Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:01 - 23/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
CALCIO

Dopo mesi e mesi trascorsi nella vana speranza che qualcosa si muova all'orizzonte, le Società iscritte ai campionati regionali di Eccellenza hanno deciso di passare all' azione. Per questo abbiamo sentito uno dei più apprezzati e stimati dirigenti sportivi della Toscana, il Direttore Generale del Montecatini Fabrizio Giovannini.

CALCIO FEMMINILE

Colpo della Pistoiese! Ecco il centrale ErriquezEleonora Erriquez, nata il 31/01/2001 arriva in arancione in prestito dall'AudaxRufina.

BASKET

Prestazione da incorniciare per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che infligge la prima sconfitta stagionale alla capolista Forlì dopo un secondo tempo da urlo.

BASKET

Un’altra puntata del derby tra la Giorgio Tesi Group Nico Basket e la Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è previsto per sabato 23 gennaio, al Pala Pertini di Ponte Buggianese. Palla a due alle ore 21.

BASKET

L’ala-pivot di origini lituane Laura Zelnyte è stata una delle sorprese più piacevoli di questa prima parte di stagione della Gtg Nico Basket.

SPORT

Si è svolta lunedi 18 gennaio nel salone del circolo Acli di Masiano l’assemblea ordinaria elettiva valida per il rinnovo delle cariche del consiglio provinciale Csi di Pistoia.

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia cala il poker mandando al tappeto la capolista Ferrara al termine di una prestazione di grande intensità e furore agonistico, decisa solo dopo un tempo supplementare.

BASKET

Oltre ai due punti conquistati, c'è grande soddisfazione in casa Nico Basket per l'esordio della giovanissima Giada Modini, che ha pure realizzato due tiri liberi con la freddezza di un'adulta. Nota negativa invece l'infortunio alla caviglia di Sofia Frustaci, che ci auguriamo non sia grave.

none_o

La galleria Me Vannucci è lieta di partecipare ad Artefiera Playlist.

none_o

Esce a gennaio Anima liquida, terzo capitolo del progetto Breaking Book.

Valle squisita,
Valle incantata,
Valle laterale al bacino .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Le categorie in coro: "Servono misure straordinarie per salvare l’economia locale"

3/12/2020 - 17:01

PROVINCIA - “Servono misure straordinarie per salvare l’economia locale dall’emergenza Covid. Riaprire aziende e attività di ciascun settore è indispensabile per dare futuro alle filiere in estrema sofferenza”.
 
È questo l’appello unitario delle categorie – Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Confindustria – alla luce dei gravi danni che l’intero asset economico del territorio sta vivendo.
 
“La sospensione di alcuni settori non concentra, infatti, le ricadute negative su quegli specifici comparti ma innesca un meccanismo che, necessariamente, ricade su tutte le imprese.


Basti pensare ai distretti produttivi del tessile-abbigliamento e del calzaturiero. Lo stop dato ai negozi di moda ferma il lavoro degli agenti e dei rappresentanti di commercio, ma anche la produzione dei capi e lo stesso acquisto delle materie prime per realizzarli.


E lo stesso accade per i centri estetici, le palestre egli esercizi legati al benessere che fanno da traino a numerose altre attività.


Ma non solo. La chiusura dei ristoranti comporta un evidente calo nelle forniture di vini e prodotti, ricadendo sull’intera filiera agroalimentare.
 
Si tratta di una delle crisi più difficili che il territorio sta attraversando e che comporta gravi cali di fatturato e perdita di numerosi posti di lavoro che in nessun modo il distretto può permettersi.
 
Da qui nasce la nostra richiesta: ci rivolgiamo alle Istituzioni cercando collaborazione e risposte tempestive ed eccezionali per gestire un’emergenza che, oltre a sanitaria, è diventata economica e sociale.
 
È indispensabile ridare lavoro agli imprenditori e ai dipendenti oggi fermi per costruire una prospettiva futura che ci faccia guardare al post-Covid. 

 

La chiusura delle imprese e il calo occupazionale sono dinamiche che devono essere contrastate quanto prima e che devono essere valutate come prioritarie.
 
Ci rammarichiamo nel constatare la mancanza di solidarietà da parte del Sindacato nei confronti delle imprese più colpite da Dpcm e dei loro lavoratori, con la proclamazione – in questo periodo inopportuna - di uno sciopero dei dipendenti pubblici. Una categoria, quest’ultima, meno a rischio degli addetti nei nostri settori, che stanno facendo i conti con gravi perdite occupazionali.


La distanza fra “garantiti” e “lasciati a se stessi” si può colmare soltanto con una forte volontà unitaria, senza la quale diventa difficile pensare a una ripresa.
 
Per questo ribadiamo l’urgenza di riaprire le attività per dare futuro al tessuto imprenditoriale del territorio: in gioco c’è la tenuta economica e sociale locale. Non possiamo aspettare”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: