Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:11 - 30/11/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

La zona è stata ripulita ritrovando decoro e sicurezza , per chi potesse preoccuparsi per gli " svantaggiati " a propria disposizioni ci sono enti , associazioni e uffici sociali disponibilissimi nel .....
BASKET

La nona giornata di campionato rappresentava una grossa insidia per la Gema di Marco Del Re: il pronostico è stato rispettato, c'è stato da sudare molto contro una Synergy Valdarno capace di rimontare dal -17 fino al 55-54 di metà terzo quarto. 

SERRAVALLE

Sabato 27 Novembre, alla presenza di diverse autorità locali e del Presidente Nazionale UNVS Francesca Bardelli si è svolta presso la sala convegni del ristorante Barbarossa a Serravalle P.se la XII edizione della “Giornata del Veterano Sportivo”.

BASKET

Sono state diramate le convocazioni per il raduno di Pesaro della Nazionale Under 18 Femminile (5-8 Dicembre). L'allenatore Giovanni Lucchesi ha convocato Margherita Tintori (classe 2006) come atleta in sostituzione.

BASKET

C’è grande soddisfazione in casa Nico Basket per la vittoria contro l’Alma Basket Patti di Sabato sera (85-72). Le ragazze hanno regalato al Presidente Nerini due punti importanti, che portano le rosanero a quota sei in classifica, ma soprattutto una partita spettacolare con tante azioni in velocità e canestri ad elevato tasso di difficoltà.

BASKET

Grande vittoria della Giorgio Tesi Group che ha superato l'Alma Patti col punteggio di 85-72. Dopo la vittoria in trasferta di Napoli le rosanero hanno saputo dare continuità al loro gioco e far divertire le tante persone presenti al Pala Pertini.

BASKET

E’ tempo di derby al PalaBorrelli dove la locale formazione della Cestistica Audace Pescia sfida la capolista Gioielleria Mancini. Pronti via e Bellini sgancia la bomba dall’angolo, i pesciatini tentano di reagire ma Chiti colpisce dalla media e coach Ialuna ricorre al minuto di sospensione.

CALCIO

Alle 14,30 allo stadio Mariotti, il Montecatini Valdinievole ospiterà il Castelnuovo Garfagnana in un match che si preannuncia decisivo per le sorti dei colori biancocelesti. Mister Mucedola non potrà contare sullo squalificato Gabriele Isola. 

SPORT

Sabato 27 novembre dalle ore 17 presso la sala convegni del ristorante Barbarossa, via Castellani, 4, Serravalle Pistoiese, si terrà la XII edizione della giornata del veterano dello sport - Premio Atleta dell’anno 2020.

none_o

La recensione di questa settimana a cura della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli

Era un bambino come i bambini,
molto carino, coi ricciolini;
andava .....
LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un piatto delle montagne lucchesi.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno fisso di acqua, domiciliato in Plutone e Marte.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
LAMPORECCHIO
Parlanti (M5S): "Limitazione traffico pesante sul San Baronto, giunta chieda apertura tavolo tecnico provinciale"

1/6/2021 - 20:49

Luca Parlanti (M5S): interviene sulle limitazioni al traffico pesante sul San Baronto.

"Si passi dalle parole ai fatti. All'ultimo consiglio comunale é stata cura dello scrivente sollecitare la giunta a farsi promotrice, nelle opportune sedi provinciali, di una chiara volontà circa l'apertura di un tavolo tecnico affinché si ponga rimedio all'annosa (e mai risolta) questione delle limitazioni al traffico pesante sulla provinciale che collega Lamporecchio con la piana pistoiese.

 

Quasi due anni fa in commissione territorio era emersa la questione e, per debito di verità, c'era la volontà di tentare una richiesta formale in merito, sfociata poi in una richiesta alla Provincia che, a oggi, sembra restare lettera morta per inerzia burocratica e politica.

 

E' chiaro che o si attiva il Comune oppure certi interessi sottesi alla richiesta non verranno attivati da altro ente. Il tempo per passare ai fatti è maturo, altrimenti, non c'è scelta, verrà presentata mozione dal sottoscritto affinché si formalizzi l'impegno, nero su bianco, mettendolo in copia all'ente provinciale per sollecitare indirettamente lo sblocco dell'empasse.

 

La situazione della viabilità locale è sotto gli occhi di tutti, residenti della frazione di San Baronto, lamporecchiani in genere e non solo. Il traffico pesante crea da tempo un disagio oramai difficile da gestire per un'arteria non attrezzata strutturalmente per contenerlo, con grossi rischi per la sicurezza di chi vi transita.

 

La giunta si faccia promotrice nel sollecitare l'apertura di un tavolo tecnico, in tempi brevi, ma soprattutto risolutivo, che quantomeno tenga in debita considerazione gli interessi della comunità lamporecchiana coinvolta, che altrimenti, continuerà ad essere ignorata dagli altri enti territoriali coinvolti, in quanto chiaramente non aventi lo stesso contegno degli interessi locali.

 

Purtroppo, oramai, è evidente a tutti, che l'amministrazione lamporecchiana, tra i vari ed evidenti limiti della sua azione politica (si ascolti l'ultimo consiglio comunale online nonché i precedenti), c'è anche la scarsa capacità/volontà nel sollecitare interventi utili per il nostro territorio che vedono la necessaria partecipazione o attivazione di altri enti territoriali, in questo caso la Provincia di Pistoia".

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




7/6/2021 - 9:45

AUTORE:
Andrea

Caro Ipse. Non si inalberi, anche perché chi scrive di bici ne ha avute ben 8 tutte assieme sia da corsa che mtb e non stavano a fungere da tappezzeria: le usavo anche spesso, quindi mi rendo conto benissimo di cosa parliamo. Probabilmente lei appartiene alla categoria del fruitore (e non padrone!) delle pubbliche strade che si attiene alle buone norme e sono contento, ma non altrettanto posso dire di coloro che occupano le corsie appaiati o anche in più di due oppure te li trovi, dopo una curva cieca, nel mezzo della carreggiata, magari con il telefono all'orecchio; poi ci sono anche coloro che ti si mettono davanti per farti vedere che sanno andare più forte di te in discesa. Queste sono le cose che mi danno fastidio sia come automobilista che, soprattutto, proprio da appassionato di bici. Non parliamo poi se ti provi a suonare il clacson per chiedere strada; ti mandano a quel paese. Purtroppo, tra tanti ciclisti che tutti i giorni (specialmente da Marzo in poi) salgono e scendono da questa strada i più si comportano proprio da padroni, ignari del fatto che mettono a rischio non solo l'incolumità degli altri, ma anche la propria eppoi in una strada con forte presenza di mezzi pesanti.
Per quanto riguarda i motociclisti, siccome ho anche una moto, ce ne sono di corretti e di scorretti come in tutte le categorie di esseri umani.
Riguardo invece all'elicottero: dovendo percorrere il San Baronto anche 4 volte il giorno, se me lo potessi permettere lo comprerei di certo.
Buon allenamento.

4/6/2021 - 10:52

AUTORE:
Ipse dixit

Come dice Lei, il problema riguarda i ciclisti?

Io vado in bici sul San Baronto (sempre e rigorosamente da solo, sia ben chiaro): se qualcuno mi vuole superare, può farlo come prevede il Codice della Strada: mi supera quando le condizioni glielo permettono.

Il resto sono chiacchiere, e non sarà certo Lei che mi impedirà di andarci in bici.

Appare evidente che i motociclisti che considerano questa collina come un tratto del circuito del Nurburgring, che sfrecciano a velocità folli, facendo spesso volutamente la "barba" ai ciclisti, non le danno fastidio.

Si ricordi che sulla strada i ciclisti non sono ospiti ma padroni, come tutti, delle infrastrutture.

Se Le diamo fastidio, si compri un elicottero.

3/6/2021 - 12:00

AUTORE:
Andrea

Sui tornanti non vi sono specchi per vedere chi sopraggiunge dalla parte opposta. Nei pochi punti in cui ci sono: piccoli e malmessi. Non si vede mai se sta sopraggiungendo un veicolo pesante che sta invadendo tutta la carreggiata e ciò è estremamente pericoloso.

3/6/2021 - 11:49

AUTORE:
Andrea

Il problema non riguarda solo i mezzi pesanti, ma anche la frequentazione della strada da torme di ciclisti che, in una carreggiata di ridotte dimensioni, impongono ai veicoli manovre pericolose. La settimana scorsa all'ingresso di una curva mi sono visto venire incontro un autobus che, per superare dei cicloamatori, stava invadendo la mia corsia di marcia, ed era seguito da altri veicoli: solo perché stavo scendendo a velocità moderata sono riuscito a frenare in tempo per non essere investito in pieno. Figuriamoci se si fosse trattato di un tir, magari con rimorchio.