Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:04 - 17/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho finito le energie e mi sto veramente sdando .

Il sindaco è il vostro . E' stato eletto regolarmente .
Chi ha vinto ha vinto e chi ha perso ha perso . Salvo incidenti particolari , se ne riparla .....
BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

HOCKEY

Prosegue il buon cammino in serie A2 dell‘Hockey Club Pistoia che conquista un punto al Lamacchi –Tosoni di Villafranca ma torna in Toscana con qualche recriminazione.

CICLISMO

La Fattoria il Poggio entra nel mondo del ciclismo che conta, e lo fa stringendo un accordo di partnership con Amore e vita.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
PISTOIA
Cambiamo con Toti: "Acquisto stazione Fap Pracchia? Unione comuni pensi prima a tanti immobili che non riesce a gestire"

25/2/2021 - 9:01

Marco Poli e Antonio Gambetta Vianna (Cambiamo con Toti) intervengono sulla stazione Fap di Pracchia.

 

"È  notizia di questi giorni che l’unione dei comuni dell’Appennino pistoiese ha deliberato, la predisposizione di tutti gli atti necessari alla partecipazione del bando di vendita di Ferservizi Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, per l’acquisto della stazione Fap di Pracchia. 

 

Precisiamo che non siamo contro il recupero della stazione Fap di Pracchia, ma questa operazione ci lascia abbastanza basiti, riempiendoci  di domande.


Innanzitutto non comprendiamo come un ente composto da tre comuni montani, vada ad acquistare un bene su un comune non di loro pertinenza, con tutte le complicazioni del caso. Anche il fatto che si usino gli introiti dei Bim, che hanno una destinazione d’uso ben precisa, in un comune che non fa parte del consorizio  ci pare una forzatura.


Infine ci facciamo la domanda delle domande: l’Unione dei comuni ha già diversi immobili che non riesce a rilanciare (qualcuno ha detto Casetta de pulledrari?), quindi ne vuole  prendere un altro? Hanno  già un idea di cosa farci? Un progetto? Anche perché se l’acquisto è modesto, la ristrutturazione avrà dei costi ben maggiori, e quindi sarebbe bene sapere fin da subito la destinazione d’uso.

Nei prossimi giorni scriveremo all’Unione e al presidente Marmo per chiedere spiegazioni".

Fonte: Cambiamo con Toti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/2/2021 - 15:19

AUTORE:
marco poli

Il fatto che lei parlasse senza sapere i presupposti, è già di per se preoccupante.
Quindi sarebbe meglio tacere invece di arrampicarsi sugli specchi, e su frasi fatte.
Nessun contrasto a rimettere a posto la stazione di Pracchia, ma se si spende soldi senza progettualità , e vedendo i risultati finora, è giusto chiedere come si vuole procedere.
A chi si piena tanto della parola "cultura", ricordo che il dubbio (e la conseguente domanda) è l'inizio della sapienza. Oltretutto l'uso dei BIM a questa maniera, potrebbe comportare in futuro noi legali.
Quindi preferisco chiedere prima, che trovarmi un altro immobile alle ortiche.
E sinceramente eviterei di usare proverbi in modo inopportuno.

26/2/2021 - 8:47

AUTORE:
vincenzo

Signor Poli ,

Se le parole non hanno rappresentato il mio concetto , me ne scuso .

Prendo atto che le Stazioni della ferrovia di San Marcello e Maresca sono in mano a privati (e allora ?)

Quindi il fatto che le amministrazioni pubbliche risolvano il problema di questo manufatto non cale ?

Se ci sono altri punti importanti nella montagna che forse potrebbero avere più importanza e maggiore urgenza non significa che comunque si contrasti qualsiasi iniziativa perché se ne vede una graduatoria stravolta .

Forse sarebbe meglio interessarsi fattivamente di queste , piuttosto che partire dall'attaccare quel che comunque viene portato avanti .
In base a questi principi , come Lei cita , tutto è andato in malora perché qualsiasi cosa si intraprenda , non deve procedere perché ce ne sarebbe un'altra migliore .

L'asino nel dubbio del meglio mori' di fame.

25/2/2021 - 18:48

AUTORE:
marco poli

Riferito al lettore qui sopra, consiglio di parlare con cognizione di causa e di leggere (specie se si parla tanto di cultura). La Stazione di San Marcello è in carico a privati, così come quella di Maresca (sede di una banca) e non sono quindi attinenti con quanto detto. L'unione dei comuni, ha tanti poli turistici lasciati alle ortiche e non fatti funzionare, ne è l'esempio la casetta dei pulleadri citata, ma tanti esempi si potrebbe portare. Quindi la preoccupazione è che sia l'ennesimo flop.
Capisco che certe persone abbiano la concezione della politica come una guerra tra bande, ma la cultura del nemico è tipica di chi non ha argomenti, così come di far passare da ignoranti gli altri.
Quando si avranno argomentazioni più serie, magari continuerò la conversazione,per il resto meglio sorridere di certi ragionamenti.

25/2/2021 - 12:33

AUTORE:
vincenzo

Rispetto a qualsiasi decisione , esiste sempre la possibilità di dissentire .

Dissentire portando avanti il proprio punto di vista è normale .

Si parla sempre di rivalutare , aiutare , coccolare la montagna .

La piccola stazione di Pracchia , in stato di abbandono da diversi anni , è un edificio "storico" relativo ad un servizio che prima delle auto , ha creato sviluppo e benessere alla montagna .

A San Marcello la stazione è ben conservata e costituisce un bene ed un richiamo turistico .

Chiedere alle destracce certe sensibilità culturali , capisco come sia improponibile.

Viva la stazioncina di Pracchia