Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 10:01 - 20/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Presidente in quota Forza Italia.

Per capire il personaggio ed il suo rapporto col caimano , si trova abbondante materiale e penso anche dagli atti parlamentari , l appoggio alla tesi della nipote .....
HOCKEY

Finalmente arancione anche in campo femminile assoluto, dopo oltre un decennio una formazione di Pistoia torna alle competizioni e con buone prospettive future.

SCHERMA

Davide Cutillo ha staccato il biglietto per la finale dei campionati italiani under 17 di fioretto che si disputeranno nel prossimo mese di maggio a Catania.

BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

BASKET

Riceviamo da parte di Mtvb Herons e pubblichiamo.

HOCKEY

Se non è un evento poco ci manca, finalmente dopo oltre un decennio di assenza Pistoia ripresenterà una formazione senior femminile nei massimi campionati italiani.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

Inaugurazione il 19 gennaio alle 18,30, nei locali della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista di Pistoia.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PESCIA
Terapia intensiva, l’emergenza organizzativa e assistenziale ha cambiato un reparto: 5 posti letto per pazienti Covid

21/4/2021 - 15:03

Dallo scorso marzo anche la terapia intensiva del presidio ospedaliero di Pescia ricovera i pazienti con patologia Covid-19. Dall’inizio della “terza ondata” a oggi sono stati venti i pazienti ricoverati in rianimazione (cinque i posti letti attivati) e contemporaneamente è stato mantenuto un reparto di terapia intensiva No-Covid19 per curare le altre patologie. 
 
“E’ stato uno sforzo organizzativo ed assistenziale non indifferente –commenta Simone Cipani, direttore della struttura - reso possibile grazie alla disponibilità di tutto il personale: medici, infermieri e Oss;  in particolare i coordinatori della terapia intensiva Covid  Alba Tavolaro e no Covid, Alessia Pieretti e Cesare Grassi e della sala operatoria, Giulio Barra che con dedizione e grande professionalità hanno riorganizzato completamente l’assistenza infermieristica in area critica. Ciò ha reso possibile l’apertura di un setting di terapia intensiva no-Covid riducendo gli spazi della sub intensiva cardiologica garantendo comunque ai malati cardiologici le cure necessarie”. 
 
I letti di terapia intensiva disponibili al S.S. Cosma e Damiano hanno rappresentato una notevole risorsa per i presidi ospedalieri aziendalianche per la disponibilità di nuove attrezzature, molte delle quali donate dalla comunità.


“Il livello diagnostico e terapeutico – prosegue Cipani- si è, infatti, notevolmente elevato con ecografo di ultima generazione che permette un rapido e completo inquadramento del malato Covid-19, e che consente di svolgere manovre invasive in completa sicurezza; disponiamo anche di un videolaringoscopio, anch’esso di ultima generazione per la gestione avanzata delle vie aree che ci ha permesso la gestione in totale sicurezza del malato Covid soprattutto in setting non intensivi". I nuovi strumenti, sono stati entrami donati dalla Fondazione Cassa Di Risparmio di Pistoia e Pescia. 
 
Gli anestesisti hanno continuato a garantire la loro presenza anche in sala operatoria, in particolare negli interventi in emergenza e urgenza e la costante attività a supporto dei pazienti oncoematologici con l’impianto di devices per la chemioterapia oltre a quella alle partorienti: dal 1° gennaio a oggi sono state effettuate 37 analgesie epidurali durante il travaglio. 


Fondamentale è stata la loro disponibilità e  professionalità nei trasferimenti di malati Covid con grave deterioramento clinico  che necessitavano di essere trasferiti nelle altre terapie intensive aziendali.


Quotidianamente gli anestesisti svolgono la loro attività di  consulenza nel pronto soccorso e nei setting di medicina in particolare per i pazienti affetti da Covid-19 che necessitano di supporto ventilatorio non invasivo.

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




21/4/2021 - 18:05

AUTORE:
Noemi

Mettere una foto non basta a giustificare le carenze di personale con cui è stata affrontata l'emergenza.
Carenza di sicurezza, sia per i pazienti che per il personale