni più adatti. Poi i cacciatori, proprietari terrieri, si possono affiancare a questa manifestazione ecologista.

22/9/2021 - 18:27

AUTORE:
nino

te non rappresenti nessuno,vergognati...