Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:12 - 05/12/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Notizia fresca fresca :
Due anziani, pensione sociale , che procedevano con fare sospetto, sono stati fermati dalla GDF .
Alle varie domande , fra l'altro hanno dichiarato di andare a comprare le .....
CALCIO

Domenica alle ore 14:30 lo stadio "Idilio Cei" di Larciano ospiterà il sessantunesimo derby della storia in campionato tra viola ed azzurri.

BASKET

La Fabo Herons ha un assetto totalmente nuovo, dopo aver preso in A2 Adrian Chiera, dalla serie superiore arriva anche l’ultimo inserimento rossoblù, Marco Arrigoni, milanese, 31 anni, 3 promozioni dalla B alla A2, l’ultima qualche mese fa con Rimini, di cui era capitano.

RALLY

Due stagioni su asfalto e, al termine della seconda per la GR Yaris Rally Cup, arriva il debutto su fondo sterrato. Avrà luogo nel fine settimana prossimo, 10 e 11 dicembre, in occasione del Rally del Brunello, sesto e conclusivo atto del Campionato Italiano Rally Terra, a Montalcino, Siena.

CICLISMO

A partire dalle 16.30 di sabato 3 dicembre si terrà la premiazione delle società pistoiesi di ciclismo per l'anno 2022.

SPORT

Tredicesima edizione per la giornata del veterano dello sport e premiazione dell'atleta dell'anno. La cerimonia si terrà al ristorante Barbarossa di Serravalle il 3 dicembre alle 17,30.

BASKET

Fabo Herons Montecatini comunica di avere raggiunto un accordo per le prossime tre stagioni sportive, sino al 2024-25 compreso, con Marco Arrigoni, ala-centro di 198 cm, proveniente dalla Serie A2, che era in forza alla Rinascita Basket Rimini, di cui era capitano e dalla quale si è appena liberato.

BASKET

Alessio Torrini, ala pivot classe 2005 e protagonista dell'Under 19 Silver Movind, in testa alla classifica del proprio campionato, è stato tesserato in doppio utilizzo con la Wolf Pistoia.

BASKET

Arriva il primo stop casalingo di questo campionato per la Over Nico Basket Ponte Buggianese, superata 61-76 dalla Pallacanestro Femminile Pontedera.

none_o

Sono 40 i presepi provenienti da varie regioni d’Italia e dal mondo ospitati negli Antichi Magazzini e nell’atrio del palazzo comunale.

none_o

Si tratta di un progetto no-profit: il ricavato è destinato in parte alla campagna “Salviamo le api” di Greenpeace.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Fritole veneziane.

Sales and Didactic Consultant

Descrizione della posizione

SI .....
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
MONTECATINI
Ex-Paradiso, Masini (Forza Italia): "Abbattimento oggi non possibile, servono invece progetti di riqualificazione"

23/3/2021 - 17:14

La senatrice Barbara Masini interviene sull'annosa vicenda dell'ex hotel Paradiso. E lo fa con la moderazione e la competenza che la contraddistinguono, non abbracciando crociate ideologiche e plaudendo alla recente presa di posizione del suo partito (Forza Italia) che ha lanciato l'idea di riconvertire l'attuale ecomostro in un centro multidisciplinare e multifunzionale che ospiti il Centro Tecnico Italiano del Ciclismo. La 'Coverciano' delle due ruote, tanto per intendersi. Queste sono le sue dichiarazioni in proposito.


"Dopo un quarto di secolo dalla legge 109/1996, il bilancio sul riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati alle mafie ci mette di fronte alle difficoltà riscontrate oggettivamente, soprattutto da parte degli enti locali a cui questi beni sono stati trasferiti dall' Anbsc.


Queste criticità derivano spesso da costi di riconversione e dall'impossibilità di abbattimento dei beni in oggetto, ove non vi sia la possibilità di progetti qualificanti e qualificati di riqualificazione.


Sappiamo poi che i beni confiscati devono essere utilizzati per la realizzazione di situazioni con finalità istituzionali o sociali , ovvero, dopo le ultime modifiche legislative, anche economiche con vincolo di reimpiego dei proventi per finalità sociali.


Gli enti locali possono anche non amministrare direttamente il bene, e locarlo in concessione con apposita convenzione.


Un'associazione, ad esempio, può richiedere l'utilizzo di un bene confiscato, sottoponendo all' ente territoriale competente il proprio progetto. Forza Italia, a Montecatini, si sta impegnando per fornire idee e soluzioni alla riconversione di un sito come quello dell'ex hotel Paradiso.


L' idea è di realizzare un centro multidisciplinare e multifunzionale attraverso la creazione del Centro italiano del Ciclismo, che rappresenterebbe un 'unicum' in Italia e in Europa e si collocherebbe in perfetta sinergia con la vocazione turistica e termale della città, in un contesto di recupero virtuoso del bene.


Si convertirebbe dunque un bene improduttivo lasciato da decenni a creare disagio estetico, d'igiene e di sicurezza, creando al contempo un volano per l'economia locale".


Riguardo poi alle sue precedenti prese di posizione riguardo all' ingombrante presenza di un rudere, che ricorda a tutti il terribile 'Sacco di Montecatini' la senatrice Barbara Masini precisa: "All'inizio del mio mandato, io mi mossi subito per interrogare l'allora Ministro dell' Interno Matteo Salvini affinché potesse essere mutata la clausola della norma che non prevede la possibilità di abbattimento di edifici confiscati alla mafia , edifici che spesso presentano costi di riconversione troppi alti o veri e propri limiti architettonici al loro riutilizzo, il tutto in un'ottica molto pragmatica: se è bene riconvertire dove si può è altrettanto bene abbattere ove non si può o quando risulti meno oneroso abbattere e ricostruire.


Questo sarà il singolo progetto a doverlo indicare, attraverso studi di fattibilità ed analisi paesaggistiche che non spetta a me giudicare. Mi spingo oltre a dire che ove il progetto sia valido, dovrebbe essere messa in moto una burocrazia premiante, che snellisca le procedure e anche un'assegnazione dei fondi a incentivo dell'investimento. 


A oggi non e' possibile un abbattimento diretto del bene confiscato alla mafia, per cui chi propone questo e non indica alternative, parla di sogni e non di realtà rispetto a ciò che è effettivamente consentito fare in virtù della normativa vigente. Rivedere la normativa dunque resta una priorità affinché possa essere previsto anche l'abbattimento ove non sia possibile una riconversione. I beni confiscati alla mafia sono moltissimi, soprattutto al sud, ed ognuna di queste rappresenta una realtà da analizzare singolarmente circa la loro fattiva riconversione".


Per concludere, la senatrice forzista afferma: "Ben venga dunque che ci siano gruppi politici come il mio che si impegnano per proporre soluzioni ai problemi dei territori, muovendosi a 360° ovvero sia rendendo più snella la normativa nazionale, sia proponendo progetti coerenti di riqualificazione e rivalutazione di quegli immobili inutilizzati da anni, per il bene di tutta la comunità e per la tutela dell'ambiente".


di Giancarlo Fioretti

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: