Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:10 - 16/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

HOCKEY

Sarà un weekend con molte gare all'Hockey Stadium Andrea Bruschi di Montagnana, un ottimo motivo per vedere e conoscere l'hockey su prato.

CALCIO A 5

L’Atletico Pistoia Calcio a 5 saluta la Coppa Toscana di Serie C2 dopo i due match disputati nel triangolare del primo turno della competizione.

HOCKEY

Arancioni vincenti a Cernusco sul Naviglio in una gara tiratissima dove i lombardi, matricola del torneo, hanno cercato in tutti i modi la vittoria cedendo nel finale gara.

BASKET

Una partita bellissima, come da pronostico. Alla Toscanini, tornata a riempirsi dopo due anni, si è disputato un derby vero, giocato con grande ritmo e grande intensità.

PODISMO

Non numerosa la partecipazione alla quarantesima edizione<< Attraverso il Verde dei Vivai Pistoiesi>> dove hanno preso il via oltre 200 concorrenti fra i competitivi e partecipanti alla gara ludico motoria.La gara che era organizzata dalla Polisportiva Ramini sulla distanza di km 6 a cronometro attraversando il verde dei vivai pistoiesi interamente pianeggiante.

BASKET

Prima partita casalinga e prima vittoria per la Gema Montecatini, che festeggia il ritorno davanti al pubblico amico (Nell'occasione ingresso gratis) con un bel successo per 85-64 contro lo Spezia Basket Club. 

none_o

E' stata arricchita di documenti e foto su alcuni caduti chiesinesi e uzzanesi.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

Sono piccoli, sono grandi,
sono tanti;
son di questi o di .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
UZZANO
Rifiuti speciali abbandonati dopo la ristrutturazione della scuola media, maxi sequestro dei carabinieri forestali

30/4/2021 - 13:05

I carabinieri forestali della stazione di Pescia a seguito di indagini coordinate e dirette dalla Procura della Repubblica di Pistoia, hanno effettuato in data 28 aprile un accertamento che ha portato alla scoperta di circa 600 m3 di rifiuti speciali non pericolosi identificabili in “rifiuti misti da costruzione e demolizione” (Cer 170904).

 

Tale materiale è derivato da lavori di ristrutturazione alla “scuola secondaria 1° grado del comune di Uzzano sita in via Lucchese 120, iniziati nel febbraio 2019 e ultimati in luglio 2020. Intervento che ha visto ingenti costi per l'amministrazione comunale, circa mezzo milione di euro.

 

I rifiuti prodotti durante i lavori non sono mai stati avviati a smaltimento bensì sotterrarti in area agricola limitrofa al fabbricato, venendosi a configurare, di fatto, una gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.

 

Sempre a seguito di indagini sono stati deferiti in stato di libertà, ai sensi del Dlgs 152/2006 e 110 Cp, il titolare della ditta esecutrice dei lavori, il direttore dei lavori e il Rup (responsabile unico del procedimento) il quale, all'epoca dei fatti, era responsabile dell’area tecnica del Comune. 

 

Gli indagati, per la violazione dell'articolo 256 del codice dell'ambiente, rischiano l'arresto da tre mesi a un anno o l'ammenda da 2.600 euro a 26 mila euro per aver effettuato una gestione illecita di rifiuti.

 

Ancora una volta, spiegano i forestali, i costi di una non corretta gestione sono riversati sulla collettività che paga con il deterioramento delle matrici ambientali.

Fonte: Carabinieri
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




30/4/2021 - 23:17

AUTORE:
MASSIMO 2

Sicuramente l'impresa e chi gestiva il cantiere sono responsabili, ma chi doveva controllare ( RUP e DD.LL) lo è ancora di più.
Le "direttive" del Comune e della Regione non c'entrano niente, è solo voler risparmiare soldi da parte dell'impresa col beneplacido dei "controllori". Speravano gli andasse bene ed invece...

30/4/2021 - 18:36

AUTORE:
Chissenefrega

Ho l'impressione che questa pratica sia molto più utilizzata di quanto non si voglia dire. Questa volta li hanno beccati, le altre volte chissà...

30/4/2021 - 15:13

AUTORE:
Devis

Un'opera pubblica importante macchiata da questo illecito. E la colpa di chi è? Gli operai fanno quello che dice il capocantiere, il capocantiere prende ordini dal titolare che si attiene a quanto detto dal geometra che dirige i lavori. Il geometra deve sottostare alle regole fornite dal comune che, di sicuro, si attiene a normative regionali..e così via all'infinito. E la colpa non sarà mai di nessuno