Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:09 - 18/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Giusto, salviamo la Toscana dagli incompetenti. Una regione così bella in mano a un burattino manovrato dall'alto sarebbe una sciagura. Tutta la destra è convinta di vincere, ma questa non è una .....
CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

BASKET

Prosegue la preparazione della Nico Basket Femminile, in vista dell’esordio di sabato 3 ottobre a Bolzano, e una delle più eccitate all’idea di ricominciare a fare sul serio è sicuramente Marta Tesi, guardia del 2003.

MOTOCROSS

Il team JK Racing di Pieve a Nievole è stato impegnato in una settimana intensa con ben 3 appuntamenti di gare sul circuito Monte Coralli di Faenza. 

RALLY

Dopo nove mesi di pausa torna in gara il montecatinese Leonardo Pucci, con la sua Renault Clio RS.

BASKET

Nel programma di preparazione, sabato 12 settembre, la squadra guidata da Luca Andreoli ha effettuato un altro allenamento congiunto con la Cestistica Spezzina.

BASKET

Sara De Luca è una delle ragazze dell’Under 18 aggregate alla prima squadra.

RALLY

E’ ancora all’insegna dei riflettori nazionali che Jolly Racing Team ha archiviato il fine settimana agonistico.

BOXE

Nella giornata di sabato 12 si è svolto il collegiale regione Toscana.

none_o

Riprendono, dopo la pausa forzata, i corsi di pittura e disegno presso lo studio dell'artista pistoiese Paolo Beneforti.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Beppe Severgnini.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ecco dove si trovavano i bocciodromi, allora chiamati “pallai”.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
CUCINA E DINTORNI
di laura Linguini
Brandelli(esistenziali) di una giovane cuoca: propositi per il nuovo anno

3/1/2011 - 7:33

Brandelli (esistenziali) di una giovane cuoca: propositi per il nuovo anno

E' vero, l'inizio del nuovo anno è un passaggio puramente formale, una convenzione umana, caricata però spesso di eccessive aspettative e propositi irrealizzabili.

Leopardi conosceva bene l'umana propensione alle comode illusioni; nel "Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggere" ci fa notare come ogni volta gli uomini cadano nella sciocca speranza che "coll'anno nuovo, il caso incomincerà a trattar bene voi e me e tutti gli altri, e si principierà la vita felice".

Non volendo però iniziare questo 2011 con eccessivo cinismo, chiamo in soccorso Ilaria Bellantoni, recentemente uscita in libreria con "Lo chef non è un dio" edito da Feltrinelli (leggetelo!!!!!); all'inizio dell'opera, la giornalista ha inserito una frase di Albert Camus, in cui, credo, sta racchiuso tutto il senso di una vita:

"Nel bel mezzo dell'inverno ho infine imparato

che vi era in me un'invincibile estate"

Camus batte Leopardi dieci a zero, fine dei giochi e tutti a casa.

Partendo proprio da questo estratto, speranzosi per l'arrivo del nuovo anno, vorrei coinvolgervi nei miei cinque propositi di giovane cuoca, esaurita dai collegi nevrotici, logorata dalle feste natalizie, ma ancora entusiasta di questo lavoro così totale.

Vi apro quindi le porte di una cucina, mostrandovi il suo microcosmo, i suoi ritmi e le sue regole...

1 Essere sempre pulita, puntuale, ordinata, il carnaio è rigorosamente bandito: razionalità e metodo sono tutto: divisa ben sistemata, capelli raccolti dentro al cappello, mai un minuto di ritardo, piano di lavoro organizzato e sempre in mente la mossa successiva; fare preferibilmente più cose contemporaneamente.

2 Rispettare i superiori, la gerarchia è fondamentale.

Prendere anche in considerazione l'idea di non farsi mettere i piedi in testa nè le mani addosso; cercare di non dar peso a chi ti consiglia di cambiare mestiere o di fare la mamma. Capire i propri limiti, e senza dubbio lavorare dodici ore al giorno in un organismo complesso come una brigata di cucina, aiuta a capire vizi e virtù.

4 Mantenere l'umiltà, la leggerezza e l'autoironia; non perdere il senso della misura: il cuoco non è un Dio, cucinare non è facile ma come mi disse una volta il saggio pasticcere: "non costruiamo razzi interspaziali, non operiamo nessuno al cuore, se quello che fai viene uno schifo ci riprovi. E' inutile farsi mille paranoie, non sei in gara con nessuno. Mettici il cuore e non sbaglierai mai.".

5 Non perdere mai la voglia di imparare e di fare cose nuove per il piacere stesso di scoprire e sperimentare. Cercare di capire il senso di quello che si fa, perchè in questo mestiere trovi sempre chi ti dice: "si fa così perchè lo dico io". Rispettare i prodotti, e le materie prime.

ps Ultimo proposito extra tutto dedicato a Maria: prossimamente su questi schermi, ricetta toscana toscana, uno speciale ritorno alle origini perchè la nostra identità passa anche dalla tavola.
Esponete liberamente suggerimenti e curiosità.
Buon anno a tutti!!!
Laura Linguini

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




3/1/2011 - 17:45

AUTORE:
maria

Ho gradito il proposito "extra"
che mi hai dedicato.Sì,sono sempre Maria,affezionata lettrice della tua rubrica così particolare e per niente scontata.
Molto mi è piaciuta la frase di Camus che rispecchia anche il senso della mia vita.
Ti abbraccio,a presto.