Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:04 - 17/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho finito le energie e mi sto veramente sdando .

Il sindaco è il vostro . E' stato eletto regolarmente .
Chi ha vinto ha vinto e chi ha perso ha perso . Salvo incidenti particolari , se ne riparla .....
BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

HOCKEY

Prosegue il buon cammino in serie A2 dell‘Hockey Club Pistoia che conquista un punto al Lamacchi –Tosoni di Villafranca ma torna in Toscana con qualche recriminazione.

CICLISMO

La Fattoria il Poggio entra nel mondo del ciclismo che conta, e lo fa stringendo un accordo di partnership con Amore e vita.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
VALDINIEVOLE
Un laccio metallico stava per ucciderlo crudelmente, ora l'istrice Sonic torna in libertà

8/4/2021 - 10:11

Quando fu trovato era stremato e impaurito. “Sonic”, il bellissimo esemplare di istrice (Histrix cristata) era rimasto vittima di una delle più crudeli trappole umane: un laccio metallico messo apposta da ignoti bracconieri per catturare illegalmente fauna selvatica.

 

Purtroppo non è la prima volta nella nostra provincia vengono utilizzati questi atroci mezzi di cattura. Il mese scorso, ad esempio, è stato ritrovato sulla montagna pistoiese un esemplare deceduto di lupo (Canis lupus) rimasto “al laccio” e morto verosimilmente dopo una lunga agonia per l'inedia e le ferite riportate.

 

I lacci, come i bocconi avvelenati, sono mezzi di cattura o uccisione particolarmente subdoli e insidiosi perché, oltre a provocare gravi sofferenze, non sono selettivi e possono quindi colpire specie diversissime, anche completamente estranee a quelle che il bracconiere si prefiggeva di catturare, tra cui potenzialmente anche un animale domestico.

 

Il nostro simpatico mammifero “spinoso” è stato più fortunato, ancorché gravemente ferito dal laccio che gli strozzava l'addome, è riuscito a salvarsi grazie al provvidenziale intervento dei carabinieri forestali che dopo averlo soccorso lo hanno consegnato alla cure del servizio soccorso fauna selvatica coordinato dalla Ufc igiene urbana veterinaria della Asl Toscana Centro di Firenze.

 

Adesso, dopo un periodo di qualche settimana di terapia e di riadattamento presso il centro di degenza Semia di Montespertoli, il nostro Sonic si è completamente rimesso in forma ed è pronto per tornare alla sua vita libera nella natura toscana, infatti nella giornata odierna i carabinieri della stazione forestale di Pescia lo hanno rimesso in libertà sulle colline della Valdinievole.

 

L'istrice, specie tutelata dalla legge n. 157 del 1992, è un roditore di medie dimensioni dotato dei caratteristici aculei e diffuso in nord Africa ed Europa meridionale, predilige gli habitat collinari con clima mediterraneo ma si sta lentamente espandendo verso il nord Italia.

Fonte: Carabinieri
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: