Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 10:01 - 17/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
CALCIO

Un pareggio per 1-1 amaro come il fiele, quello rimediato dalla Pistoiese nel confronto casalingo con la Giana Erminio. Ed un'involuzione di gioco che, alla fin fine, appare il dato più sconfortante di un match che rappresenta il punto più basso fra le prestazioni degli arancioni in questo campionato.

CALCIO

La Cf Pistoiese 2016 ha ricevuto il rifiuto da parte della Torres di rinviare la partita di recupero prevista per domenica prossima a Sassari, nonostante avesse offerto agli isolani libertà di scegliere una data anche infrasettimanale.

BASKET

Gli zero punti in classifica di Virtus Cagliari non devono assolutamente trarre in inganno.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare che stamattina è stato suggellato l’accordo di sponsorizzazione tra la Pistoiese e la Fabo Spa, leader internazionale della produzione di nastri adesivi, che diventa uno dei principali sponsor del club.

RALLY

Si prospetta un 2021 di grandi manovre e certamente in grado di produrre soddisfazioni per Pavel Group.

BASKET

L’indisponibilità di Botteghi, contrattura per lei, a poche ore dal match, aveva messo in allarme la Nico, anche perché le spezzine sono avversarie di assoluto valore, ma la squadra ha saputo reagire all’ennesima difficoltà e conquistare altri due punti.

CALCIO

Lo stop ai campionati dilettantistici non ha spento l'ardore agonistico degli atleti costretti all'inattività. Ne è la prova Giulio Cipriani, esterno di belle speranze approdato al Montecatini la scorsa estate grazie anche al fiuto del direttore generale Fabrizio Giovannini.

BASKET

Terza vittoria consecutiva per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che si rende protagonista di un altro colpo in trasferta battendo la Stella Azzurra Roma con il punteggio di 72-80.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di viale Verdi a Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Barbero.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Anna Wiener.

Una cosa è successa,
come esser fuor di testa,
in un paese .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Parrillo: "Se aumentano tir a Monsummano non è colpa del senso unico di via Cantarelle"

5/1/2021 - 10:54

PIEVE A NIEVOLE - Il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Salvatore Parrillo interviene in tema di viabilità.

 

“Da qualche tempo, sistematicamente, l’assessore di Monsummano Arcangelo Crisci chiama in causa il nostro comune come responsabile dell’aumento della circolazione dei mezzi pesanti nel suo territorio.

A supporto di questa sua idea cita l’istituzione del senso unico di via Cantarelle, che la nostra amministrazione comunale ha introdotto in via sperimentale lo scorso 26 settembre, come il fatto responsabile di questo squilibrio della circolazione.

Per fare chiarezza e per aiutarlo a individuare i veri motivi di questa crescita del volume di traffico che tanto lo preoccupa, gli ricordo che il provvedimento di fine settembre ha riguardato solo le autovetture dato che, su via Cantarelle, il senso unico per i mezzi pesanti è in vigore addirittura dal 23 maggio 2007, ovvero ben tredici anni fa.

E’ evidente, allora, che l’attribuzione di responsabilità a Pieve a Nievole è destituita di ogni fondamento perché non può esserci un effetto a così lungo raggio e che il nostro provvedimento restrittivo sulle auto non può certo aver avuto effetti sul traffico pesante in via del Risorgimento e via della Costituzione a Monsummano. 

Anche chiamare in causa la variante del Fossetto, opera appunto risalente al 2007 e nata con l’obiettivo di fare defluire i mezzi pesanti senza interessare aree densamente popolate, sembra quindi assolutamente fuori luogo e priva di ogni fondamento logico e tecnico.

A Crisci consiglio una valutazione più serena della questione e un dialogo più costruttivo con la nostra amministrazione comunale, che è sempre stata disponibile a ogni collaborazione per il miglioramento della vita dei cittadini e per l’attività delle imprese, visto che ogni provvedimento è sempre stato ben valutato e ponderato.

Per Crisci le nostre porte sono aperte, come per chiunque altro. Farci la guerra sui giornali, come abbiamo dimostrato peraltro senza motivo, non serve a nessuno”.

Fonte: Comune Pieve a Nievole
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/1/2021 - 14:29

AUTORE:
Devis

Sono 2 le strade "intasate": via Risorgimento (quella del Tiger) e via Costituzione (alla rotonda del Conad dopo il Tiger si va a sinistra). Pieve a Nievole ha praticamente convogliato il traffico pesante verso Monsummano, perché se un camion deve andare a Larciano usando la variante del Fossetto come sarebbe logico, l'unica alternativa è passare da via Risorgimento perché via delle Cantarelle è chiusa e l'altra opzione sarebbe Via Nova, stretta per i bilici e mi pare con divieti anche lì. Quindi i camion vanno a Monsummano, passano davanti il Tiger e alla rotonda (dove inizia via Costituzione) vanno nella zona industriale e di lì agilmente alla variante. Quelli che passano da via Costituzione sono, per forza di cose, camion che devono andare in ditte di Monsummano. L'unica alternativa che hanno i camionisti è uscire dal casello di Montecatini, andare a sinistra verso la Camporcioni fino all'Ipercoop e da lì tornare letteralmente indietro dopo aver fatto 6-7km in più del dovuto con una perdita di tempo di almeno 15-20 minuti. E questi minuti, per la vita di un camionista, possono davvero fare la differenza in fondo ad una giornata o ad una settimana per via delle ore di guida da rispettare. Alternative non ce ne sono...di sicuro non è un'alternativa mettersi a discutere sui giornali per far vedere chi è più bravo

5/1/2021 - 11:17

AUTORE:
Marco Marco

al netto delle critiche che si possono fare all'assessore Crisci non si può però far finta di credere che l'aumento del traffico auto non incida anche su quello dei mezzi pesanti.
Con più auto che passano da Monsummano i mezzi pesanti defluiscono assai più lentamente e quindi si "ammassano".
Il senso unico in via delle Cantarelle incide eccome.
C'è da dire anche che a Monsummano è mancato un piano urbanistico razionale e si è cercato sempre e solo di far ciccia con urbanizzazioni a destra e a manca con conseguente danno alla viabilità e alla vivibilità di varie zone.
Ne consegue che senza una vera collaborazione, e quindi non di facciata, tra le due amministrazioni ma anche con Provincia e Regione, il problema non si risolverà mai.