Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:01 - 31/1/2023
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Frasi che mi avviliscono .
Offese gratuite e magari anche giuste .
Ma espresse così mi paiono vergognose .
Quando si esprime un giudizio senza aggiungere un perché , e atto di violenza "fascista"
Troppo .....
BASKET

Fabo Herons Montecatini rende noto che il giocatore Dominic Laffitte, in accordo con il club, concluderà la presente stagione sportiva con un'altra squadra, con l'obiettivo di avere maggiore spazio sul parquet.

HOCKEY

La stagione indoor si conclude amaramente per gli arancioni che retrocedono nella A2 nazionale del campionato in questione e magari anche con qualche recriminazione perchè forse si poteva riuscire, in una mezza impresa, a rimanere più in alto.

AUTOMOBILISMO

La F1 Italiana è la gara più popolare in Italia.

BASKET

La Gioielleria Mancini inaugura il girone di ritorno con la difficilissima trasferta a Prato contro il Prato Basket Giovane, attualmente al terzo posto in classifica. La Cronaca della partita Vettori apre la partita con una bomba, Lorenzo Bogani accorcia e Pinna impatta dalla lunetta ma Vettori piazza un’altra bomba.

SCI

Gradito ritorno sulle nostre montagne del comprensorio sciistico di Abetone e della val di Luce di una tappa dello Ski Tour 2022-2023.

SCI

Ha preso il via in questi giorni la 41° edizione di Pinocchio sugli sci, la rassegna giovanile di sci alpino più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

BASKET

Gli studenti dell'Istituto professionale di Stato per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera "Ferdinando Martini" di Montecatini Terme saranno ospiti domenica 29 gennaio al Palaterme in occasione della partita del campionato di Serie B Old Wild West tra Fabo Herons Montecatini e Legnano Knights.

CICLISMO

E' iniziata nel migliore dei modi la stagione 2023 del Team Corratec che si sta mettendo in mostra nella Vuelta a San Juan a confronto con squadre e corridori di alto livello.

none_o

"Raccontami un libro", di Ilaria Cecchi.

none_o

Dal 27 gennaio al 10 febbraio da Artistikamente (via Porta al Borgo 18), è in programma una mostra di Franco Bovani.

La mamma albergava nella casa che cura,
aveva le doglie, non .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Rapini saltati alla Puccini.

Abbiamo aperto il 2023 con la selezione di due nuovi posti di .....
Buonasera. Cerchiamo addetto al ricevimento con buona conoscenza .....
PESCIA
Pubblica Assistenza, il presidente Giagnoni lascia dopo vent'anni: il bilancio del mandato

5/4/2021 - 11:42

Nessuno potrà mai dimenticare ciò che ha significato l'anno 2020 con l'arrivo della pandemia e la sua diffusione tra la popolazione di tutto il mondo. Questo fatto ha colpito tutti, improvvisamente, mettendo alla luce la fragilità delle strutture mediche non preparate a una catastrofe di così imponenti dimensioni.


Anche la nostra realtà territoriale è stata profondamente provata dal diffondersi del Covid 19, facendo registrare il blocco delle attività, delle scuole, riempiendo interi ospedali con cittadini colpiti dal virus e molti di loro, purtroppo,  non sono riusciti a farcela.


La Pubblica Assistenza di Pescia, come molte altre organizzazioni del volontariato, ha vissuto al “fronte” questa esperienza, mettendo a disposizione della popolazione e dei meno abbienti, le proprie strutture, mezzi e personale, ricercando nella collaborazione con le Istituzioni ed il sistema sanitario, la maniera più valida per essere veramente utili e per affrontare questa sfida.


Il lavoro svolto dai volontari della Pubblica Assistenza è stato riconosciuto ufficialmente anche dal Comune che, direttamente dalle mani del sindaco Oreste Giurlani, ha voluto consegnare alla associazione l'encomio solenne nel corso di una cerimonia nella passata estate.


Anche se profondamente modificate, e speriamo temporaneamente, continuano le relazioni interpersonali tra la gente. Il rapporto attivo, costante, informato è stato, da sempre, una delle caratteristiche tradizionali tra la base sociale e il vertice della Pubblica Assistenza , dalla sua origine ad oggi, con alle spalle quasi centotrenta anni di ininterrotta attività.


Gli ultimi due decenni sono stati caratterizzati dalla guida, quale presidente, di Florio Giagnoni (foto 2), che all'interno dell'associazione, ha veramente percorso tutte le tappe, da semplice volontario fino a diventarne il responsabile principale, ruolo che ha ricoperto con grande saggezza, conoscenza dei problemi che non sono mancati e grande capacità di risoluzione.


A lui abbiamo chiesto di dirci, per sommi capi, cosa è stata la Pubblica Assistenza nello scorso anno: “La domanda è molto pertinente perchè stiamo andando verso l'assemblea generale e le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali: è mia intenzione terminare qui l'esperienza da presidente pur rimanendo all'interno della Pubblica Assistenza alla quale ho dedicato gran parte della mia vita. Credo che ora sia necessario cambiare e dare ad altri l'opportunità di portare il loro contributo di idee nel rispetto dei principi fondanti dell'associazione. In questi anni di intenso lavoro sono maturate al nostro interno delle realtà valide ed interessanti e quindi non sarà un grande problema avvicendarmi alla presidenza.


Nel corso del 2020, che è stato un anno veramente difficile, siamo riusciti non solo a garantire tutti i servizi tradizionalmente offerti a tutta la popolazione ed in particolare ai più bisognosi, ma grazie all'apporto del nostro personale e dei volontari tutti, siamo riusciti a crearne dei nuovi per i quali andiamo orgogliosi.

 

Abbiamo aperto il modernissimo polo pediatrico inaugurato dal presidente della Toscana Eugenio Giani, abbiamo potenziato e riorganizzato il centro prelievi e insieme alla Croce Rossa Italiana e la Caritas Diocesana abbiamo realizzato l'emporio alimentare per le famiglie in difficoltà. In collaborazione con il Comune abbiamo gestito l'attività dei giardini Simonetti per ragazzi autistici e abbiamo collaborato con l'associazione Annamaria Marino per la realizzazione, nella nostra sede, del punto di ascolto contro la violenza di genere e sulle donne in particolare.


Abbiamo esteso la nostra attività anche al territorio - continua il presidente Giagnoni - ristrutturando la sede storica nella frazione di Medicina  e facendo migliaia e migliaia di test sierologici a Pescia e Vellano. In poche parole non ci siamo mai fermati e quindi consentitemi di ringraziare tutte quelle splendide persone che ci hanno dato una mano, ad ogni livello nessuno escluso, perchè senza di loro non avremmo potuto aiutare chi abbiamo aiutato.


Ed è la certezza di poter contare sempre sul loro aiuto che ci porta a progettare cose interessanti anche per il futuro  come l'ampliamento dei servizi offerti dal polo pediatrico, l'ammodernamento del parco macchine e delle autoambulanze e il ripristino della tradizionale festa sociale e tombolata di metà settembre.


Vorrei anche ricordare a tutti coloro che vogliono venire a darci una mano che saranno sempre bene accettati e che per coloro che vogliono impegnarsi nel volontariato assistenziale e di primo soccorso,  l'associazione organizzerà a breve e gratuitamente dei corsi abilitanti di primo e secondo livello con personale altamente qualificato.

Appena le condizioni ce lo permetteranno, organizzeremo l'assemblea generale dell'associazione”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: