Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:04 - 18/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Italia Viva dà il via alla sua 'offensiva di primavera', indicando ai cittadini della provincia di Pistoia i referenti di zona del Partito. I co-cordinatori provinciali Lisa Innocenti ed Enrico Dami, .....
CALCIO

Questa sera alle 20,30 allo stadio Piola di Novara, la Pistoiese cercherà di dare continuità alla sua recente striscia positiva di risultati.

BASKET

Poca storia al Pala Pertini di Ponte Buggianese dove la GTG Nico Basket è riuscita a costruire un cospicuo vantaggio già dalle prime battute. Un vantaggio che poi è diventato larghissimo nel secondo tempo, con sei giocatrici in doppia cifra, fino al 86-56 conclusivo

BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
QUARRATA
Progetto ex-ospedale Caselli, sindacati: "Per noi destinato a mix di giovani e anziani, ma si è preferito altra strada"

2/4/2021 - 19:18

Cgil, Cisl e Uil (con le relative sigle pensionati) presentano il loro punto di vista sul progetto di riqualificazione dell’ex ospedale Caselli.


"Abbiamo appreso dalla stampa locale che l’Azienda Usl Toscana Centro ha deciso di procedere all’alienazione dell’immobile ex ospedale Caselli. Si dovrebbe procedere tramite un’asta pubblica a cui potranno partecipare anche soggetti privati.

 

Sembra che ci siano imprenditori del “nord Italia”, attivi nel settore delle residenze sanitarie assistenziali (rsa), che hanno già manifestato interesse.

 

Prendiamo atto della scelta, anche se avremo voluto avere la possibilità di discuterla prima, visto che da anni abbiamo avanzato al Comune alcune idee per il riutilizzo di questo immobile, che erano in linea con quelle dello stesso Comune, che con Asl, SdS e Fondazione Caript aveva firmato un protocollo che ipotizzava per l’ex Caselli la conversione in una struttura destinata al co-housing (abitazioni private con spazi e servizi comuni) per una sessantina di anziani. Noi, già nel 2019 avevamo sostenuto che questa era la strada da intraprendere ma con alcune modifiche.

 

Volevamo che il progetto permettesse anche risposte rapide e innovative al fenomeno della precarietà abitativa per giovani, giovani coppie e soggetti fragili (genitori separati con figli, migranti fuoriusciti dai percorsi Sprar, Cas, giovani lavoratori precari). I soggetti giovani individuati avrebbero potuto affrontare con serenità e prospettiva di positivo sviluppo la loro situazione di vita. 

 

Non solo: questa scelta avrebbe permesso di realizzare quel mix-sociale (anziani e giovani) fondamentale per creare momenti di coesione sociale e di solidarietà fra generazioni. Sarebbe stato così possibile realizzare quel "vicinato solidale" (contrasto alla solitudine degli anziani, supporto scolastico per bambini, uso condiviso degli spazi, spesa a domicilio per gli anziani) che in tante parti dell’Italia sta dando risultati molto positivi. 

 

Si è preferito intraprendere un’altra strada: ne prendiamo atto. Vorremo però avere la possibilità di confrontarci a partire dal bando. Vorremo capire, se di rsa si tratta, a quali tipologia di persone si pensa di aprire la struttura. Anziani che provengono da fuori comune, Regione oppure una parte dei posti può essere riservata a residenti nel comune di Quarrata o dei comuni limitrofi?

 

Vorremo capire, se nonostante l’acquisto da parte di un privato dell’immobile, una parte dei suoi tremila mq rimarranno bene comune a disposizione del pubblico e della collettività.

 

Vorremo capire se questo percorso sarà un’opportunità dal punto di vista dello sviluppo economico non solo per il comune di Quarrata ma per l’intero territorio. 

 

Chiediamo queste cose perchè vorremmo una sempre maggiore attenzione agli aspetti sociali che riguardano gran parte dei cittadini dela nostra provincia a partire dai più fragili e dagli anziani. La volontà delle parti sociali è quella aprire un confronto fra tutti i soggetti coinvolti, che porti alla realizzazione di un progetto condiviso nel rispetto delle finalità che furono alla base del desiderio iniziale di Gianbattista Caselli".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: