Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:04 - 19/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Riassumendo: la Rastelli (Fratelli d'Italia) tramava per far cadere la giunta Baroncini, poi ha avuto la seggiolina e ora è diventata un docile agnellino. Al suo posto in consiglio ecco arrivare un .....
PUGILATO

Weekend impegnativo per i ragazzi della boxe Giuliano capitanati dal maestro massimo bosio dove si allenano a borgo a buggiano alla wellnessclub.

CALCIO

Questa sera alle 20,30 allo stadio Piola di Novara, la Pistoiese cercherà di dare continuità alla sua recente striscia positiva di risultati.

BASKET

Poca storia al Pala Pertini di Ponte Buggianese dove la GTG Nico Basket è riuscita a costruire un cospicuo vantaggio già dalle prime battute. Un vantaggio che poi è diventato larghissimo nel secondo tempo, con sei giocatrici in doppia cifra, fino al 86-56 conclusivo

BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
none_o
Scuola media Berni e palazzo comunale: accelerate su progetti e primo cantiere

11/3/2021 - 13:15

LAMPORECCHIO - L’amministrazione comunale, in vista anche delle prossime opportunità legate al Recovery Plan dove sono previste risorse dedicate agli edifici scolastici, ha accelerato l’iter per arrivare all’approvazione del progetto di ricostruzione e riqualificazione degli spazi esterni della scuola secondaria di primo grado “F. Berni”, ultimo plesso scolastico fra quelli esistenti che necessita di adeguamento sismico.


La scuola è già stata oggetto di valutazione della vulnerabilità sismica ai sensi delle normative vigenti e i risultati hanno individuato gli interventi da realizzare.


Gli interventi di miglioramento sismico necessari comportano un rilevante impatto sulla struttura esistente e la loro applicazione richiederebbe il trasferimento delle attività scolastiche in altra sede, con notevoli disagi alle attività per un periodo molto lungo e costi aggiuntivi per la delocalizzazione temporanea.


Pertanto la scelta dell’amministrazione è stata quella di procedere all’approvazione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica che prevede una suddivisione operativa e un cronoprogramma degli interventi tale da non richiederne lo spostamento.


“Un punto del nostro programma a cui tengo in modo particolare. Dopo il grande lavoro di adeguamento sismico che è stato fatto sulle scuole in questi anni, adeguare l’ultimo plesso utilizzato dai nostri ragazzi è diventato un obbligo a cui non possiamo più sottrarci”, dichiara il sindaco Alessio Torrigiani. “Adesso sarà importante farsi trovare pronti con la progettazione e provare ad agganciare fondi che si rendessero disponibili a tutti i livelli istituzionali".


Il progetto di fattibilità, redatto da Maurizio Lucchesi, individua una soluzione sia planivolumetrica che architettonica già abbastanza definita che prevede la demolizione totale dell’edificio esistente, eccezion fatta per la palestra recentemente adeguata, e la sua ricostruzione sul lotto operando una traslazione verso sud-est in modo tale da recuperare spazi sulla parte frontale del plesso da destinare a verde, parcheggi e aree di manovra.

 
La nuova scuola, a pianta rettangolare e dislocata su due piani, avrà una superficie coperta di circa 1.020 mq. La dotazione degli spazi e’ composta da 11 oltre a 4 aule dedicate a laboratori didattici, ulteriori 4 aule per studenti con necessità di sostegno e la biblioteca.


Gli spazi per la portineria, segreteria, presidenza, archivio, sala insegnanti sono ampliati fino alla superficie di 275 mq totali a fronte dei circa 135 mq attuali.


La distribuzione interna è stata pensata per garantire la massima flessibilità degli spazi tramite l'utilizzo di pareti modulari mobili a scomparsa, per convertire velocemente la funzione degli spazi in base a specifiche esigenze di utilizzazione.


Completa l’edificio un auditorium con circa 220 posti e uno spazio sovrastante polivalente da utilizzare per attività scolastiche ed extrascolastiche.


L’edificio sarà realizzato con strutture completamente in legno lamellare e tecnologie a secco, a vantaggio di una rapida realizzazione dell’edificio, assicurando maggiore salubrità degli ambienti, importanti prestazioni d’isolamento termo/acustico ed elevata efficienza energetica. Il ricorso massiccio a fonti energetiche rinnovabili in abbinamento a sistemi impiantistici ad alta efficienza, che puntano a sostenibilità e risparmio energetico, consentirà di classificare l’edificio fra quelli classificati come Nzeb a impatto ambientale vicino allo zero.


”Un progetto con cui proviamo a chiudere il tema degli adeguamenti sismici nell’edilizia scolastica a Lamporecchio. La proposta progettuale, condivisa con le istituzioni scolastiche, risponde nel suo complesso alle esigenze di una scuola moderna e funzionale in ambienti realizzati con materiali naturali ed eco-compatibili, a garanzia di alti livelli di comfort e benessere ambientale degli studenti e dei professori”, commenta l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Bochicchio. “Non appena approvata la fattibilità tecnica ed economica dovremo impegnarci tutti a cercare le risorse per completare la progettazione e poi realizzarlo questo nuovo plesso. Il percorso è ancora lungo ma la partenza mi sembra ottima".


Ma gli interventi sugli edifici strategici ai fini della protezione civile o rilevanti a seguito di evento sismico continuano e l’amministrazione vuol centrare un altro obiettivo fondamentale: il palazzo comunale.


Entro la fine dell’estate è infatti prevista la cantierizzazione di un importante intervento di adeguamento sismico che consentirà di raggiungere il richiesto grado di adeguamento dell’edificio, conservandone i caratteri storico-architettonici esistenti.


L’intervento, progettato da Ivan Sanfilippo, prevede principalmente il rifacimento della copertura e dell’impalcato del sottotetto oltre ad una serie di opere di consolidamento localizzate su tutto l’edificio; è intenzione inoltre dell’amministrazione procedere al restauro della facciata e alla sostituzione delle persiane.


Il costo dell’adeguamento ammonta a circa €. 490.000 ed è cofinanziato da un contributo di €. 300.000 della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia assegnato a seguito della partecipazione al bando “Nuovi cantieri 2020” della Fondazione.


“Si tratta di un contributo fondamentale che ci consente di eseguire l’adeguamento sismico del palazzo comunale, opera necessaria da tempo e non più rinviabile”, sottolinea il sindaco che aggiunge: “Ringrazio pubblicamente la Fondazione Caript per il sostegno e la vicinanza alle esigenze del territorio e per le risorse che da anni mette a disposizione per la crescita sociale, culturale ed economica del territorio".

Fonte: Comune Lamporecchio
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: