Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:03 - 02/3/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Garantire la Pubblica Sicurezza non è, in prima battuta, uno dei compiti delle amministrazioni locali. Per svolgere questo compito, il legislatore ha preposto le Forze di Polizia, coordinate dalle .....
BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia torna alla vittoria, conquistando due punti pesantissimi sul parquet di Cento e mettendosi alle spalle il periodo negativo con una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista.

SCI

Ottimo bilancio per il Criterium Interappenninico che ha portato, dal 23 al 26 febbraio, sulle piste dell’Abetone quasi 300 atleti delle categorie Children da nove comitati regionali. Il Criterium è stato organizzato quest’anno dal Comitato Appennino Toscano con gli sci club Coverciano, Lanciotto e Prato Play.

CALCIO

La Serie C, campionato nel quale milita la Pistoiese e nel quale è possibile iniziare a respirare l'aria del professionismo, è da sempre un torneo di carattere regionale ma con una competitività elevata, e che in alcuni casi ha fatto registrare presenze di squadre storiche.

CALCIO

È inutile storcere il naso. Quello con l' AlbinoLeffe va considerato un punto guadagnato, e non un punto perso.

RALLY

E’ pronto al “grande salto” verso il palcoscenico più blasonato del rallismo nazionale, Thomas Paperini.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Lo Faso, che ha da poco compiuto 23 anni.

BASKET

La gara interna della Nico Basket contro Virtus Cagliari, che si sarebbe dovuta disputare sabato 27 febbraio è stata rinviata, su richiesta della squadra ospite, a data da destinarsi.

RALLY

Sarà un debutto in piena regola, quello di Riccardo Baroncelli sui fondi sterrati del Rally Terra Valle del Tevere, appuntamento in programma nel fine settimana sulle strade della provincia di Arezzo.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Laura Imai Messina.

none_o

Esce il libro "Con tutto l’amore di cui siamo capaci, il  nostro modo  di essere preti".

C’è un luogo naturale
che allontana ogni male,
e trasmette .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PISTOIA
Comitato Pontenuovo: "In pochi mesi si gioca la partita per cambiare il nuovo volto della città a Nord-Est"

17/2/2021 - 23:39

Ieri il comitato di Pontenuovo ha incontrato nella sala consiliare il sindaco Tomasi, coadiuvato dall’assessore Cialdi, il tecnico Moriconi e la nuova comandante della polizia municipale Tomassetti, la delegazione della Provicia di Pistoia, con la dirigente Topazi e il tecnico Aiardi.

Il tema era fare il punto sullo stato attuale della progettazione per variante Nuova Montalese e la sicurezza della via Sestini/Montalese. Per questi temi era stata invitata una delegazione del Nuovo Comitato di Santomato.

Dopo un intervento e una denuncia del comitato per l’estrema attuale pericolosità della via Sestini e di conseguenza della via Montalese, ricordando il continuo passaggio di mezzi pesanti per il quale il vige il divieto e l’eccessivo tributo in vite umane che la strada ha pagato fino a questo momento, la Provincia ha illustrato che è stato fatto uno studio per cercare di mettere in sicurezza l’attuale tratto di via Sestini nell’abitato di Pontenuovo. Lo studio, che rientra nei bandi per la sicurezza delle strade con alta incidenza di gravi incidenti, è stato affidato ad un soggetto esterno, uno studio di ingegneria di Lucca, che prevedrà piccole ma sostanziali modifiche per raggiungere una maggior sicurezza per i cittadini che abitano a Pontenuovo.

È stato annunciato il prossimo spostamento entro il mese di marzo del cartello del divieto di transito ai mezzi pesanti di portata superiore alle 3.5 tonnellate, dalla villa di Celle alla rotonda di via Berlinguer angolo via Caduti delle foibe a Montale, come richiesto dal prefetto Iorio lo scorso ottobre.

È stata richiesta dal comitato la verifica per il possibile superamento del distributore Ip ormai dismesso da oltre 3 anni e potenziale sito per il parcheggio/piazza di Pontenuovo.

La Provincia si è impegnata per la cartellonistica mentre il Comune provvederà entro la primavera per il rifacimento della segnaletica orizzontale ed a allestire le strisce pedonali illuminate anche nella frazione di Santomato.

Il comandante della polizia municipale ci ha comunicato che sono iniziati i primi posti di blocco sulla via Sestini/Montalese e si è impegnata nel coordinare controlli continui per disciplinare il traffico attualmente fuori regola (velocità, uso cellulari, cinture etc. etc.) oltre alla presenza per il rispetto del divieto di transito ai mezzi pesanti.

Il comitato ha nuovamente richiesto l’installazione di un tutor/autovelox per il controllo della velocità e degli accessia a mezzi pesanti non autorizzati, sollecitato di sostituire il limite di velocità attualemte a 60 kw/h a 30 km/h come previsto in prossimità dell’asilo Area verde.

In merito alla Variante Nuova Montalese l’assessore Cialdi ha provveduto ad aggiornare la situazioneriguardante il protocollo di Intesa stipulato tra Regione Toscana, Provincia di Pistoia, Comune di Pistoia e Comune di Montale, relativo alla realizzazione dello studio di fattibilità per la realizzazione della strada.

Il suddetto documento a oggi risulta firmato da tutti i soggetti in data 27/01/2021 eccetto il Comune di Pistoia che a oggi sostiene di non averlo ricevuto ma che comunque Tomasi si dichiara pronto a firmare appena sarà preparata la necessaria delibera comunale.

 

Questo è un tassello fondamentale per il percorso realizzativo della nuova strada che congiungerà Sant’Agostino a Montale perché, a progettazione fatta, automaticamente viene eseguita la variante all’attuale piano strutturale del regolamento urbanistico vigente necessario ad iniziare il processo per poter procedere alla ricerca dei fondi per la successiva realizzazione della variante Nuova Montalese.

Quindi, alla luce delle dichiarazioni fatte da Comune e Provincia, nel giro di pochi mesi si gioca la partita per cambiare il nuovo volto della città a Nord-Est e per ridare la sicurezza ai circa 6000 abitanti che abitano sulla via Sestini/Montalese.

Il comitato si riserva di richiedere un nuovo incontro con il prefetto di Pistoia in caso di mancata realizzazione di quanto dichiarato nel corso dell’odierna riunione.

Il consenso che sta crescendo intorno all’idea della nuova strada è ampio ed è dimostrato dall’importante documento congiunto di osservazione a quello che sarà il nuovo piano operativo del comune/nuovo regolamento urbanistico.

 

Per la Variante Nuova Montalese si sono infatti compattati sulla medesima linea i comitati del quadrante Nord-Est della nostra città (Comitato di Pontenuovo, Comitato di Santomato, Comitato delle due Buri/Candeglia, Comitato Panorama/Pallavicini, Comitato di Sant’Agostino e Associazione Sant’Agostino Imprese) tutti concordi nel proporre la realizzazione concordandone la ormai innegabile necessità.

Pertanto il giudizio dell’incontro è stato positivo, ma ci aspettiamo che le promesse e l’ottimismo delle Istituzioni e della Politica si trasformi in atti concreti e non solo parole, perché di parole sono 12 anni che ne ascoltiamo, continuando però a piangere i decessi sulla nostra strada".

Fonte: Comitato Pontenuovo
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




19/2/2021 - 1:06

AUTORE:
buonista

Mi domando se l'impudicizia sia a Pontenuovo un valore.

La strada , nel tratto urbano è stretta . Per giunta i bravi abitanti , hanno bisogno dell'auto parcheggiata , o meglio appoggiata al muro di casa. Conseguenza che la strettoia diviene ancora più stretta e in molti casi non consente le due corsie di legge . I pedoni ? Nel mezzo di strada , comprese carrozzine dei bambini , donne incinte , vecchi con bastoni e non deambulanti in carrozzina militari e ragazzi metà prezzo .

VERGOGNA