Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:01 - 31/1/2023
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Frasi che mi avviliscono .
Offese gratuite e magari anche giuste .
Ma espresse così mi paiono vergognose .
Quando si esprime un giudizio senza aggiungere un perché , e atto di violenza "fascista"
Troppo .....
BASKET

Fabo Herons Montecatini rende noto che il giocatore Dominic Laffitte, in accordo con il club, concluderà la presente stagione sportiva con un'altra squadra, con l'obiettivo di avere maggiore spazio sul parquet.

HOCKEY

La stagione indoor si conclude amaramente per gli arancioni che retrocedono nella A2 nazionale del campionato in questione e magari anche con qualche recriminazione perchè forse si poteva riuscire, in una mezza impresa, a rimanere più in alto.

AUTOMOBILISMO

La F1 Italiana è la gara più popolare in Italia.

BASKET

La Gioielleria Mancini inaugura il girone di ritorno con la difficilissima trasferta a Prato contro il Prato Basket Giovane, attualmente al terzo posto in classifica. La Cronaca della partita Vettori apre la partita con una bomba, Lorenzo Bogani accorcia e Pinna impatta dalla lunetta ma Vettori piazza un’altra bomba.

SCI

Gradito ritorno sulle nostre montagne del comprensorio sciistico di Abetone e della val di Luce di una tappa dello Ski Tour 2022-2023.

SCI

Ha preso il via in questi giorni la 41° edizione di Pinocchio sugli sci, la rassegna giovanile di sci alpino più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

BASKET

Gli studenti dell'Istituto professionale di Stato per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera "Ferdinando Martini" di Montecatini Terme saranno ospiti domenica 29 gennaio al Palaterme in occasione della partita del campionato di Serie B Old Wild West tra Fabo Herons Montecatini e Legnano Knights.

CICLISMO

E' iniziata nel migliore dei modi la stagione 2023 del Team Corratec che si sta mettendo in mostra nella Vuelta a San Juan a confronto con squadre e corridori di alto livello.

none_o

"Raccontami un libro", di Ilaria Cecchi.

none_o

Dal 27 gennaio al 10 febbraio da Artistikamente (via Porta al Borgo 18), è in programma una mostra di Franco Bovani.

La mamma albergava nella casa che cura,
aveva le doglie, non .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Rapini saltati alla Puccini.

Abbiamo aperto il 2023 con la selezione di due nuovi posti di .....
Buonasera. Cerchiamo addetto al ricevimento con buona conoscenza .....
PROVINCIA
Coronavirus, numeri mai così alti da mesi: 765 nuovi casi in Toscana, 46 in provincia di Pistoia

4/8/2021 - 13:23

In Toscana sono 254.218 i casi di positività al Coronavirus, 765 in più rispetto a ieri (734 confermati con tampone molecolare e 31 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 238.756 (93,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 9.440 tamponi molecolari e 4.846 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,4% è risultato positivo. Sono invece 6.777 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'11,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 8.541, +6,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 198 (5 in più rispetto a ieri), di cui 21 in terapia intensiva (2 in meno). Oggi si registrano 2 nuovi decessi: un uomo e una donna con un'età media di 91 anni.

 

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

 

L'età media dei 765 nuovi positivi odierni è di 32 anni circa (31% ha meno di 20 anni, 38% tra 20 e 39 anni, 22% tra 40 e 59 anni, 7% tra 60 e 79 anni, 2% ha 80 anni o più).

 

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (734 confermati con tampone molecolare e 31 da test rapido antigenico). Sono 70.578 i casi complessivi ad oggi a Firenze (240 in più rispetto a ieri), 23.390 a Prato (45 in più), 23.702 a Pistoia (46 in più), 13.682 a Massa (20 in più), 26.152 a Lucca (101 in più), 30.257 a Pisa (109 in più), 18.297 a Livorno (74 in più), 23.532 ad Arezzo (73 in più), 14.424 a Siena (30 in più), 9.649 a Grosseto (27 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

 

Sono 338 i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 297 nella Nord Ovest, 130 nella Sud est.La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.930 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.363 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 9.135 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 8.150, Pisa con 7.266, la più bassa Grosseto con 4.415.

 

Complessivamente, 8.343 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (523 in più rispetto a ieri, più 6,7%).Sono 12.315 (64 in meno rispetto a ieri, meno 0,5%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 4.900, Nord Ovest 5.859, Sud Est 1.556).

 

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 198 (5 in più rispetto a ieri, più 2,6%), 21 in terapia intensiva (2 in meno rispetto a ieri, meno 8,7%).Le persone complessivamente guarite sono 238.756 (235 in più rispetto a ieri, più 0,1%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 238.756 (235 in più rispetto a ieri, più 0,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

 

Oggi si registrano 2 nuovi decessi: un uomo e una donna con un'età media di 91 anni.

 

Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 1 a Firenze, 1 a Arezzo.Sono 6.921 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 2.231 a Firenze, 604 a Prato, 633 a Pistoia, 528 a Massa Carrara, 670 a Lucca, 702 a Pisa, 417 a Livorno, 516 ad Arezzo, 340 a Siena, 189 a Grosseto, 91 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

 

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 188,7 per 100.000 residenti contro il 216,2 per 100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (278,1 per 100.000), Prato (235,9 per 100.000) e Firenze (226,3 per 100.000), il più basso a Grosseto (86,5 per 100.000).

Fonte: Toscana Notizie
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/8/2021 - 11:32

AUTORE:
benedetto 19°

Il 95% di chi ricorre aglinospedali non è vaccinato.

Con le nuove regole i nuovi parametri per il colore e quindi per le restrizioni per tutti, il colore e direttamente determinato da chi non è vaccinato.

Non bastasse questo, chi non si vaccina diviene un ottimo passaggio peri virus che può attaccare chi non si può vaccinare o per chi ha una copertura vaccinale debole.

Le seghe mentali ????

No , certamente chi ha inteso male la parola libertà.

Sono vecchio e mi domando con quale libertà il mio prossimo ha deciso di non vedermi attraversare sulle striscie ed arruotarmi perché aveva fretta.

Vaccini regole e buon senso, questo si.

Una bella stella gialla per i non vaccinati che si possano identificare, altro che green pas.

5/8/2021 - 11:03

AUTORE:
Devis Di Candia

Nessuno aveva abolito le mascherine. Valeva sempre la solita regola: mascherine obbligatorie se non si può mantenere la distanza. La regola ormai dovrebbe essere un mantra per tutti. Se poi la gente è deficiente e se ne sbatte, non è colpa del governo

5/8/2021 - 10:02

AUTORE:
Chissenefrega

Basta con questa storia più restrizioni uguale meno contagi, poteva essere vero all'inizio dell'epidemia, ma ora le cose sono cambiate. L'Inghilterra lo dimostra, molti vaccini, poche restrizioni, i contagi sono crollati in primavera, si sono impennati ad inizio estate e stanno scendendo da dieci giorni. E noi qui ancora con seghe mentali assurde ad urlare all'untore...

5/8/2021 - 2:41

AUTORE:
Sport

Grazie a chi ha avuto la bella idea di abolire le mascherine durante gli Europei di calcio. Risiamo alle solite, prima fate scappare i buoi dalla stalla e poi chiudete i cancelli, complimenti politici.