Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:04 - 23/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

superlega si
tutti vogliono i migliori giocatori e di conseguenza i più pagati, allenatori compresi e poi dicono no alla superlega. facile fare il tifoso con i soldi di altri.
PATTINAGGIO ARTISTICO

Nella giornata di sabato 24 e domenica 25 aprile si svolgeranno le prove del campionato nazionale Uisp fase 2 Toscana, saranno ospitati nell’impianto di via di Valdibrana a Pistoia.

SCHERMA

Anche il secondo appuntamento con le selezioni regionali di Carrara ha regalato belle soddisfazioni alla Scherma Pistoia.

BASKET

Dopo la vittoria piuttosto facile in casa contro Bolzano, la Nico Basket dovrà superarsi per potere strappare i due punti in Sicilia contro una delle formazioni più in forma del momento.

CICLISMO

La commissione disciplinare dell'Uci ha inflitto uno stop di trenta giorni all'attività agonistica della Vini Zabu'.

RALLY

Tanta attesa, per il 36° Rally della Valdinievole e Montalbano, in programma per l’8 e 9 maggio a Larciano, con l’organizzazione curata dalla scuderia Jolly Racing Team.

SCHERMA

La scherma è finalmente ripartita. La necessità del rispetto delle norme sanitarie ha comunque imposto una sensibile rimodulazione del calendario soprattutto per consentire la disputa dei campionati italiani con un numero contingentato di atleti.

RALLY

La trasferta elbana non ha restituito il sorriso a Paolo Moricci. Il montecatinese, portacolori della Porto Cervo Racing, ha chiuso la gara fuori dalla top ten.

RALLY

Arrivano, ancora, grandi soddisfazioni dalla stagione sportiva di Jolly Racing Team.

none_o

Consigli di lettura di Valentina

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

Cielo azzurro,
qualche nube su in collina,
il sole scalda .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
MONTECATINI
Raddoppio ferroviario, il comitato Montecatiniunsaola: “Sopraelavata unica alternativa”

7/2/2021 - 21:06

Il dibattito che si è riacceso negli ultimi giorni sul raddoppio ferroviario ci induce a ricordare, ancora una volta, che la realizzazione della ferrovia soprelevata può, attraverso la ricucitura del tessuto urbano, rimediare a una lacerazione urbanistica e sociale della città.


Dobbiamo essere realistici e prendere atto che oggi la città evidenzia uno stato di crisi urbana e urbanistica che non consente alternative in quanto l’interramento della linea ferroviaria, come risulta dagli studi di salvaguardia del bacino termale, è irrealizzabile e chi insiste su questo è in malafede.

 

Vi è quindi una sola alternativa: realizzare la soprelevata come opera di alto valore tecnologico e architettonico che possa, non solo trasformare gli edifici della stazione centro e dell’ ex ’Lazzi’ come porta della città e come polo di servizi turistici e informativi trasformando un’area di potenziale degrado in una grande occasione di riqualificazione dell’abitato limitrofo diventando così il leitmotiv per una riqualificazione e rinascita di tutta la città: una rivoluzione di decoro e d’integrazione il ‘retro’ che diventa facciata.

 

La sopraelevata quindi come occasione storica di rinascita non solo della città ma anche per RFI e Regione per dimostrare che con la qualità ‘architettonica e urbanistica’ delle opere pubbliche la città e il territori risultano vincenti e le comunità riacquistano identità e si riappropriano della loro dignità.
Nel dettaglio:

la realizzazione della soprelevata che parte dalla stazione centrale e sale fino a ritrovare la quota in piano all’altezza dello stadio (800 metri circa) magari anche binario unico con l’eliminazione della fermata “Montecatini Centro”;

la realizzazione di una viabilità ciclabile-pedonale in direzione est-ovest di collegamento con la stazione centrale per una mobilità dolce;

Il reperimento di nuove aree di parcheggio e/o di nuove aree mercatali;

tutto questo significa anche risoluzione di molte delle problematiche di mobilità oggi esistenti.
Il confronto quindi deve riprendere anche perché oggi il degrado è diffuso e in determinate zone è maggiore ‘sopra verga’ che ‘sottoverga’ e dobbiamo quindi trovare, come hanno detto altri, progetti che unifichino e che permettano alla nostra città di ritrovare la qualità per cui è stata ammirata e nota meritando veramente la candidatura UNESCO".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/2/2021 - 21:54

AUTORE:
Paolo

La linea ferroviaria deve essere realizzata In sopraelevata o interrata. L’ipotesi infatti di costruire dei muri oltrepassabili solo a piedi o con biciclette in via Marruota, del Salsero e Cividale creerebbe anche una inevitabile congestione del traffico lungo la circonvallazione di via Bassi, venendo a mancare gli sbocchi alla circolazione veicolare nord-sud.

9/2/2021 - 11:51

AUTORE:
valdemaro

Poichè potrei aver perso qualche passaggio importante della vicenda,vorrei conoscere quali sono gli "studi di salvaguardia del bacino termale" cui fate riferimento per chiudere ogni discorso relativo all'ipotesi di interramento, oltretutto tacciando nervosamente di "malafede" chi insiste nonostante tutto a sostenerlo. A parte l'inaccettabilità del giudizio (quali che siano i bersagli verso cui è indirizzato, ma la cosa mi coinvolge direttamente) mi sembra che minare alla base le altre diverse opinioni di un dibattito ormai quarantennale,come se solo un comitato-il vostro- fosse depositario delle chiavi della questione, sia il modo peggiore per approcciarsi socialmente al problema soprattutto nel momento in cui in qualche modo l'argomento sta tornando in consiglio comunale.
Ho visto solo di recente la vostra proposta sopraelevata, che a mio parere si ferma ad un primo schema ingegneresco e accetta un impatto urbano invece non accettabile, anzi esattamente quello che si paventa da sempre pensando alla sopraelevata e che mi ha sempre portato a metterla in secondo piano.Però mi ha consentito di capire altri comitati che si sono lanciati a caccia del " bello e fantastico" anche con una certa visionarietà che non guasta mai.
Attendo la citazione della fonte degli studi di cui sopra (ringraziando fin d'ora naturalmente), che mi consentirà di abbandonare il pensiero dell'interramento come soluzione praticabile e dedicarmi anch'io a cercare le difficili chiavi di una sopraelevata non divisiva.
In ogni caso, unasola va bene, ma aperta e rispettosa anche !!! E' l'unione che fa la forza e, con Totò, è la somma che fa il totale.

8/2/2021 - 14:34

AUTORE:
Stefano

La sopraelevata è l'unica soluzione, cerchiamo di darci una mossa ormai le cose vanno decise in autunno i lavori saranno finiti. Avere una linea metropolitana con Firenze è importantissimo.