Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 17:04 - 17/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho finito le energie e mi sto veramente sdando .

Il sindaco è il vostro . E' stato eletto regolarmente .
Chi ha vinto ha vinto e chi ha perso ha perso . Salvo incidenti particolari , se ne riparla .....
BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

HOCKEY

Prosegue il buon cammino in serie A2 dell‘Hockey Club Pistoia che conquista un punto al Lamacchi –Tosoni di Villafranca ma torna in Toscana con qualche recriminazione.

CICLISMO

La Fattoria il Poggio entra nel mondo del ciclismo che conta, e lo fa stringendo un accordo di partnership con Amore e vita.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
none_o
Minaccia la mamma e si procura tagli alle braccia con delle lamette: arrestato dalla polizia

7/4/2021 - 12:12

MONTECATINI - Nell’ambito dei servizi di prevenzione e di controllo del territorio, la polizia di Stato ha proceduto all’arresto di un cittadino marocchino di anni 24, ricercato, in quanto colpito da ordinanza di misura cautelare della custodia in carcere.

 

Gli agenti del commissariato di Montecatini Terme qualche giorno fa, sono intervenuti in un appartamento di via Manzoni su richiesta di una donna, madre del cittadino marocchino arrestato, intimorita dalle minacce che il figlio, rientrato dalla Spagna a inizio febbraio, le faceva fin da quando si era offerta di ospitarlo, pur conoscendo i suoi problemi con la giustizia, per i quali era sottoposto all’obbligo di firma.

 

Gli atteggiamenti arroganti e violenti e le continue richieste di denaro del ragazzo, che sfociavano spesso in atti di autolesionismo, avevano causato nella donna un forte stato d’ansia e di stress, preoccupata, inoltre, per l’altro figlio di pochi mesi che doveva accudire.

 

Dopo l’ennesima lite, la donna aveva deciso di trascorrere tutta la giornata all’aperto per paura di rientrare in casa dove, nel primo pomeriggio, il figlio si era barricato, minacciandola e inviandole messaggi audio tramite dispositivo whatsapp in lingua araba nei quali, come riferito dalla donna, le diceva che disponeva di un coltello con il quale si sarebbe procurato dei tagli e le ribadiva che doveva immediatamente tornare a casa altrimenti avrebbe dato fuoco all’abitazione.

 

I poliziotti, una volta entrati in casa, bloccavano l’uomo in evidente stato di alterazione psicofisica, con il braccio destro completamente sanguinante, che ripeteva di continuo di voler morire, gettandosi dalla finestra.

 

Dopo una breve trattativa per farlo desistere dall’intento lesivo, l’uomo veniva convinto a sdraiarsi per terra e a questo punto veniva disarmato. Era in possesso, infatti, di un taglierino nascosto nell’elastico della tuta e di una lametta nascosta nella mano sinistra, con la quale si procurava tagli al braccio destro anche in presenza dei poliziotti.

 

L’uomo veniva prontamente soccorso dagli operatori grazie a stracci di fortuna per tamponare la fuoriuscita di sangue, fino all’arrivo dei sanitari allertati tramite 112-Nue. Sul tavolo della sala venivano poi trovate altre tre lame dello stesso tipo di quella che l’uomo aveva utilizzato per tagliarsi.

 

Dopo essere stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Pescia, il marocchino veniva compiutamente identificato e si accertava che la Corte di Appello di Firenze aveva sostituito la misura cautelare dell’obbligo di firma con la custodia in carcere, pertanto, veniva tradotto presso la casa circondariale di Prato.

Fonte: Questura di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: