Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:01 - 23/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Qualcuno ha notizie della GATTINA DEL CIMITERO di Ponte Buggianese?
Da circa tre anni stazionava al cimitero di Ponte Buggianese. Nessuno conosce realmente la sua storia ma è conosciuta da molti e accudita .....
CALCIO

Crediamo inoltre che con una giusta sinergia con la piazza si possa ricucire quello strappo che si era purtroppo creato con la precedente gestione della famiglia Ferrari, alla quale riconosciamo però la correttezza della gestione amministrativa e contabile, e di questo non possiamo che ringraziarli.

BASKET

Otto giorni dopo la vittoria nettissima con Legnaia (88-57), quarta forza della C Gold, Gema Montecatini è pronta a tuffarsi nuovamente nel campionato, in un momento di tanti rinvii e di incertezze sul futuro (è stato appena rimandato a data da destinarsi anche il derby di recupero del 26 gennaio).

BASKET

Mtvb Herons Basket comunica che sono state rinviate a data da destinarsi, causa Covid, le seguenti gare di campionato.

BASKET

A distanza di un mese dalla partita contro Vigarano, la Giorgio Tesi Group è tornata finalmente in campo.

HOCKEY

Finalmente arancione anche in campo femminile assoluto, dopo oltre un decennio una formazione di Pistoia torna alle competizioni e con buone prospettive future.

SCHERMA

Davide Cutillo ha staccato il biglietto per la finale dei campionati italiani under 17 di fioretto che si disputeranno nel prossimo mese di maggio a Catania.

BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PROVINCIA
Confcommercio: "Subito zona gialla, dicembre è un mese cruciale per le nostre attività, non possiamo perderlo"

29/11/2020 - 12:28

"Toscana in zona gialla il prima possibile: Dicembre è un mese cruciale per le nostre attività, non possiamo perderlo”.
 
È questa, in breve, la posizione di Confcommercio a pochi giorni dalla scadenza dell’Ordinanza del Ministro della Salute che dallo scorso 15 Novembre ha incluso la Toscana in zona rossa.
 
“Sono 1.117 i nuovi casi venerdì 27 Novembre, oltre la metà dei 2.478 del 13 Novembre, giorno in cui è stato deciso l’ingresso della regione nella fascia di massimo pericolo di contagio.
Un altro dato incoraggiante ci viene dai ricoveri in terapia intensiva che continuano a scendere, a differenza delle prime settimane del mese.
Lo stesso presidente Giani ha dichiarato che l’Rt è oggi di 1.2, in rapido calo rispetto all’1.8 di 15 giorni fa.
 
È sulla base di questi numeri e delle prospettive del prossimo periodo che ribadiamo l’urgenza di riaprire le attività e permettere alle imprese del territorio di tornare a lavorare, adottando le linee guida anti-contagio come hanno sempre fatto finora.
 
Il danno che le chiusure stanno provocando sull’economia dei settori colpiti non è ormai riparabile ma è possibile fare ancora qualcosa per salvare il mese di Dicembre e le Festività.
Pensiamo alle vendite natalizie ma anche al calore che possiamo trovare nei nostri ristoranti.
È impensabile che proprio quest’ultimi siano chiusi nelle giornate di Natale e Santo Stefano, non solo perché si andrebbero a perdere due giornate cruciali di lavoro, ma anche perché in questi luoghi le famiglie potrebbero ritrovarsi in sicurezza e nel rispetto di ogni norma, cosa che non avverrebbe in casa.
Sono momenti che abbiamo bisogno di vivere come cittadini e come imprenditori.
 
Non sarà in ogni caso un Natale facile sotto più punti di vista e le restrizioni continueranno a esistere, ma è inaccettabile che le nostre imprese restino chiuse con dati che stanno correndo verso un sempre più rapido miglioramento.
 
Non possiamo permettere che un sistema di tracciamenti inefficiente incida in modo negativo sulla determinazione della fascia di allerta per la Toscana: i controlli devono essere puntuali, i numeri sempre aggiornati, le comunicazioni devono avvenire in modo tempestivo.
Siamo consapevoli, purtroppo, che non è stato così in passato ma la Regione deve fare ciò che è in suo potere perché non accada di nuovo.
 
Per questo chiediamo al Governo regionale di fare in modo che la Toscana venga valutata zona gialla fin dal 4 Dicembre.
 
Dalle scelte che verranno prese dipende la tenuta sociale ed economica del territorio, la sopravvivenza di imprese e di posti di lavoro.
Adesso è vietato sbagliare”.
 

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




29/11/2020 - 18:40

AUTORE:
vincenzo

La diatriba tra salute ed economia . Clienti vivi ed economia morta o clienti morti ed economia viva.

Certo che trovare il punto di equilibrio è roba da pazzi .

Certo che i commercianti , i ristoratori , i baristi , vogliono lavorare e forse singolarmente non rappresentano un pericolo , ma il ritornare alle abitudini di settembre ottobre , ci ha regalato 15 mila morti .

Gli ospedali ? Forse un giro turistico nelle corsie potrebbe illuminare .

Se con la mascherina sentiamo il disagio ed il caldo del nostro respiro , come deve stare un operatore nello "scafandro" per un lungo turno di lavoro ?

Tutti a sciare , ma lo sci è sicuro (gambe rotte a parte) , ma lo spuntino del mezzogiorno e le fermate fra una sciata ed un'altra ? E la coda per l'impianto ec etc .

Polemiche sulla messa di Natale prima di mezzanotte , del bar sotto casa , della merce invenduta e di tanti e tanti colpiti da questa "seccatura" che è cosa serissima ci dovrebbero spingere a maggior prudenza .

Pensare poi che il vaccino sarà il libera tutti è demenziale .

Se non ritroviamo una coesione basata su valori veri di vita , siamo fottuti .

29/11/2020 - 14:29

AUTORE:
Non importa

Io capisco che Confcommercio tiri l'acqua al suo mulino e faccia gli interessi della categoria che rappresenta. Ma asserire che in un ristorante dove tutti per forza di cose sono senza mascherine, al chiuso, in un periodo nel quale tutti sono mezzi raffreddati/ammalati sia privo di rischi o comunque preferibile allo stare a casa... ci vuole un bel coraggio! Vi do un consiglio, piuttosto incatenatevi ai cancelli di palazzo Chigi e battete cassa, ma non incoraggiate a portare la nonna al ristorante a Natale.