Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:04 - 17/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho finito le energie e mi sto veramente sdando .

Il sindaco è il vostro . E' stato eletto regolarmente .
Chi ha vinto ha vinto e chi ha perso ha perso . Salvo incidenti particolari , se ne riparla .....
BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

HOCKEY

Prosegue il buon cammino in serie A2 dell‘Hockey Club Pistoia che conquista un punto al Lamacchi –Tosoni di Villafranca ma torna in Toscana con qualche recriminazione.

CICLISMO

La Fattoria il Poggio entra nel mondo del ciclismo che conta, e lo fa stringendo un accordo di partnership con Amore e vita.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
CALCIO
Pistoiese umiliata, ne prende 5 dal Livorno

3/4/2021 - 22:51


Non esistono più titoli per sintetizzare le pessime figure della Pistoiese, sconfitta per 5-0 a Livorno in un match decisivo per la permanenza in categoria.
 Afflitta dall'emergenza-Covid e da una serie di infortuni, la squadra di Sottili pare destinata al disastro finale. Che, nella fattispecie, significa retrocessione diretta in serie D, senza neppure passare dalla lotteria dei play-out.

Lo stesso arrivo di Sottili sulla panchina arancione non ha fatto registrare alcun miglioramento nelle prestazioni di una squadra troppo brutta per essere vera.
Ancora nessuno ipotizza un ulteriore avvicendamento alla guida tecnica.
Ma questo, più che altro, perché a questo punto della stagione e con una simile posizione di classifica, nessuno sembra disposto a rischiare la faccia in difesa di una causa che, purtroppo, appare irrimediabilmente persa. Nel dopopartita, tutti si sono astenuti dal rilasciare dichiarazioni. 
I giocatori, visibilmente sconvolti, hanno guadagnato alla svelta l'uscita. Mister, Diesse e Presidente hanno ritenuto opportuno tacere. E come dargli torto?
In frangenti come questi, in cui tutto ( ma proprio tutto) gira storto, si rischia di perdere anche quel poco di armonia e voglia di fare che, nello sprint finale, potrebbero essere le uniche armi decisive. 
A Livorno non è bastato l'esordio del pur bravo ed esperto portiere Nordi ( 37 primavere ed un'infinità di gare disputate). Il Livorno, lo scalcagnato Livorno pluripenalizzato ed afflitto da guai societari d' ogni genere, pareva il Real Madrid. 
La difesa arancione è parsa del tutto inadeguata, il centrocampo improponibile e l' attacco non pervenuto.
Forse, per salvare il salvabile, occorrerebbe un tecnico che insieme sia anche psicologo ( senza nulla togliere a Sottili..). Ma forse, per evitare a questa Pistoiese la retrocessione diretta, occorre qualcosa di più pratico, meno ricercato. Occorre la voglia di vincere, l'attaccamento alla maglia, la dignità professionale. Tutte qualità che, dispiace dirlo, non sembrano appartenere a questa rosa di calciatori.
Sì perché, in definitiva, in campo ci vanno gli atleti. Non ci vanno gli allenatori, i presidenti ed i direttori sportivi.
Questi devono svolgere il loro compito nelle sedi opportune. Ma sul rettangolo verde, solo i giocatori sono i protagonisti.
I nostri...eroi hanno altresì la fortuna di essere tesserati per una Società puntuale nei suoi obblighi contrattuali e che, a costo di notevoli sacrifici, ha cercato di tenere a galla una barca il cui equipaggio è fatto evidentemente da lavativi.
Non sappiamo se nell'uovo di Pasqua Sottili troverà come amara sorpresa la lettera di esonero. Né tantomeno sappiamo se sarà Sottili stesso a riservare questo colpo di scena nei confronti di una Società giustamente irritata ed irata per lo svolgersi degli eventi. Prendersela con Sottili, non sarebbe neanche serio. Prendersela con i giocatori, sì. Eccome.
Per questo, riteniamo opportuno lanciare un appello a coloro che stanno svilendo, con la loro ignavia, la maglia arancione: chi non ha più voglia di mettersi in gioco, se ne vada. Ce ne faremo una ragione.
Così, non è più possibile andare avanti.
Non tutto è perduto. L' onore e la dignità sono valori non negoziabili. Solo chi si sente quella maglia cucita nella pelle può essere chiamato a questo ultimo, estremo, tentativo di salvare la categoria. 
Oggi, per nostra scelta, non pubblicheremo neppure il tabellino della gara, affinché di un simile scempio rimanga minor memoria possibile.
Nelle prossime ore, ci aspettiamo comunque una presa di posizione ufficiale della Società.
Giancarlo Fioretti

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: