Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:10 - 28/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
CALCIO

Pubblichiamo l'organigramma ufficiale 2021/2022 del Montecatinimurialdo e un'intervista al direttore generale biancoceleste Sauro Gigli.

PODISMO

Sabato prossimo  si disputerà la prima  manifestazione denominata <<International Golden Cup Nord Walking>>. Domenica sempre al Ciclodromo Martini si disputerà il <<G.P. Run>>.

BASKET

Montecatini Terme Valdinievole Basket è lieta di annunciare che, visto l'interesse dimostrato sin qui, è stato deciso il prolungamento della campagna abbonamenti per la stagione di Serie C Gold 2021-22.

CALCIO A 5

È iniziato, finalmente, il campionato di Serie C2 regionale, dopo quasi due anni di stop della categoria a causa del Covid, ed è iniziato con un pareggio per 3-3 contro i 29 Martiri di Figline, una delle tante società pratesi presente nel Girone B dei biancorossi.

BASKET

La Gioielleria Mancini soffre a Castelfranco ma riporta a casa i due punti che, complice gli stop di Valdicornia e Fides Livorno, valgono il primato in classifica in solitario dopo solo tre giornate.

BASKET

Synergy Valdarno – Herons Basket Montecatini 59-72
(18-15, 34-44, 45-60)

RALLY

É esaltante, il resoconto redatto da Jolly Racing Team a conclusione del Trofeo Maremma.

BASKET

Terza vittoria consecutiva per la Gema Montecatini che non ha difficoltà contro il Cus Pisa.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

Erano pochi, erano violenti,
gridavano “boia chi molla”, .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
RALLY
Casciana: risultati scuderie del nostro territorio

20/9/2021 - 10:24

Un altro podio, per AutoSole2.0, la giovane realtà di gestione programmi sportivi di Quarrata, che al 39° Rally di Casciana Terme, nella giornata di domenica ha salito il terzo gradino del podio grazie alla prestazione d’effetto fornita dal fiorentino Leonardo Santoni, in coppia con Umberto Butelli sulla Skoda Fabia R5.
 
Per la giovane struttura pistoiese dunque una nuova soddisfazione, continuando la striscia di risultati da alta classifica avviata in estate con Nicola Fiore, che di AutoSole2.0 è anche il “patron”, e arrivata sino a questa in provincia di Pisa, gara partecipata da piloti di spessore ed avversata in parte dalla pioggia.
 
Santoni, che era alla seconda gara con la Fabia dopo l’esordio di giugno scorso al rally “Abeti” centrando la top ten, aveva in obiettivo primario il proseguire l’affinamento di sensazioni al volante della vettura boema, un lavoro certosino, di pazienza e di ascolto con questa top car decisamente professionale. Una “missione” riuscita, che ha convinto, confermando sia l’affidabilità del pilota che pure quella del mezzo, un binomio destinato a trovare future nuove soddisfazioni.
 
“E’ stata una gara di grande appagamento – commenta Santoni – la pioggia della mattina, insistente che ha creato non poche difficoltà, ci aveva dato momenti di apprensione, guidare una vettura così professionale e sensibile a qualsiasi minima regolazione in condizioni di fondo mai trovate, poteva dare problemi ed invece, grazie anche ai preziosi consigli della squadra siamo riusciti a rimanere in scia dei migliori ed a cogliere un risultato che riteniamo esaltante. I primi due arrivati erano imprendibili, come anche Pisani, che poi si è purtroppo fermato lo era, la nostra posizione credo che sia quella giusta per quanto abbiamo lavorato bene. Un grazie alla squadra, un grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuti ed un complimento agli organizzatori della gara, davvero bene organizzata!”.
 
Foto Sonia Ferrari

 

Anche Art Motorsport 2.0 ha ripreso bene l’attività al 39° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa, lo scorso fine settimana, raccogliendo risultati d’effetto, facendola dunque da protagonista. 

 

Non è partito Luca Artino, che già alla vigilia aveva annunciato l’assenza perché vincolato da problemi di lavoro, ma le alre partecipazioni hanno dato davvero soddisfazione. La solita Renault Clio Williams gr. A era la vettura con cui hanno affrontato la sfida le “dame” Maila Cammilli e Sara Vestrucci, ferme anche loro da maggio, da quel notevole quinto posto di classe del “Valdinievole”. La striscia di risultati d’effetto è proseguita anche nel pisano, avendo concluso con un gratificante quarto di classe e ventinovesime assolute. Il primo loop di prove non era andato bene, la pilota non si sentiva bene fisicamente, ma hanno proseguito. E proprio con la pioggia arrivata copiosa nella mattina hanno iniziato a fare la voce grossa, sulla prova di Casciana, sotto il diluvio, hanno firmato il secondo tempo di classe, a 3 secondi dal vincitore. In un trasferimento, poi, grande prova di forza e di carattere per ovviare ad una foratura, sostituzione dello pneumatico e via verso una prestazione da incorniciare.

 

Lorenzo Bonuccelli - Mirko Luisotti dopo tre brillanti podii in classe N3 con la Renault Clio, tornati con la Peugeot 106 rally gruppo N, hanno finito al secondo posto di classe con un finale in crescendo dopo un avvio sofferto per una scelta di gomme errata. Notevole la seconda parte di gara, disputata con la solita forza di sempre.  

 

E’ tornato poi in gara Andrea Petta, stavolta affiancato (per la prima volta) da Alessio Pellegrini,sempre su una Peugeot 208 R2, in quella che è stata la quarta gara in carriera per il pilota. Hanno chiuso quinti di classe R2 in una gara molto complicata, era la prima  volta sul bagnato per il pilota, comunque soddisfatti d'essere arrivati ad accarezzare la bandiera a scacchi.

 

Donato Iozzia – Daniele Pettinari, della partita anche loro sulla Peugeot 208 R2, con il pilota che rientrava dopo una pausa che dura dallo scorso maggio, hanno chiuso quarti di classe R2B, avendo da recriminare un testacoda con tanto tempo perso durante la quarta prova. Buoni comunque i riscontri cronometrici offerti.

 

Due, infine, i copiloti al via: Ronny Celli al fianco di Paolo Lenci sulla Peugeot 306 rally non ha visto l’arrivo per problemi di natura meccanica e Jasmine Morelli, a leggere le note a Leonardo Della Nina (Alla sua seconda gara) su una Peugeot 106 Rally gr. N. Una gara movimentata, per loro due, alla fine terzi di classe N2 e secondi Under 25.  Nonostante una scelta sbagliata di gomme avevano affrontato le prime due prove in modo eccellente posizionandosi terzi a pochi secondi dalla vetta di classe. Nel secondo giro di prove grinta e cuore gli avevano fatto prendere la seconda posizione di classe, ma una partenza anticipata li ha fatti arretrare nuovamente al terzo posto finale per soli tre decimi.

 

Le mutevoli condizioni meteo hanno invece giocato un ruolo fondamentale per i risultati sportivi di Masino Motorsport al 39° Rally Casciana Terme, andato in scena lo scorso weekend.

 

La miglior performance è arrivata da Donato Iozzia, che ha elevato al quarto posto di classe R2B la Peugeot 208 del team presieduto da Enrico Masi. L'alfiere di Art Motorsport 2.0, affiancato da Daniele Pettinari, era al debutto con la vettura francese, dopo essere rientrato alle gare quest'anno, proprio grazie a Masino Motorsport, dopo 9 anni, e la pioggia, giunta a metà gara, non lo ha quindi certamente aiutato. Iozzia si è comunque messo in luce, progredendo con il passare dei chilometri, e senza il tempo perso sulla PS4 si sarebbe giocato la medaglia di bronzo, nel contesto di classe.

 

Quinto posto tra le N2, nella gara di casa, per Matteo e Fabio Fichi, ai quali il team pistoiese cura in campo gara la Peugeot 106 S16 di proprietà. L'equipaggio “famigliare” della Squadra Corse Città di Pisa, con il giovane Matteo al volante ed il padre alle note, è stato fortemente limitato dal disputare l'intera prima tornata di prove con gomme da asciutto sotto la pioggia, iniziata a cadere proprio quando si trovavano allo start della PS1. Con intelligenza si sono tenuti fuori dai guai, andando in progressione e chiudendo a ridosso del quarto posto.

 

Ancora sfortuna, invece, per Samuele Bonuccelli, al volante della Renault Clio Williams A7 condivisa con Valerio Favali. Il pilota versiliese, portacolori di Rally Revolution +1, alla seconda apparizione dopo 5 anni di inattività, è incappato in una leggera toccata sulla PS1, che ha piegato il ponte posteriore della vettura a sua disposizione. Con attenzione, è riuscito a proseguire la sua gara, disputando anche la prova successiva, dovendo però alzare bandiera bianca in assistenza.

 

“Il meteo non ci ha sicuramente aiutato – le parole di Enrico Masi, titolare di Masino Motorsport – La Peugeot 208 R2B è una vettura molto professionale, ed utilizzarla sul bagnato, al debutto, non è affatto semplice: Donato è stato intelligente, evitando eccessi, e solo un pizzico di sfortuna gli ha negato il podio di classe. Sfortuna che ha visto benissimo sia i Fichi, “obbligati” a correre sotto la pioggia con gomme da asciutto, sia Bonuccelli, costretto al ritiro per una banale toccata. Siamo comunque contenti di come si sono comportate le nostre vetture, e guardiamo già ai prossimi impegni, visto che avremo le vetture impegnate anche il prossimo fine settimana".

 

Ed è stata un’altra domenica da archiviare con soddisfazione, quella vissuta da Jolly Racing Team sulle strade del Rally Casciana Terme. La scuderia “della Valdinievole” si è esaltata sul secondo gradino del podio dedicato alle squadre partecipanti grazie ad una prestazione corale di spessore che ha visto due equipaggi nella “top ten” e vari primati concretizzati nei confronti di categoria. In sesta posizione assoluta, prima nel confronto a due ruote motrici, la Renault Clio S1600 di Francesco Paolini, affiancato da Marco Nesti nella gara che ha visto il codriver festeggiare le cento gare in carriera. Nona piazza della “generale” per Roberto Galluzzi ed Andrea Montagnani, tornati sulla Suzuki Swift S1600 e reduci da una prima parte di stagione che li ha visti recitare un ruolo primario nel Campionato Italiano Rally Terra Storici. Secondi nella classifica di classe S1600, i portacolori di Jolly Racing Team hanno preceduto Mauro Zurri e Simone Gabbricci, tornati sulla Renault Clio S1600 dopo il Rally Reggello ed undicesimi nell’ “assoluta”. Ottime sensazioni per Stefano Leporatti, all’esordio sulla Renault Clio S1600 condivisa con Maurizio Maccioni. Per il pilota valdinievolino, l’occasione di saggiare le potenzialità della vettura su prove speciali caratterizzate da asfalto bagnato, condizione che ha esaltato il tasso di selettività della gara. Fondo che ha chiamato in causa anche la Peugeot 106 Kit di Sandro Incerpi, affiancato “alle note” da Elio Giannarini, unica rappresentante della categoria. 

Nella classe A7, quella monopolizzata dalle Renault Clio Williams, quinta posizione per Stefano Paladini e Tommaso Buglisi, seguiti da Paolo Turrini e Francesco Del Viva. 

 

Tra le vetture di Gruppo N, seconda piazza di classe N3 per la Renault Clio RS di Massimo Bruschini e Alessandro Bonari, categoria che ha visto - in quarta piazza - l’Alfa 145 di Massimiliano Pantaleone e Lorenzo Fratta. Seconda posizione di classe A5 per Luca Fagni ed Alessandro Massaro (Peugeot 106), con Maicol Castellano e Giovanni Foscarini terzi nella classifica Under 25 su Rover MG. Le condizioni particolari espresse dal fondo hanno reso merito agli equipaggi che sono riusciti a calcare la pedana d’arrivo: Riccardo Donati e Chiara Lombardi (Fiat Seicento), Alessandro Acerbi e Michele Bianchi sesti di N1, su Peugeot 106 e Giuseppe Carli, con Michael Salotti a rappresentare la classe RST16, su Mini Cooper. 

 

Sfortunato ritiro per uno dei protagonisti della gara, Gianandrea Pisani, fuori causa dopo la quarta speciale a causa di un problema di natura elettronica della sua Ford Fiesta R5, vettura che ha compromesso la rincorsa alla vetta della “provvisoria”, distante poco meno di tre secondi al momento del ritiro. Una seconda piazza di grandi contenuti, quella espressa dal pilota versiliese prima della resa definitiva, seppur condizionata dalla rottura di un semiasse nelle fasi iniziali di gara e da un problema alla frizione. Rottura di un semiasse anche per Roberto Tucci, atteso su Renault Clio S1600 nel confronto a due ruote motrici ma costretto al ritiro in avvio di gara. 

 

Jolly Racing Team protagonista anche nel Campionato Italiano WRC, con Lorenzo e Cosimo Ancillotti protagonisti al Rally di San Martino - a San Martino di Castrozza - contesto che ha visto l’equipaggio portacolori centrare la seconda piazza di classe R2B su Peugeot 208, a cinque secondi dal vertice. Un impegno, il primo in carriera sulle strade trentine, valso la prima posizione nella Logistica Uno Rally Cup by Michelin.

Fonte: Mgt Comunicazione
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: