Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 14:08 - 14/8/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sommo Durante oppure Alighieri e poi sommo poeta e Dante ?

Quale modestia a partire dal nick

Dar la colpa agli attori ?

Non sempre !
Ci sono stati fiaschi di opere bocciate dal pubblico che .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana trotto di Montecatini Terme è tutto pronto per la serata di Ferragosto e per la 70a edizione del 'Gran Premio Città di Montecatini'.

CALCIO

Sono gli ultimi giorni di riposo quelli che stanno vivendo i giovani calciatori biancocelesti delle annate 2006, 2007, 2008 e 2009.

CALCIO

Ci sono persone il cui umore viene addirittura influenzato dal risultato di una partita, e sorge spontanea quindi la domanda: perché agli italiani piace così tanto il calcio?

PODISMO

Ancora appuntamenti nella montagna pistoiese per i podisti.

RALLY

Prosegue a ritmi serrati la programmazione stagionale di Jolly Racing Team ed arrivano ulteriori conferme in merito alla bontà del progetto.

BASKET

Per i ciabattini non era sufficiente avere la squadra senior in Serie C, non erano nemmeno sufficienti le sei squadre Under e tutte le categorie del minibasket, la squadra Uisp nonché il superteam Overlimits.

PODISMO

In una splendida giornata si è corso a Maresca la gara podistica competitiva di km 10 <> organizzata dalla Asd Sci Montagna Pistoiese in collaborazione con il circolo ricreativo Unione Tafoni e la collaborazione tecnica della Silvano Fedi Pistoia.

BASKET

Gli Shomakers chiudono il mercato in entrata con l’innesto del giovane Matteo Lepori ad affiancare Andrea Navicelli in cabina di regia ed è reduce dalla stagione 2021-2022 dove ha centrato la promozione in serie B con la maglia degli Herons Montecatini.

none_o

Premio di poesia Maria Maddalena Morelli "Corilla Olimpica" - Città di Pistoia, giunto alla sua V Edizione.

none_o

Al via una mostra inedita di opere tratte dal taccuino di un villeggiante inglese.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

La ricetta dei carciofi spettinati

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di agosto

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
VALDINIEVOLE
Ammontano a oltre 4milioni di euro le risorse spese nel settore della disabilità: circa 1000 le persone assistite

3/12/2020 - 10:19

Oltre 4milioni di euro spesi e 1000 persone assistite. Nella Giornata Europea delle persone con disabilità la Società della Salute della Valdinievole fa un bilancio dei servizi e dei progetti realizzati nel 2019 rivolti a persone con disabilità.


“Dai centri diurni ai progetti innovativi sull’autonomia, dall’assistenza domiciliare a quella scolastica, fino ai contributi economici sono moltissime le attività portate avanti nel territorio della Valdinievole, – dice il direttore della SdS Patrizia Baldi – attività che hanno visto una grande partecipazione e collaborazione anche da parte del mondo dell’associazionismo”.


“Ora più che mai – continua il vicepresidente della SdS Fabio Barti - da parte nostra è necessario incrementare gli sforzi per non lasciare indietro nessuno, dare a tutti le stesse opportunità di vivere una vita dignitosa e serena. Riuscire a far questo in tempo di Covid è una sfida ancora più difficile di quanto lo sia stato fino ad oggi, ma per guardare avanti è necessario capire quanto è già stato fatto e da dove partiamo, presupposti imprescindibili per continuare a migliorarci, a realizzare nuovi progetti e a fornire quei servizi indispensabili alla salute di tutti”.


Nel 2019 la Società della Salute della Valdinievole ha speso oltre 4milioni di euro nel settore della disabilità. La spesa maggiore riguarda i centri socio-riabilitativi ed il centro intermedio. Si tratta di cinque strutture territoriali che ospitano 85 disabili quotidianamente. Oggi a causa del Covid è stato necessario rimodulare le attività in piccoli gruppi e applicare protocolli anticontagio piuttosto rigorosi. Il costo per i centri è di circa 1.328.000 Euro. “I centri rappresentano una grande opportunità – continua la responsabile dei centri Alice Martini - per le persone con disabilità e per le loro famiglie. All’interno vi opera personale specializzato che progetta e realizza attività educative, riabilitative e ricreative. Questo permette alle persone di socializzare, acquisire e mantenere competenze, migliorare e conseguire un proprio ruolo e alle famiglie di ricevere un sostegno ed un aiuto per buona parte della giornata”.


Fra le voci più importanti c’è il servizio di assistenza per l’integrazione scolastica che nel 2019 ha pesato sul bilancio per 705mila euro. L’assistenza scolastica riguarda 153 alunni e studenti, che si trovano nei vari istituti scolastici della Valdinievole, dalla scuola materna fino alle scuole superiori.


I sostegni economici per le persone affette da gravissima disabilità ammontano a 371mila euro. Il costo per l’assistenza domiciliare per persone disabili è di 224mila euro.


Oltre ai servizi ci sono poi i progetti, alcuni dei quali realizzati grazie ai contributi dell’Unione Europea e della Regione Toscana. Fra i vari progetti attivi nel 2019 ci sono il progetto Vita Indipendente, per un costo complessivo di 363mila euro, e il progetto Mosald che ha coinvolto 40 persone in laboratori di agricoltura sociale e stage aziendali per un costo di circa 200mila euro.


Tra i progetti innovativi ricordiamo inoltre quelli legati al così detto “dopo di noi” ed i percorsi per l’autonomia e la crescita personale e sociale delle persone disabili. “Proprio nell’ambito del progetto Dopo di Noi – aggiunge Alice Martini – il 9 dicembre a Ponte Buggianese aprirà una seconda struttura, dopo la Casa della Speranza che si trova ad Uzzano, in cui abiteranno 5 persone disabili che potranno iniziare così un progetto di vita indipendente”.


I principi sottesi ai servizi e ai progetti  della Società della Salute in favore delle persone disabili si basano su una presa in carico della persona, in riferimento al suo ciclo di vita, sulla qualità ed sull’appropriatezza delle prestazioni, sulla condivisione con le persone interessate e con le loro famiglie dei progetti individuali e sulla valutazione costante dei risultati dell’intervento e del rapporto tra risorse impiegate e risultati raggiunti, per un possibile miglioramento dei servizi offerti.

“Vorrei sottolineare - dice infine il direttore Patrizia Baldi – che anche durante la pandemia i nostri servizi e progetti sono andati avanti, anche se talvolta è stato necessario prevedere delle rimodulazioni. Sono felice che nonostante l’emergenza Covid fra pochi giorni potremo aprire una nuova casa famiglia per consentire a delle persone con disabilità di vivere una vita autonoma. Infine, per ricollegarci allo spirito con cui è stata istituita questa giornata europea, è bene ricordare che i diritti umani enunciati dalla convenzione Onu sono espressione di un paradigma inclusivo, sociale e relazionale che non è riservato alle persone con disabilità, ma riguarda tutti, disabili e non”.

Fonte: Società della Salute
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: