Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:04 - 18/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Italia Viva dà il via alla sua 'offensiva di primavera', indicando ai cittadini della provincia di Pistoia i referenti di zona del Partito. I co-cordinatori provinciali Lisa Innocenti ed Enrico Dami, .....
CALCIO

Questa sera alle 20,30 allo stadio Piola di Novara, la Pistoiese cercherà di dare continuità alla sua recente striscia positiva di risultati.

BASKET

Poca storia al Pala Pertini di Ponte Buggianese dove la GTG Nico Basket è riuscita a costruire un cospicuo vantaggio già dalle prime battute. Un vantaggio che poi è diventato larghissimo nel secondo tempo, con sei giocatrici in doppia cifra, fino al 86-56 conclusivo

BASKET

Dopo l’amara trasferta di Cagliari, c’è grande desiderio di rivincita in casa Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che nel fine settimana incontrerà un’altra formazione affamata di punti determinanti in chiave salvezza.

HOCKEY

Sarà una partita di vertice tra sardi e toscani che attualmente occupano il primo e secondo posto nel girone, una gara difficile per gli arancioni che troveranno un Cus Cagliari in piena forma dopo aver strapazzato Brescia in trasferta e motivatissimo a tenersi la prima posizione.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia torna a proporre l’iniziativa, dedicata ai propri licenziati sportivi, del campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci titolari di licenza Aci Sport.

CICLISMO

La Vini Zabu' ha annunciato ufficialmente la sua rinuncia alla partecipazione al prossimo Giro d'Italia.

CALCIO

Il 13 aprile scorso Romolo Tuci ha spento 90 candeline. Per i più giovani, questo nome dal sapore arcaico forse non significa nulla. I più attempati, invece, lo ricordano con affetto, magari col soprannome di ‘Cagnolo’.

RALLY

Nuovo impegno per Pavel group, nel fine settimana che sta arrivando, al 54° Rallye Elba, prima prova del Campionato Italiano Wrc.

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libraria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro candidato al Premio Strega.

Palle ferme e nervi saldi
o si diventa tutti matti,
e alla .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
LAMPORECCHIO
Piano strutturale impugnato al Tar, Parlanti (M5S): "Comune trascinato in tribunale"

8/2/2021 - 15:13

Luca Parlanti, Movimento 5 Stelle, interviene sul Piano strutturale.

 

"Tanto tuonò che piovve. Il discusso Piano atrutturale intercomunale è stato impugnato di fronte al Tar della Toscana. La giunta, nell'ultimo consiglio, non ne ha fatto parola, per legittimo imbarazzo, emergendo solo con l'intervento del M5S, nella vana speranza si glissasse su tale aspetto.

 

Scelte determinanti per il nostro territorio finiscono in un'aula di tribunale. Una spada di Damocle, forse la più grossa di sempre, pende indirettamente anche su Lamporecchio.

 

Visto che, nonostante le mie richieste, non ho ricevuto in tempo utile alla seduta del consiglio, copia del ricorso (pervenuta due giorni dopo), voglio porre gli stessi dubbi espressi in quella sede: se il Psi fosse stato impugnato proprio nella parte che riguarda la trasformazione del territorio di cui alla variante Suap n° 147/2019, un domani, a permesso a costruire concesso e a costruzione del capannone avvenuta, ciò comporterebbe a cascata anche la compromissione dell'iter amministrativo della variante al Ru da cui l'opera dipende, con potenziali legittime richieste di risarcimento danni da parte dei richiedenti, peraltro assai importanti vista l'entità dell'intervento prospettato; qualora la ditta fosse obbligata alla demolizione del fabbricato e al ripristino dell'area, chi pagherebbe?


Il dato politico è che questa procedura doveva avere presupposti di collocazione del capannone in altre aree, non in una zona agricola di pregio ambientale; non sono, così, anche alla luce di questi fatti, mere congetture di associazioni, di consiglieri d'opposizione o di privati che hanno sollevato specifiche osservazioni tecniche al Psi.

 

Tenendo conto di ciò il nostro Comune avrebbe forse evitato indirettamente il ricorso alla magistratura da parte di terzi, senza contare che ciò avrebbe forse permesso un più tempestivo inizio dei lavori alla ditta (l'iter è iniziato a gennaio 2018)?


Il sindaco, in consiglio, per l'ennesima volta, non è entrato nel merito delle questioni, cercando invece di spostare l'attenzione su una sorta di strumentale referendum sull'azienda coinvolta, niente di più sbagliato. La scelta ricade solo su chi questa strada di intervento l'ha sostenuta; inutile perorare la causa dei voti favorevoli. La giunta Torrigiani ha sì perso consiglieri per strada ma ha comunque i numeri minimi per approvare ciò che ritiene opportuno.


Stupisce sentire l'assessore Bochicchio affermare che non ci compete discutere sul ricorso al Tar e sui presupposti dello stesso (affermando, con grande disprezzo per il ruolo di certi consiglieri, fatti passare quasi per improvvisati, che si diventa altrimenti come coloro che vogliono essere Ct della Nazionale in tempo di mondiali, affermazione seguita alla mia discussione dettagliata sul fatto).

 

Siamo all'assurdo: se non compete al consiglio discutere di un ricorso al Tar sul Psi che è stato approvato (con i vostri voti) dal consiglio stesso, a chi dovrebbe competere? Per quanto a mia conoscenza al giorno del consiglio, caro assessore, potrebbe cadere proprio sui presupposti della variante Suap al Ru, sul procedimento, piuttosto che sul merito delle osservazioni al Psi oppure no? Ci compete fare domande e competerebbe a voi dare risposte!

 

Invece che inopportune e offensive battute avrei preferito avere chiarimenti, da lei, dal sindaco o da qualche tecnico del Comune oltre che delucidazioni sulle mie osservazioni alle vostre controdeduzioni. "Sfido", utilizzando un termine caro al primo cittadino, visto che la registrazione è pubblica, a verificare se ci sono stati.

 

Si ribadisce: legittima è l'iniziativa della Sel ma non è condivisibile il modus operandi dell'amministrazione, secondo quanto sopra esposto, da qui la contrarietà. Il provvedimento è legato a un Psi (cui ho votato no un anno fa) che ora è sotto la lente di ingrandimento della giustizia amministrativa e che, in caso di appello, potrebbe finire persino al Consiglio di Stato a Roma. Dubbi, oggi, confermati dall'esito dell'accesso agli atti".

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: