Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:01 - 16/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
CALCIO

La Cf Pistoiese 2016 ha ricevuto il rifiuto da parte della Torres di rinviare la partita di recupero prevista per domenica prossima a Sassari, nonostante avesse offerto agli isolani libertà di scegliere una data anche infrasettimanale.

BASKET

Gli zero punti in classifica di Virtus Cagliari non devono assolutamente trarre in inganno.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare che stamattina è stato suggellato l’accordo di sponsorizzazione tra la Pistoiese e la Fabo Spa, leader internazionale della produzione di nastri adesivi, che diventa uno dei principali sponsor del club.

RALLY

Si prospetta un 2021 di grandi manovre e certamente in grado di produrre soddisfazioni per Pavel Group.

BASKET

L’indisponibilità di Botteghi, contrattura per lei, a poche ore dal match, aveva messo in allarme la Nico, anche perché le spezzine sono avversarie di assoluto valore, ma la squadra ha saputo reagire all’ennesima difficoltà e conquistare altri due punti.

CALCIO

Lo stop ai campionati dilettantistici non ha spento l'ardore agonistico degli atleti costretti all'inattività. Ne è la prova Giulio Cipriani, esterno di belle speranze approdato al Montecatini la scorsa estate grazie anche al fiuto del direttore generale Fabrizio Giovannini.

BASKET

Terza vittoria consecutiva per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che si rende protagonista di un altro colpo in trasferta battendo la Stella Azzurra Roma con il punteggio di 72-80.

BASKET

Nemmeno il tempo di gioire per la Giorgio Tesi Group Nico Basket, che mercoledì affronterà, di nuovo tra le mura amiche, una squadra esperta e titolata come la Cestistica Spezzina. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Anna Wiener.

none_o

Con la mostra L’arte c’è, si riaccendono le luci delle vetrine della biblioteca San Giorgio.

Una cosa è successa,
come esser fuor di testa,
in un paese .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Pd: "Da Giurlani ci aspettiamo un atto di amore verso la città, le dimissioni"

9/1/2021 - 20:56

PESCIA - Comunicato stampa a cura del Partito Democratico:

 

"La notizia della condanna del sindaco Giurlani e la successiva sospensione decisa dal prefetto non giungono purtroppo inaspettate, si sapeva che c’era questo rischio e questa vicenda è stata da sempre uno dei motivi per i quali abbiamo ritenuto deleteria la sua ricandidatura alle amministrative del 2018.


Noi, in linea con il nostro stile, non ci rallegriamo di questa condanna e siamo anzi dispiaciuti sul piano personale, rimanend garantisti come lo siamo sempre stati e ribadendo ancora una volta  che le nostre ragioni di critica nei confronti di Giurlani sono sempre state di natura politica e inerenti ai temi amministrativi della nostra città.


Giunti a questo punto si impone un ragionamento serio e responsabile nei confronti della città nel suo complesso.

 
La vicenda processuale di Giurlani e la sospensione dalle funzioni creano un’oggettiva situazione di ingovernabilità e di tensione in un’amministrazione, già provata da problemi di bilancio, nodi amministrativi irrisolti e una comunità locale divisa e stordita da questi paradossali accadimenti.


Noi chiediamo al sindaco una riflessione seria sulla propriasituazione e su quella della comunità di cui è primo cittadino affinché giunga a una decisione responsabile che sia nel contempo un atto di amore per la città e una scelta di autotutela per se stesso: le dimissioni, la scelta più lineare e coraggiosa.


Riconosciamo a Giurlani, al di là delle nostre critiche legittime su temi amministrativi, passione e affetto per la comunità che ha amministrato: proprio per il bene di essa dovrebbe dimettersi liberandola da una scomoda situazione e dedicarsi alla sua difesa.


Confidiamo dunque in un atto di responsabilità, d’altra parte, anche nel 2013/2014, quando imperversava una forte polemica politica a livello regionale sulla gestione dell’Uncem da lui presieduta, una parte importante del Pd locale manifestò molte perplessità sull’opportunità di una sua candidatura alle primarie.


Il Pd è in campo per riportare in città un clima di legalità e di fiducia nelle istituzioni".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/1/2021 - 11:19

AUTORE:
io

Non vorrei essere frainteso, quindi cerco di spiegarmi, perche' nella mente ho tutto chiaro, ma quando scrivo non sempre riesco a trovare le parole giuste, forse per l'eta' ..... La vicenda Giurlani ha fatto un sacco di clamore nella nostra valdinievole, poi ingigantita da una campagna vergognosa e continua anche dopo le elezioni dalla opposizione che aveva mal digerito l'esclusione dallo SCRANNO. Tutto questo "martellamento continuo " e' stata una condanna morale e materiale sia per il Sindaco e per i cittadini. Se il Giurlani ha sbagliato, dovra' deciderlo una sede appropriata in base a cio' che e' stato rilevato, e non una incessante e continua maldicenza sull'uomo e sulla sua politica di gestire Pescia. Il PD sa benissimo di influenzare sia le persone sia la sede in questione con articoli che i media pur di far pubblicita' anche se negativa e non ancora comprovata mettono bianco su nero. Come succede anche nei casi piu' gravi la televisione e i giornalisti possono deviare informazioni a scapito del presunto colpevole. Spero di aver potuto chiarire , e grazie Gianni per la pazienza.

10/1/2021 - 12:10

AUTORE:
Gianni

Sono in parte d'accordo con il precedente messaggio (quello di "Io"), ma non capisco quando dice: "Hanno condannato una politica per colpire l'uomo, perche' chi fa troppo per i suoi cittadini da' fastidio". Che significa? Che i giudici hanno pronunciato la loro sentenza con l'esplicita volontà di colpire i pesciatini? Ma che c'entra? L'uomo può aver fatto cose bellissime a Pescia, ma aver compiuto reati a Firenze. La condanna è per questi ultimi: se davvero li ha compiuti, allora che paghi al di là di quanto di buono possa aver fatto nel suo ruolo di sindaco. Pensare ad assurde dietrologie anti-Pescia mi sembra una linea difensiva un po' deboluccia.

10/1/2021 - 1:41

AUTORE:
io

Avete fatto di peggio, ma siete stati ( devo ammetterlo ) molto piu' furbi. Avete lasciato al Giurlani un'amministrazione comunale vergognosa, e avete pure il coraggio di parlare. Vi state facendo tondi , e scrivete di tutto e di piu', e le amnesie legate al passato non metteranno mai a frutto il prossimo futuro. Avete governato Pescia pensando di avere a che fare con stupidi cittadini ignoranti, ma vi siete sbagliati, anzi , ci avete aiutato ad aprire gli occhi su di voi. Il Giurlani e' stato ed e' un sindaco del popolo, ha fatto piu' lui in pochi anni che voi in decenni. Non abbiamo fretta , sappiamo aspettare , Hanno condannato una politica per colpire l'uomo, perche' chi fa troppo per i suoi cittadini da' fastidio. E vi garantisco che comunque vadano le cose , se il Giurlani dovesse in futuro ricandidarsi, voi tutti avrete l'ennesimo smacco, perche' sara' di nuovo lui a governarci, perche' ha capito che siamo persone, e non un gregge di capre da mungere a piacimento. Buona giornata.