Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 04:07 - 25/7/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Che tu non facessi parte della compagnia non ci era dubbio
BASKET

Non si ferma il mercato di Nico Basket che, dopo i colpi Mattera e Bacchini, annuncia di aver acquisito i diritti sportivi di Sara Giangrasso per la prossima stagione.

SCHERMA

La coda di stagione ha regalato alla Scherma Pistoia – Chianti Banca grandi soddisfazioni anche in ambito dirigenziale. All’esito dell’insediamento del nuovo consiglio nazionale sono stati infatti conferiti molti incarichi ad atleti e dirigenti tesserati per il sodalizio pistoiese.

TENNIS

Nei quarti di finale del “Torneo Open maschile – Trofeo Birindelli” (4.500 € di montepremi), organizzato da Grantennis Event e dallo Sport Village sui campi del circolo tennis di Borgo a Buggiano, sono entrati in scena i “big” del tabellone di tennis.

BASKET

Dopo aver annunciato l’arrivo di Caterina Mattera, la società del Presidente Nerini ha siglato un accordo con Chiara Bacchini, esterna classe ‘98 reduce dall’esperienza negli Stati Uniti a Quinnipiac University. 

PODISMO

Mercoledi 28  luglio nel centro storico di Pistoia si svolgerà una gara podistica competitiva sulla distanza di km 9.

TENNIS

Procede a ritmo spedito il “Torneo Open maschile – Trofeo Birindelli”(4.500 € di montepremi), organizzato da Grantennis Event e dallo Sport Village sui campi del circolo tennis di  Borgo a Buggiano dal 15 al 24 luglio.

PODISMO

Domenica prossima, organizzata dal gruppo podistico I Ghibellini di Massa e Cozzile, si svolgerà a Chiesina Uzzanese la tredicesima edizione della <<Strachiesina la Dexima>>.

BASKET

Il primo colpo di mercato della Nico Basket, che si appresta ad affrontare il quarto campionato di serie A2, dopo l’eccellente piazzamento della scorsa stagione, è Caterina Mattera.

none_o

“I colori delle emozioni”, diventato un vero best seller in molti paesi;

none_o

Il complesso museale Pistoia Musei annuncia la proroga delle sue mostre.

Ero steso sopra un prato:
per non essere accecato
ho coperto .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

Selezioniamo infermieri laureati iscritti all'albo per nuovo .....
Sono un “maturo” chitarrista della Valdinievole e cerco un .....
MONTECATINI
Lardieri (Consorzio Taxi): "Mozioni politiche senza novità, se si vogliono cambiare le cose si ascolti la categoria"

16/11/2020 - 11:12

Massimo Lardieri, presidente Consorzio Taxi Montecatini interviene sul servizio offerto in città.

"In un momento particolare come quello che stiamo vivendo a causa dell'emergenza Covid, appare piuttosto singolare che l'amministrazione comunale abbia voluto dedicare tempo prezioso per affrontare un argomento sì delicato, ma non certo strategico, come il servizio taxi.

Le stesse forze politiche che, in campagna elettorale, assicurarono di fronte ai tassisti che, per ogni problematica inerente il servizio pubblico di piazza, avrebbero sentito direttamente la categoria (categoria rimasta inascoltata anche dopo alcune richieste). Una volta fatto notare, garbatamente, che nessuno ha minimamente pensato a rendere partecipi gli operatori del settore alle "novità" proposte dalla mozione, veniamo ad analizzarne i singoli punti.

Intanto vorremmo far notare che la strumentazione tecnologica attualmente usata dal Consorzio Taxi Montecatini, consente già dal 2011 quindi ben 9 anni la geolocalizzazione delle vetture, come chiesto adesso (nel 2020) dalla mozione dei Cinque Stelle. Inoltre, per ciò che riguarda la creazione di un numero unico, facciamo altresì notare che, ormai da anni (precisamente dal 2007), esiste il numero del Consorzio Taxi (0572 72262) che attualmente riunisce 29 tassisti su 34.

Inoltre sono già esistenti corse a tratta predeterminata come da tariffario comunale (esempio spedali), senza bisogno che venisse scomodato un consiglio comunale per auspicare questa pseudo-novita'.

 

La creazione di un eventuale numero che comprenda tutte le licenze attualmente in essere, semmai dovesse avvenire, dovrebbe tenere conto che:

1) negli anni il numero di riferimento della quasi totalità dell'utenza è il numero del Consorzio Taxi.

2) La categoria è già ampiamente associata in un organismo, il Consorzio, che usa un numero unico.

3) L'adesione al Consorzio è aperta a tutti gli intestatari di licenza taxi.

4) L'adesione al Consorzio comporta il versamento di una quota associativa.

Auspichiamo però, veramente una modifica del regolamento comunale, quella che consenta ai tassisti di prenotare una corsa (cosa attualmente non prevista, ma necessaria per dare un maggior servizio all’utenza). Qualsiasi altro aspetto sollevato dalla mozione vede i tassisti di Montecatini Terme totalmente indifferenti".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/11/2020 - 6:50

AUTORE:
Utente

Siamo in un tempo dove le vie di comunicazione sono sempre più virtuali , il mondo si muove con Uber o applicazioni simili , il cibo arriva con Glovo o applicazioni simili , il più grande negozio del mondo si chiama Amazon...e tutto questo funziona molto bene. Anche il vostro servizio prenotazioni telefonico funziona bene...non mi pare che ci sia necessità di fare passi indietro..la sicurezza del servizio la assicura la vostra professionalità , non un incontro di viso ....mi pare una ripicca ..fra controparti che non vogliono ascoltarsi... comunque buon lavoro

17/11/2020 - 19:44

AUTORE:
Cittadino

Sui cali di lavoro , nessuno può dare notizie né tantomeno dare dei numeri . Specialmente chi nel corso degli anni ha dimostrato un senso del dovere fiscale non propriamente esemplare. Girando per la città mi pare di aver visto qualche Taxi nuovo fiammante , roba da decine di migliaia di euro..... qualcosa non quadra. Comunque caro tassista se lei e ognuno dei suoi colleghi và da un associazione di volontariato e mette a disposizione la sua vettura e la sua professionalità per dare una mano , non credo che tutto ciò infranga nessuna legge e le Autorità Comunali vi batterebbero le mani. Volendo aiutare .....

17/11/2020 - 12:12

AUTORE:
Tassista

All'utente che non capisce la richiesta di modifica del regolamento rispondo che tutti noi conosciamo molto bene il regolamento, e quello che dice riguardo alla prenotazione tramite centralino è tutto corretto, ma la modifica al regolamento che desideriamo riguarda :
una persona si presenta fisicamente allo stazionamento e vuole prenotare un taxi per il giorno x alle ore x per essere tranquillo, NON LO PUÒ FARE ADESSO, riteniamo che questo debba essere garantito ad un utente che vuole prenotare.
Spero adesso sia chiaro il "discorso" prenotazioni.

Al cittadino che si sarebbe aspettato altro dalla categoria riguardo ad "aiutare" ricordo che noi siamo 34 aziende con regolare Partita Iva, (forse lei non si immagina neanche cosa significa adesso essere una P. I) che operano sul territorio, ed hanno avuto un calo del lavoro del 90% derivato da quello che tutti sappiamo, (a breve ci sarà anche un altra categoria di lavoratori in fila alla Caritas).
Detto questo noi nel nostro piccolo vorremmo anche "aiutare" ma essendo un servizio pubblico regolamentato dal Comune NON possiamo fare nulla senza prima aver avuto il "benestare" dall'amministrazione comunale, come stato detto abbiamo proposto qualcosa per il sociale ma ancora nessuna risposta.

17/11/2020 - 9:41

AUTORE:
Cittadino

Ribadisco che mi sarei aspettato altro dalla categoria dei taxi in questo momento. Per aiutare il prossimo non c'è bisogno di depositare protocolli in Comune , basta contattare un associazione ( Misericordia , Soccorso Pubblico o Caritas ) e mettersi a disposizione . Punto. Se si vuole aiutare la strada si trova...se si vuole..

17/11/2020 - 8:22

AUTORE:
Utente

Leggendo il chiarimento del signor Lardieri , mi è sorto il dubbio di fare qualcosa di non corretto prenotando un Taxi al centralino del servizio Radiotaxi. Ho chiesto a mio figlio di aiutarmi a chiarire e lui ha verificato sul sito del comune dove è possibile consultare il regolamento comunale del servizio Taxi. Lui mi ha detto che è prevista e perfettamente regolamentare effettuare una prenotazione facendo riferimento al centralino Radiotaxi ( art.23 punto 7 ) ed è la normale prassi che seguo anche in ogni città dove mi reco per lavoro. Possibile che un presidente di Consorzio Taxi ignori il regolamento a cui deve attenersi ?

16/11/2020 - 20:01

AUTORE:
Lardieri Massimo

Rispondo all’ utente che prenota il taxi, io tassista da 30 anni prendo regolarmente le prenotazioni come tutti i miei colleghi, ma il regolamento comunale al momento non lo permetterebbe, ecco perché auspichiamo in una modifica del regolamento.

Il cittadino che si aspetterebbe un iniziativa per favorire il sociale arriva secondo, perché nel mese di maggio è stata protocollata in comune una proposta simile e stiamo ancora aspettando risposte .

16/11/2020 - 14:05

AUTORE:
Cittadino

In questo momento mi sarei aspettato una qualche iniziativa per favorire un uso "sociale" del taxi. Ho visto che in diverse realtà i tassisti si sono proposti con progetti in favore delle classi più colpite dalla epidemia ( essenzialmente in favore degli anziani) . Invece la solita difesa corporativa , i soliti personaggi "presidenti a vita" , il solito rifiuto di una supervisione comunale sul servizio. La solita arroganza.

16/11/2020 - 13:13

AUTORE:
Utente

Io utilizzo regolarmente la prenotazione del taxi attraverso la centrale del radiotaxi. Possibile che il presidente non lo sappia che esiste già la prenotazione ?

16/11/2020 - 13:05

AUTORE:
Studio legale

Ci spiace smentire il signor Lardieri, ma al punto 3 "libera adesione al Consorzio" ha espresso , sapendo di farlo , una non verità.