Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:01 - 24/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
BASKET

Col risultato finale di 82-61, tra l’altro la Nico Basket ha ribaltato la differenza canestri (all’andata era stata sconfitta di tredici lunghezze), che potrebbe essere utile per un posto migliore nei playoff in caso di arrivo alla pari in classifica.  

CALCIO

Dopo mesi e mesi trascorsi nella vana speranza che qualcosa si muova all'orizzonte, le Società iscritte ai campionati regionali di Eccellenza hanno deciso di passare all' azione. Per questo abbiamo sentito uno dei più apprezzati e stimati dirigenti sportivi della Toscana, il Direttore Generale del Montecatini Fabrizio Giovannini.

CALCIO FEMMINILE

Colpo della Pistoiese! Ecco il centrale ErriquezEleonora Erriquez, nata il 31/01/2001 arriva in arancione in prestito dall'AudaxRufina.

BASKET

Prestazione da incorniciare per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che infligge la prima sconfitta stagionale alla capolista Forlì dopo un secondo tempo da urlo.

BASKET

Un’altra puntata del derby tra la Giorgio Tesi Group Nico Basket e la Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è previsto per sabato 23 gennaio, al Pala Pertini di Ponte Buggianese. Palla a due alle ore 21.

BASKET

L’ala-pivot di origini lituane Laura Zelnyte è stata una delle sorprese più piacevoli di questa prima parte di stagione della Gtg Nico Basket.

SPORT

Si è svolta lunedi 18 gennaio nel salone del circolo Acli di Masiano l’assemblea ordinaria elettiva valida per il rinnovo delle cariche del consiglio provinciale Csi di Pistoia.

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia cala il poker mandando al tappeto la capolista Ferrara al termine di una prestazione di grande intensità e furore agonistico, decisa solo dopo un tempo supplementare.

none_o

La galleria Me Vannucci è lieta di partecipare ad Artefiera Playlist.

none_o

Esce a gennaio Anima liquida, terzo capitolo del progetto Breaking Book.

Valle squisita,
Valle incantata,
Valle laterale al bacino .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Ritrovato in un capannone a Ponte Buggianese il trattore rubato all'istituto agrario Anzilotti

14/1/2021 - 10:53

PESCIA - Nel primo pomeriggio di ieri nel corso dei predisposti servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati veniva rinvenuto il trattore, un Lamborghini cabinato, rubato lo scorso mese di dicembre all’Istituto tecnico agrario.


Era la mattina del 13 dicembre quando un dipendente dello stesso istituto, avendo notato il cancello aperto, si accorgeva che qualcuno si era introdotto all’interno della proprietà riuscendo a portare via il mezzo in uso all’azienda agricola annessa allo stesso istituto scolastico.


Durante l’attività di perlustrazione del territorio, nel comune di Ponte Buggianese i poliziotti del commissariato notavano che nella pertinenza di una corte privata vi era un capannone adibito a deposito di materiale perlopiù fatiscente, con all’interno un mezzo di grosse dimensioni coperto da teli che lasciavano intravvedere le ruote posteriori e parte della carrozzeria di un trattore di colore grigio. I poliziotti riuscivano poi a scorgere alcuni numeri della targa apposta sul mezzo che potevano essere riconducibili al trattore agricolo rubato.


Le immediate verifiche permettevano di accertare che si trattava di fatto del mezzo agricolo asportato giorni addietro dall’istituto agrario.  Veniva quindi identificato il proprietario del capannone, soggetto già noto alle forze dell’ordine, il quale vedendo i poliziotti, probabilmente nel tentativo maldestro di farli desistere dal controllo, iniziava da subito a inveire contro di loro frasi offensive e minacciose cercando anche di opporre resistenza.


Dopo le formalità di rito, G.LT., 56enne italiano, pregiudicato, residente a Ponte Buggianese, è stato deferito all’autorità giudiziaria per i reati di ricettazione, resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale.

Il mezzo agricolo veniva affidato in giudiziale custodia al preside dell’istituto agrario che ringraziava vivamente per l’operato dei poliziotti, in quanto il cabinato, oggetto di donazione della Fondazione Caript, tutt’oggi in ottimo stato d’uso, è indispensabile per le attività dell’istituto e quindi degli stessi studenti.

 

Il dirigente dell’Istituto tecnico agrario Anzilotti Francesco Panico, a nome di tutto il corpo docente, del personale dell’azienda e degli studenti, ci tiene a esprimere i suoi più vivi ringraziamenti al vicequestore del locale commissariato di Pescia, Floriana Gesmundo, e a tutti gli agenti che hanno recuperato il trattore rubato a scuola prima delle vacanze natalizie.


“È una giornata felice per la nostra scuola - continua il preside - perché il danno che questo furto ci aveva arrecato era veramente notevole: un danno materiale, perché non si sarebbero potuti svolgere molti lavori nella nostra azienda agraria che invece sono necessari, e morale, perché gli stessi ragazzi c’erano rimasti malissimo, e avevano percepito questo atto vile come una grande ingiustizia nei loro confronti. Tutto quello che si fa in azienda infatti è dedicato a loro, è quello che non viene d’atto, in un anno già così difficile, toglie loro qualcosa. Tra l’altro il trattore era un dono della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, quindi il dispiacere era anche più grande”.
Di nuovo grazie, dunque, a tutto il corpo di Polizia, a nome di tutto l’istituto e della città di Pescia per lo splendido lavoro svolto.
Fonte: Questura di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/1/2021 - 12:11

AUTORE:
Federico

Anche poco furbo il “già noto alle forze dell’ordine” di quale mi vergogno esserne concittadino. Poco furbo perché ha lasciato l’adesivo della fondazione, e la targa, oggetti che riconducono subito al riconoscimento di un mezzo rubato. Non so se avesse l’intenzione di utilizzarlo come mezzo di lavoro nei nostri campi, ma certo anche quella sarebbe stata una cosa poco furba. Comunque chi lo va a riconoscere un trattore tra tanti, se sprovvisto di targa .... fatto sta che menomale non è finito su un mercato nero ed è tornato nelle mani della scuola che da adolescente mi ha formato. Mi auguro che visto i precedenti, quel soggetto non punti a rubare di nuovo un oggetto simile nell’intento di recuperare ciò che le forze dell’ordine gli hanno sottratto. Sarò malvagio, ed é giusto che io sia solo un magazziniere e non un giudice od un politico. Per me certi soggetti sarebbero da esilio in Siberia senza possibilità di ritorno. Agricoltura di sussistenza per lui, rigorosamente a mano, niente trattore per lui.