Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:08 - 09/8/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Lambere oportet!
Ma attento a sputare i peli !
Almeno comincia il 26 Settembre !
Ossessione !
PODISMO

In una splendida giornata si è corso a Maresca la gara podistica competitiva di km 10 <> organizzata dalla Asd Sci Montagna Pistoiese in collaborazione con il circolo ricreativo Unione Tafoni e la collaborazione tecnica della Silvano Fedi Pistoia.

BASKET

Gli Shomakers chiudono il mercato in entrata con l’innesto del giovane Matteo Lepori ad affiancare Andrea Navicelli in cabina di regia ed è reduce dalla stagione 2021-2022 dove ha centrato la promozione in serie B con la maglia degli Herons Montecatini.

PODISMO

L’Asd Sci Montagna Pistoiese Maresca, con la collaborazione del circolo ricreativo Unione Tafoni, il campeggio del Teso e la collaborazione tecnica della Silvano Fedi Pistoia, organizza per domenica 7 agosto nella località di Maresca una gara podistica competitiva.

BASKET

La storica società termale Augies nata nel lontano 2002, dopo anni di successi nella Uisp, ha deciso quest’anno di intraprendere una nuova avventura.

PODISMO

Al fresco della  località Le Piastre nel comune di Pistoia, si è disputata su di un percorso misto (sterrato-asfalto) una gara podistica competitiva di km 8 denominata <<Trofeo Tiziano Spampani>>.

BASKET

Primo colpo di mercato per gli Shoemakers che alimentano il reparto “lunghi” con l’arrivo di Filippo Vettori dal Dany Basket Quarrata.

RALLY

É festeggiando insieme ai suoi portacolori la vittoria nel confronto riservato alle scuderie che Jolly Racing Team si è congedata dalla Coppa Città di Lucca.

CALCIO

Dopo due stagioni complicate, con i campionati non conclusi e gli stop dovuti al covid19 non era semplice e scontato ripartite per la stagione 2021-2022, ma i ragazzi del Chiesina 2010 ci sono riusciti chiudendo il campionato di prima serie di calcio a 11 Aics Lucca con l'accesso ai playoff.

none_o

Premio di poesia Maria Maddalena Morelli "Corilla Olimpica" - Città di Pistoia, giunto alla sua V Edizione.

none_o

Al via una mostra inedita di opere tratte dal taccuino di un villeggiante inglese.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di agosto

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Dal 23 luglio al 22 agosto troviamo un segno di Fuoco forte, volenteroso e orgoglioso.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PONTE BUGGIANESE
Centrodestra e Sì Amo il Ponte: "Sul vaccino il sindaco non risponde in consiglio, ma scrive post sui social"

8/6/2021 - 9:52

Il Centrodestra e il gruppo Sì Amo il Ponte intervengono sulla vaccinazione del sindaco.

"Contrariamente a quanto fatto nei confronti dell’interrogazione effettuata dal gruppo Sì Amo il Ponte, dove il sindaco ha risposto tramite pec specificando che la persona fisica Nicola Tesi si era vaccinato in quanto rientrante nei soggetti identificabili nella categoria compresa della fase 1 (operatori socio sanitari), il giorno 20 maggio, durante il consiglio comunale, lo stesso sindaco ha (non) risposto all’interrogazione del Centrodestra riguardante il medesimo argomento.

Purtroppo il verbale del consiglio non è ancora disponibile pertanto ne consigliamo fin da ora la lettura alla cittadinanza quando sarà pubblicato.

Le domande erano:

-  Se oltre al sindaco si fossero vaccina nella prima fase della campagna vaccinale toscana, quando ancora per la quasi generalità della popolazione i vaccini non erano disponibili, anche altri membri della giunta o del consiglio
-  Per quale motivo il sindaco e eventualmente altri membri della giunta o del consiglio avevano potuto vaccinarsi con precedenza rispetto ad altre categorie
-  Dato che nella prima fase della campagna vaccinale la vaccinazione era possibile per operatori sanitari o volontari adde al trasporto pazienti in associazioni o organizzazioni di volontariato, che trasmettevano le loro liste agli organi sanitari competenti, in quale associazione o organizzazione sindaco e eventualmente altri membri del consiglio avevano prestato la loro opera, con quali mansioni e con quali titoli abilitativi.

Nessuna di queste domande ha avuto risposta. Il sindaco ha affermato che né sindaco né giunta, in quanto tali, rientravano nella prima fase della campagna vaccinale (infatti su questo non c’erano dubbi) e che la sua vaccinazione rientrava nella sua sfera personale e privata.

Lo stesso ha poi ricordato ai consiglieri il rispetto dell’articolo 52 del regolamento del consiglio comunale che recita: “Nella discussione degli argomenti i consiglieri comunali hanno il più ampio diritto di esprimere apprezzamenti, critiche, rilievi e censure, ma essi devono riguardare atteggiamenti, opinioni o comportamenti politico-amministrativi. Tale diritto è esercitato escludendo qualsiasi riferimento alla vita privata e alle qualità personali di alcuno e va in ogni caso contenuto entro i limiti dell’educazione, della prudenza e del civile rispetto. Non è consentito fare imputazioni di mala intenzione, che possano offendere l’onorabilità di persone.”

Sostanzialmente il sindaco ha fornito una non risposta degna del Marchese del Grillo.

Non si capisce pertanto come si possa scrivere un post su facebook, praticamente fornendo tutti i dettagli sulla propria vaccinazione, effetti, preoccupazioni e decorso di positività e poi in consiglio comunale, di fronte alle legittime richieste di chi rappresenta la maggior parte dei pontigiani, appellarsi alla privacy.

Che si sostenga che una vaccinazione fatta da figura pubblica con precedenza rispetto ad altri soggetti, per motivi non ancora spiegati, non rientri nella sfera politico-amministrativa è francamente fuori dal mondo.

Basti considerare le polemiche sulle vaccinazioni a Firenze avvenute fra febbraio e marzo, talk show politici per settimane hanno preso di mira sindaci e altri soggetti che si sono vaccinati conquistando una ingloriosa precedenza nei confronti di quelle categorie (e fra queste non c’erano nemmeno quelle di soggetti con particolari patologie) alle quali, il vaccino, spettava di diritto.

Desta sconforto che il sindaco, in politica da una vita, non capisca che la questione è politico-amministrativa perché in questo caso di sfere personali da tutelare non c’è solo la sua ma anche quella di persone che, pur a rischio, non si potevano vaccinare per mancanza di dosi.

Da qualsiasi parte si guardi è una brutta pagina per il sindaco e per l’eventuale associazione, se esistente, che lo abbia eventualmente inserito nelle liste dei soggetti da vaccinare con priorità".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/6/2021 - 12:51

AUTORE:
Pascal

Dimissioni del sindaco e dei vertici della associazione che si sono prestati a sta presa per il ...o! Ad oggi ci sono persone anziane ancora non vaccinate; vergognatevi

12/6/2021 - 12:41

AUTORE:
alessandro

si saranno redicoli ma da quel che capisco sei uno che gli sta bene questa amministrazione. mi puoi elencare cosa hanno fatto per i cittadini,( te lo dico io una cosa sola perchè ad elencarle tutte ci dovrei scrivere un libro) la diminuzione tari promessa in campagna elettorale dal 2021 invece aumentata di redicolo ci petresti essere te che non ti accorgi di quello che dici.

10/6/2021 - 12:37

AUTORE:
luca

Sin amo il ponte permettetemi siete ridicoli,qualcuno ha anche finito la sedia adibita all'opposizione........

9/6/2021 - 20:24

AUTORE:
Elettore

Assistere ad una comunicazione unitaria fra il naturale Centro Destra (l espressione della politica) e la cosidetta lista civica amica del sindaco e da sempre nemica del Centro Destrata, tuttavia resta il fatto che il Sindaco deve delle spiegazioni a tutta la cittadinanza, mi permetto di invitarlo a trovare un lavoro e lottare contro il lavoro nero affinche si rimpingui le casse del Comune.

9/6/2021 - 9:34

AUTORE:
Cittadino

Il sindaco non risponde perché ha fatto una cosa gravissima e ne è consapevole, non importa che cerchi toppe da attaccare, regolamenti, sfera personale ecc. In quanto figura pubblica deve dare conto a noi che lo abbiamo votato, è evidente che voleva fare il gradasso, persino dando lui stesso notizia di essersi vaccinato sui social, poi si è accorto oppure gli hanno fatto notare che aveva fatta una cosa gravissima e ora si arrampica sugli specchi, tutto questo complica l accaduto e lo rende ancor di più colpevole di ciò che ha fatto, la soluzione migliore sono le dimissioni, perché chi sbaglia paga, a casa e trovati un lavoro.

9/6/2021 - 3:18

AUTORE:
Antipolitico Pontigiano

Avete mai visto il sindacone fare servizio come Operatore Socio Sanitario? A me non mi pare di averlo visto salire su autoamblanze per assistere malati e portarli all'ospedale! Tutto questo mi sa di arrampicata sugli specchi e sospetto sempre più che questo suo silenzio, serva a coprire altri componenti della giunta. Alcuni sindaci si sono dimessi per queste vicende, altri sono indagati. Spero che si faccia chiarezza anche in questo caso, a costo di fare un denuncia alle autorità competenti! Due anni per tornare a votare sono troppi, la gente ha memoria corta e così lui ha tutto il tempo per rifarsi la sua verginità!

8/6/2021 - 23:20

AUTORE:
Anto

Di cosa vi stupite, dare risposte senza rispondere è la cosa che a loro riesce meglio.

8/6/2021 - 12:06

AUTORE:
loris

mah,si amo il ponte,ma chi siete?continuate ancora a far politica?Sapete fare solo sterili e insignificanti polemiche,non vi basta la batosta che avete preso,i cittadini pontigiani non vi vogliono come non vi hanno voluto negli ultimi 30 anni,un consiglio,dimettetevi in massa tanto non contate niente come non avete mai contato niente.Saluti.