Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 11:07 - 24/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri passeggiando intorno casa ho notato con grande piacere che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Boccaccio sono terminati. Un bene soprattutto perché la parte intorno al "centro diurno .....
PODISMO

Non molte le gare disputate in questi ultimi giorni, sufficienti però per regalare altre 4 affermazioni ai podisti della Silvano Fedi (raggiunta quota 90 dal 1° gennaio).

BASKET

Siamo ancora al 23 luglio e i motori della stagione 2024/2025 si stanno già accendendo.

HOCKEY

L'importante tassello di completamento dell'Impianto di Montagnana (Hockey Stadium Andrea Bruschi) potrebbe davvero prendere forma nei prossimi mesi. Nei giorni scorsi l'Hockey Club Pistoia ha formalmente donato il progetto preliminare all'amministrazione comunale di Marliana.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto un accordo, di durata biennale, con Giuseppe Valerio che sarà il secondo assistente di coach Dante Calabria.

TAEKWONDO

Dopo il Kim e liu del Nord e il Kim e Liu di Roma la società sportiva Kin Sori Taekwondo asd si conferma prima delle toscane nel taekwondo e 3 nel parataekwondo italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme un altro bel sabato di sera di trotto e di festa per tutto il pubblico presente, circa 1400 presenze. 

BASKET

Si è conclusa la quinta edizione del Pistoia Basket Project Camp, il grande camp di pallacanestro organizzato dal Pistoia Basket Junior che attira sull’appennino tosco-emiliano, nello specifico a Fanano in provincia di Modena, un numero sempre più elevato di ragazzi.

ATLETICA

Italiani individuali e di società master da applausi per l’Atletica Pistoia. La società del presidente Remo Marchioni ha raccolto allori e soddisfazioni sia nella kermesse capitolina, la prima, sia in quella tenutasi a San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, la seconda. 

none_o

Dopo Santiago di Compostela, Pistoia e Roma, l’allestimento fotografico è stato ospitato a Napoli.

none_o

Confermata anche nel 2024 la presenza dell’associazione pistoiese Culturidea sul palco del Porretta Soul Festival.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONTAGNA
Sostegno alle aree interne, il consiglio regionale approva la risoluzione

23/3/2021 - 22:10

“Crediamo necessario che sia rilanciata la strategia nazionale aree interne lanciata nel 2012 partendo dal finanziamento dei progetti già individuati dalla Regione Toscana ma non ancora finanziati dal governo. Infatti, mentre sono già stati finanziati i progetti per il Casentino, la Garfagnana e Valdarno-Val di Sieve sono ancora in attesa quelli dell’Amiata Grossetana e di Castel Val di Cecina. Inoltre, chiediamo misure specifiche di ristoro per le imprese del “sistema neve" sottoposte all’interruzione delle attività dalle misure di contenimento alla pandemia decise a livello nazionale e di prevedere ulteriori risorse, rispetto alla somma iniziale di 2,2 milioni di euro già stanziata dal governo, per far fronte ai danni provocati per gli eventi meteorologici. Ci sono poi i temi che riguardano le politiche regionali, come lo scorrimento delle graduatorie del Bando 2020 per il sostegno alle imprese del sistema neve e soprattutto quelle del Fondo regionale per la Montagna con il quale nel 2020 sono già stati finanziati circa 20 progetti grazie ai 2,2 milioni di euro stanziati dalla Regione ma ci sono ancora da finanziare 8 progetti di Unioni dei Comuni e 14 progetti dei Comuni. Nei prossimi anni sarà centrale il ruolo del Programma di Sviluppo Rurale, per questo proponiamo, a partire dall'anticipazione 2021-2022, un aumento delle risorse per il settore forestale, per il sostegno ai giovani agricoltori, per le aziende agricole che operano in zone montane. La piena attuazione delle misure per le progettualità dei comuni montani e con alti indicatori di disagio e la lotta al divario digitale con la diffusione capillare in tutto il territorio regionale della connessione veloce".


Così Marco Niccolai, Presidente della Commissione consiliare per il sostegno, la valorizzazione e la promozione delle aree interne della Toscana e consigliere regionale del gruppo del Partito Democratico illustra i contenuti della risoluzione approvata all’unanimità dall’assemblea toscana sulle misure di sostegno delle aree interne della Toscana, a seguito della crisi sociale ed economica provocata dalla pandemia da Covid-19.


“Abbiamo iniziato questa legislatura mettendo tra i principali obiettivi quello di una Toscana più coesa,  e l’istituzione di una Commissione apposita per la tutela e la valorizzazione delle aree interne va in questa direzione - spiega il capogruppo dem Vincenzo Ceccarelli - Nel documento approvato dal Consiglio regionale ci sono richieste e impegni precisi che chiediamo al governo e alla giunta regionale con l’obiettivo di riprendere e potenziare politiche in grado di investire sulla promozione e sulla tutela della ricchezza del territorio e delle comunità locali, valorizzando le risorse naturali e culturali, favorendo il recupero del patrimonio edilizio, storico artistico e naturalistico, garantire una adeguata rete di servizi, creando nuovi circuiti occupazionali e nuove opportunità, anche come una nuova possibilità di sviluppo nel post pandemia da Covid-19".


“La crisi epidemiologica da Covid-19 rischia di acuire le disparità tra i cittadini e i territori e per questo occorre individuare azioni pubbliche efficaci che abbattano le disuguaglianze e favoriscano condizioni di partenza simili per tutti i cittadini, tenendo conto delle diverse caratteristiche dei luoghi in cui essi vivono e lavorano. Uno dei rischi maggiori che le aree interne corrono è quello dello spopolamento, soprattutto in virtù dell’abbandono da parte delle giovani generazioni. Maggiore attenzione alle aree interne significa prima di tutto lavoro e sviluppo, attivando politiche attive tese a valorizzare e sostenere il potenziale ancora inespresso di queste aree”, conclude Niccolai.

 

“Solo tante chiacchiere per la montagna! A oggi la Regione Toscana non ha stanziato neppure un euro per le attività montane. Grave quanto accaduto oggi in Consiglio regionale, dove il presidente della commissione aree interne, Niccolai, non ha accettato gli emendamenti del Gruppo di Fdi ad una proposta di risoluzione. Eppure proponevamo aiuti importanti. Avevamo proposto che la Regione sospendesse o rimborsasse i canoni di concessione, per gli anni 2020 e 2021, per gli impianti di risalita e le piste da sci. Le disposizioni di legge, causa pandemia, hanno di fatto impedito l’apertura di piste e impianti di risalita. Ci sembra assurdo che la Pubblica amministrazione chieda il pagamento di un canone oneroso per l’esercizio di un’attività che però, allo stesso tempo, la stessa Pubblica amministrazione vieta”, annuncia il consigliere regionale Diego Petrucci (Fdi).
“Le chiusure e la crisi hanno danneggiato oltremodo gli operatori del settore del turismo invernale, dagli alberghi agli esercizi commerciali, mettendo a rischio la possibilità di sopravvivenza di queste attività fondamentali per il tessuto socio-economico della montagna. Molte regioni italiane hanno previsto fondi a sostegno di tali attività, che hanno consentito opere di ammodernamento e potenziamento. Anche la Regione Toscana, a nostro avviso, deve prevedere urgenti risorse a favore delle strutture ricettive e degli esercizi commerciali dei comuni con stazioni sciistiche. Richieste di buon senso, concrete e fattibili ma che incredibilmente non sono state nemmeno accettate”, sottolinea Petrucci.
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: