Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:12 - 01/12/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il Consiglio comunale che si è svolto venerdì scorso, è stato di gran lunga il più significativo degli ultimi tempi.
Innanzitutto, ha mostrato il sindaco Baroncini sulla difensiva. Tanto sulla .....
RALLY

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020.

RALLY

Sarà un fine settimana intenso, ricco di emozioni ed anche di orgoglio, il primo del mese di dicembre, per Pavel Group, che andrà ad affrontare il suo debutto nel Campionato del Mondo rally, all’Aci Rally Monza (3-6 dicembre), ultima prova del torneo iridato 2020.

BOXE

In questo weekend si sono svolti i campionati toscani elite di pugilato a Firenze, ospiti nella prestigiosa accademia pugilistica fiorentina.

PISTOIA

Mister Riolfo riesce ad invertire il trand negativo della Pistoiese, che nelle ultime cinque partite aveva racimolato appena un punto.Adesso, i tre punti ottenuti grazie ad un 2-0 che rispecchia perfettamente i valori in campo, consentono alla Pistoiese di guardare al futuro con un briciolo di ottimismo in più. 

CALCIO

Con soli 9 punti e reduci in settimana da un avvicendamento alla guida tecnica (via il mite Frustalupi e dentro il grintoso Riolfo), gli arancioni non possono commettere altri passi falsi, se vogliono evitare le secche della bassa classifica.

CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Dal 10 novembre è possibile acquistare il francobollo.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MONTECATINI
Rastelli (FdI): "Valdinievole è come un unico grande comune, cittadini siano liberi di andare in negozi o parrucchiere"

13/11/2020 - 9:46

"È necessario garantire ai toscani di poter andare dal parrucchiere o nel negozio di fiducia anche se si trovano in un comune diverso da quello di residenza o domicilio. In questo modo garantiamo alle attività commerciali di tirare un seppur piccolo sospiro di sollievo e ai cittadini di poter usufruire di tutti i servizi di cui hanno bisogno". Così Vittorio Fantozzi, vicecapogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale.


Federica Rastelli, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Montecatini Terme  si è fatta portavoce per la Valdinievole dell’appello dell’ex sindaco di Montecarlo, "perché le lunghe e incerte settimane che ci aspettano siano affrontate senza perdere di vista il buon senso dando una interpretazione  più morbida alle norme dell’ultimo decreto".


“I cittadini potrebbero continuare a usufruire degli abituali servizi, spostandosi solo con mezzi propri e senza allontanarsi oltre i 20 kilometri dalla propria abitazione, considerando la morfologia del territorio della Valdinievole, formata da ben 11 comuni e per questo non paragonabile a una grande città”, dice l’esponente di Fdi rivolgendo la richiesta al prefetto.

 
"Anche le forze dell’ordine potrebbero averne sollievo, esonerate dal dispiegamento a controllo dei confini comunali, ed essere impiegate per fronteggiare situazioni più calde sia sul fronte Covid che di Pubblica sicurezza.


Consapevoli della gravità dell’emergenza e della necessità di misure stringenti, dobbiamo però  anche fare in modo che l’attuale crisi economica non si trasformi in tragedia".

Fonte: Fratelli d'Italia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/11/2020 - 16:58

AUTORE:
vincenzo

Per non ha importanza .

C'è chi vede ogni cosa in funzione comunista .

Il concetto era scomparso , quando quello della nipote di Mubarak scese in campo . Da allora i fascisti hanno avuto pista libera e i poverini hanno abboccato all'anticomunismo come un pesce che ha ingoiato anche la canna .

Certo che spiegare perché si reputa una persona inadeguata e magari argomentare il perché , è cosa ardua.

Ma argomentare è misurarsi ed è una forma di rispetto.

Invece chi giudica l'altro come indegno , è colui il quale pensa di aver comunque ragione a prescindere.

Nel palazzo in cui si commemorava il decennale della rivoluzione fascista a Roma , erano elencati a caratteri cubitali , dieci principi informatori di detta rivoluzione . Il decimo rigo riportava : MUSSOLINI HA SEMPRE RAGIONE .

Infatti chi ha certe tendenze ha sempre ragione incorporata e non ha nessun bisogno di misurarsi con gli altri .

E' uno che HA SEMPRE RAGIONE (a prescindere)

16/11/2020 - 19:20

AUTORE:
Non ha importanza

... hai ragione tu.

Disquisire con te non è difficile: è inutile.

Stammi bene, e pensa alla salute, che è meglio.

16/11/2020 - 17:39

AUTORE:
vincenzo

Non ha importanza ? Si che ne ha !!!!!

Giudicare la capacità di un sistema sanitario in questo momento , mi sembra quanto meno improprio .

I tagli regionali alla sanità (salvo aver realizzato una serie di nuovi ospedali con i soldi che venivano dai vari governi) non è poco .
Non è nemmeno poco che in toscana eravamo all'avanguardia nel turismo sanitario delle regioni del Sud tanto bene amministrate da mafie e camorra .
Non difendo nessuno , ma quando leggo che il numero chiuso nelle facoltà mediche è colpa del Rossi , cosa devo dire ?

Che poi il titolo quinto della Carta fu una c... in chiusure di mister 80 euro ? Certo . E lo vediamo con la resistenza delle amministrazioni leghiste che non mi pare brillino in questo momento .

La sanità in Toscana ha retto come quella di tante altre regioni .

Parli di tracciamento ? Ma ci sei o ci fai ? Certo che Pinocchio conosceva l'aritmetica meglio di te .

Se con uno si traccia dieci e con dieci 100 e con cento mille etc etc , in quanto tempo tracceremmo 60 milioni di Italiani , In pochi giorni . Il risultato è che il tracciamento non funziona e non può funzionare con questi numeri . Il dilagare della "peste" è causa ed effetto del tracciamento insufficiente . Ma allora dimmi dove funziona . All'isola d'ELBA certamente , ma altrove nel mondo ?

Quando si parla di numeri di tamponi , accertamenti di positività al 30% di cosa stai parlando ?

Per il futuro vaccino ? Tutti bravissimi a parlare di ciò che non si conosce ! Beato te che affermi che ....



Diciamo francamente che Rossi o non Rossi , senza una chiusura senza tentennamenti , la vedo veramente bigia.

La pesciaiola non ne imbiffa nemmeno una e Salvini chiede la chiusura dei porti per collaborare e come tempo addietro 1000 euro al mese a 60 milioni di Italiani .
Credo che Salvini sia stato assistito dalla Madonna quando ha dimissionato per poi il giorno dopo offrire a Di Maio la carica di primo Ministro .

Alla fine , nel bene e nel male , ringraziamo che la Madonna abbia dato buoni consigli a Salvini che sarebbe ancora alle prese con gli immigrati .

Mascherina , distanziamenti , a casa se possibile , lavarsi le mani e polemiche quando saremo tutti tranquilli sotto l'ombrellone. E non in questo momento meglio non rompere troppo i

16/11/2020 - 8:59

AUTORE:
Non ha importanza

Vedi caro bibi, concordo con te quando dici che per il momento quello da fare è quello che dici te (ma non solo te ...).

Anticipando le mappe che ieri sera Cotticelli ha mostrato a tutta l'Italia, questo certifica, da voce autorevole ed al di sopra di ogni sospetto, quello che ho segnalato: la riforma sanitaria toscana targata Enrico Rossi ha fallito. Punto.

Poi, se come sempre, demagogicamente e strumentalmente, vuoi difendere a spada tratta i tuoi amichetti, fallo pure: gli italiani hanno capito. In questi casi il mal comune non è mezzo gaudio.

Senza parlare del sistema di tracciamento oramai inesistente (verificato personalmente).

Queste due concause hanno fatto sì che la Toscana sia zona rossa da qui al vaccino, che come puoi verificare nelle comunicazioni che si susseguono, arriverà sempre più in là nel tempo e con dosi sempre minori.

Se al momento il governo fosse ancora quello gialloverde, a parità di provvedimenti presi, ci sarebbe già in strada la gente con i forconi. Ma siccome ora, causa il bar tendere del Papeete, ci sono i compagnucci, ..., tutti zitti.

Cioa bibi, stai tranquillo.

15/11/2020 - 9:34

AUTORE:
vincenzo

per non importa

Questioni vecchie e consunte!

In questo momento non c'è regione che non avrebbe necessità di maggior numero d letti , di addetti e di terapie intensive.

Si tratta di una situazione di GUERRA e troppo facile sparare sulla croce rossa.

I difetti e limiti di qualsiasi regione sono evidenti in situazione pandemica.

Il numero chiuso nelle facoltà di medicina è legge dello stato dal 97 e ribadita costituzionalmente nel 2013 .

Se poi vogliamo fare di ogni erba un fascio , questo non mi pare il momento .

Non mi pare il momento nemmeno di segnare sulla lavagna i buoni e i cattivi , a meno che ....

Mascherine distanze lavaggio mani e non rompere. Altro è tempo perso .

13/11/2020 - 18:51

AUTORE:
Non ha importanza

Ci saranno senz'altro dei buoni motivi per cui la Toscana passa in "zona rossa" e Lazio e Veneto sono ancora in "zona gialla". Per fortuna colori disponibili non ce ne sono altri, altrimenti al prossimo tuffo, la Toscana si ritroverebbe in "zona amaranto".

Pare di capire che uno dei parametri che gioca a grande sfavore della Toscana è la scarsa disponibilità di posti letto, posti letto in terapia intensiva e di personale medico e paramedico.

Mi ricordo che quando fu inaugurato il nuovo ospedale di Pistoia (ma credo sia successo anche da altre parti) c'è chi fece notare la riduzione dei posti letto rispetto a quello vecchio.

Forse, allora, sarebbe stato meglio avere ancora in funzione quello vecchio ...

E poi: nella parte più nuova del vecchio ospedale, erano stati fatti dei lavori poco prima che fosse dismesso: a parte la cronica mancanza di personale, (che qualcuno evidentemente crede di risolvere con il "numero chiuso" alla Facoltà di Medicina), ci vorrebbe molto a rimetterlo in funzione? Questa estate, a parte che abbronzarsi, certi ministri, cosa hanno fatto?

Quindi, il tanto decantato "modello Rossi" della sanità toscana?

Mhhmmmm ...

13/11/2020 - 16:56

AUTORE:
donatello

Simo , se la cosa ti diverte tanto , sono con te .

Se per esempio guardi una cartina ben dettagliata del territorio toscano , ci sono moltissime enclave . Quindi mi sembra che parliamo tanto per passare il tempo . La storia del bar di San Pellegrino con il banco mezzo a Lucca e mezzo a Modena ....

Certo che se vivo a 200 metri daalla esselunga vado in quella vicina . Se poi voglio perdere tempo , faccio una autodichiarazione citando urgenze e necessità imprescidibili .

Per i barbieri e parrucchieri in genere , si potrebbe anche discutere se in ambiente chiuso , a breve distanza dai clienti per 10 ore al giorno , non si crei magari , un luogo in cui una persona cosciente della sua e della MIA salute potrebbe anche non andare ,

Non si riflette sul fatto che i comportamenti di uno non sono socialmente nella sua disponibilità in quanto coinvolgono gli altri .

13/11/2020 - 15:02

AUTORE:
Simo

Abito a Margine Coperta a 700 m di distanza dall Esselunga, quella piccola, ma leggendo le regole x i territori in fascia arancione io non posso recarmi in questo supermercato, devo andare all Ipercoop di via Biscolla che dista 2 Km da casa mia.
All Esselunga non posso andare ma abitando in via Sabatini per andare al lavoro in direzione Borgo devo percorrere la "rotatoria"e sconfinare nel comune di Montecatini.

13/11/2020 - 14:40

AUTORE:
cervello

Magari per un parrucchiere poter lavorare o essere costretto a stare chiuso è questione fondamentale.
Ovviamente capisco che chi vive parassitando faccia fatica a capire i problemi dei lavoratori.

13/11/2020 - 12:31

AUTORE:
federigo tozzi

Mi sembra giusto pensare che per stare in casa occorre farsi la permanente .

Auto distrutta nel fosso e pulizia dei moscerini sul parabrezza.