Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:10 - 20/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
JU JITSU

Lo scorso  16 ottobre al Palatorrino di Roma si sono svolti i campionati italiani di Brazilian Ju Jitsu della Federazione Italiana Grappling Mixed Martial Arts, dove  ha partecipato l'iscritto al Sap Manuel Loiacono, 24enne.

HOCKEY

Fine settimana vincente per la società pistoiese.

BASKET

Ha dovuto rimontare almeno due volte la Gema, ma lo ha fatto nel momento clou della partita vinta a Pontassieve 68-75 con un allungo nell’ultima frazione da 26 punti segnati e appena 16 subiti.  

BASKET

Torna il Campionato a Monsummano ed è debutto casalingo per la Gioielleria Mancini che affronta il Basket Calcinaia per l’incontro valevole per la seconda giornata di campionato.

BASKET

Dopo la sconfitta patita nel derby contro San Giovanni Valdarno nel primo turno di campionato, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, porta a casa due punti importanti contro un’altra formazione solida e quotata come Umbertide.

PUGILATO

Il borghiggiano miguel bachi nella serata di ieri sera a Firenze a disputato un match molto duro dopo sette mesi di inattività.Si trova affrontare il pugile della sempre avanti Firenze drillon thaci con molta più esperienza, match parte subito acceso da entrambi gli angoli con ritmo elevato!

RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

Le opere della giovane pittrice pesciatina Bartò prendono la volta della Spagna.

Erano pochi, erano violenti,
gridavano “boia chi molla”, .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
none_o
Italia Viva: “Una privatizzazione scellerata, no alla svendita delle Terme”

14/7/2021 - 14:12

MONTECATINI - Italia Viva interviene sulla privatizzazione delle Terme.

 

“Oggi state scrivendo la pagina più triste della nostra storia, finisce un sogno, finiamo in un incubo. Con queste parole il gruppo di Italia Viva ha introdotto il proprio intervento in consiglio comunale.
 
Ecco, di seguito, alcuni passaggi del suo prosieguo, schematicamente riportati dal capogruppo Edoardo Fanucci:
 
            •           Terme di Montecatini: zero visione, una mossa di sola disperazione.
 
            •           Questa privatizzazione è sbagliata, temiamo una pericolosa speculazione.
 
            •           Chi oggi vota favorevolmente a questa sconsiderata privatizzazione mette in pericolo un’azienda, un’economia locale e territoriale, una comunità tutta.  
 
            •           Da parte nostra, come gruppo di Italia Viva in consiglio comunale, esprimiamo un voto contrario, senza se e senza ma, a quella che riteniamo una mossa azzardata e senza fondamento.
 
Quale progetto industriale si intende perseguire? Quale priorità di investimento si vuole realizzare? Quale partner specializzato nel settore termale, con comprovata solidità ed esperienza, si intende coinvolgere?
 
Zero risposte. Come zero sono i soldi che, dal suo insediamento a oggi, l’amministrazione Baroncini ha investito sulle nostre terme.
 
Non c’è buon vento per chi non sa dove andare. Ecco la nostra più convinta e motivata critica e opposizione al sindaco Baroncini e alla sua maggioranza. Non c’è visione. Solo “galleggiamento politico”, non una pianificazione, non una priorità, non un’idea.
 
Le conseguenze? Inseguire e sposare tutto ciò che gli si presenta davanti. Un esempio? Guild Living con il suo fantasmagorico progetto di costruire più di mille appartamenti in pineta e nella collina delle Panteraie.


Oggi lo schema si ripropone ma con un’aggravante. La cessione della maggioranza delle Terme, inseguita solo a seguito di una generica manifestazione di interessi a cura di non chiari fondi di investimento, ci fa perdere ogni possibilità di incidere nel futuro e di sperare in una rinascita della nostra città.
 
L’alternativa c’è ed è quella su cui ci battiamo fin dal nostro insediamento:
 
            •           Tettuccio acquisito dalla Regione Toscana, per una sua riqualificazione e valorizzazione.
            •           Torretta acquisita dal Comune di Montecatini Terme, per una sua riqualificazione e valorizzazione.
Grazie ai “Grandi Uffizi Diffusi” e alla manifestazione di volontà espressa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia
            •           Excelsior acquisito dalla sopra richiamata Fondazione per farne un museo dal valore internazionale.
 
Obiettivo: riqualificare e valorizzare il patrimonio con serietà e concretezza.
Termini: mettere in sicurezza la società terme di montecatini spa, allontanare speculatori e sciacalli, immaginare un futuro sostenibile.
Strumenti: ingresso nell’Unesco della città e delle sue terme; la cultura come volano di crescita e sviluppo: museo delle terme alla palazzina regia - museo civico nel palazzo comunale - museo Accademia Scalabrino grazie alla Fondazione del Credito Valdinievole - Grandi Uffizi diffusi alla Terme Excelsior.
 
Non ci pieghiamo e non ci rassegniamo, nell’opporci a questa scellerata privatizzazione della proprietà intendiamo salvaguardare il nostro patrimonio e il nostro futuro. Noi ci siamo, con la testa e con il cuore. Visione e progettazione, contro la più pericolosa mossa di disperazione che si sia mai vista in città".

Fonte: Italia Viva
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/7/2021 - 10:15

AUTORE:
disincantata

Una privatizzazione scellerata decisamente no ma anche pensare di trasformare gli stabilimenti termali in musei (di che?) e che questi possano essere un'attrattiva per risollevare l'economia di un paese mi sembra follia.
Chi caccia i soldi?
La Regione?mmmmmm
Il Comune? mmmmmmmmmmmm
I grandi Uffizi diffusi? Bello certo, tutti amiamo il bello e c'è necessità di ricrearlo, il bello ma sono tutti progetti che richiederanno tempi lunghi e nel frattempo che si fa?
E poi gli enti pubblici hanno le competenze, la visione, gli strumenti per realizzarli?
Voglio anche vedere quanti privati si troncheranno le gambe per venire qui ad investire con i vari lacci e lacciuoli dell'italica burocrazia (per carità anche giustamente, onde evitare di trasformare il Tettuccio in un centro commerciale) e i tempi biblici che di solito richiedono le varie soprintendenze.......
Credo che la mediazione fra la visione imprenditoriale del privato e la tutela dei beni da parte del pubblico sia una carta da giocare e valutare anche alla luce delle precedenti esperienze fallimentari.......di cui penso ormai siamo esperti!

15/7/2021 - 12:50

AUTORE:
Edo

Investirsi del ruolo di paladino delle Terme solo adesso, caro Onorevole, è decisamente tardivo e fuori luogo.
Il csx ha gestito la questione Terme per un decennio e pertanto l'attuale situazione dell'azienda è anche in buona quota parte la sintesi del vostro operato, con l'aggravante di avere lasciato in eredità un misero 33% di quote azionarie.
Su una cosa possiamo essere tutti d'accordo, sono ventidue anni che ogni iniziativa presa nei confronti dell'azienda si è rivelata errata.

14/7/2021 - 16:37

AUTORE:
Termale

E beh certo, come no!
Io non dico che la scelta di questa attuale amministrazione sia quella giusta ma se i "cervelloni" della precedente amministrazione durata 10 anni avevano le idee così chiare perchè in passato non hanno fatto quanto stanno affermando adesso?
Una cosa è certa. Così come sono messe adesso le Terme non si può andare avanti.
Far acquisire il patrimonio termale al comune non garantisce un bel niente vista la scarsa lungimiranza di TUTTI i politici oltre al fatto che le casse comunali sono più che vuote.
La privatizzazione con garanzie sugli investimenti e sulla vocazione al termalismo secondo me sono l'unico modo per evitare che in cima al Viale Verdi prima poi ci venga una "bua" gigantesca.....non manca molto vista la fatiscenza attuale degli immobili.