Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:12 - 02/12/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il Consiglio comunale che si è svolto venerdì scorso, è stato di gran lunga il più significativo degli ultimi tempi.
Innanzitutto, ha mostrato il sindaco Baroncini sulla difensiva. Tanto sulla .....
CICLISMO

La Gran Fondo Edita Pucinskaite, figlia della società cicloamatoriale pistoiese, è stata chiamata a far parte di un nuovo, ambizioso, progetto nazionale: il Nalini Road Series.

TIRO A SEGNO

Oltre alla fiorente attività sportiva giovanile, il tiro a segno di Pescia è, dal 2017, anche parte integrante del progetto socio sportivo culturale che porta il nome di Campus Paralimpico.

RALLY

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020.

RALLY

Sarà un fine settimana intenso, ricco di emozioni ed anche di orgoglio, il primo del mese di dicembre, per Pavel Group, che andrà ad affrontare il suo debutto nel Campionato del Mondo rally, all’Aci Rally Monza (3-6 dicembre), ultima prova del torneo iridato 2020.

BOXE

In questo weekend si sono svolti i campionati toscani elite di pugilato a Firenze, ospiti nella prestigiosa accademia pugilistica fiorentina.

PISTOIA

Mister Riolfo riesce ad invertire il trand negativo della Pistoiese, che nelle ultime cinque partite aveva racimolato appena un punto.Adesso, i tre punti ottenuti grazie ad un 2-0 che rispecchia perfettamente i valori in campo, consentono alla Pistoiese di guardare al futuro con un briciolo di ottimismo in più. 

CALCIO

Con soli 9 punti e reduci in settimana da un avvicendamento alla guida tecnica (via il mite Frustalupi e dentro il grintoso Riolfo), gli arancioni non possono commettere altri passi falsi, se vogliono evitare le secche della bassa classifica.

CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

  • none_o

      Prova

  • none_o

      Carlo Maltagliati: "Con il Centro Rdp sindaco cede a un secondo ricatto dopo

    "Venerdì la maggioranza ha votato differente da come mi aveva detto il sindaco. Ho fatto alcune telefonate ad amici della Lega e scoperto che il cambio di idea non è avvenuto, grazie alle spiegazioni della minoranza, ma per un vero e proprio ricatto che una consigliera di Fratelli d’Italia ha fatto alla sua maggioranza. Non è la prima volta che accade; un fatto analogo c’è stato con i due consiglieri di Forza Italia che avevano lasciato il gruppo".


Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tempestivi nell'accorrere, efficaci nel soccorrere. Questo è il motto del Cisom.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
SAN MARCELLO PITEGLIO
Poli (cambiamo con Toti) scrive a Giani: "Ci dica cosa vuol fare dell'ospedale Pacini e della sanità in montagna"

28/10/2020 - 9:54

Marco Poli (Cambiamo con Toti) scrive al presidente della Regione Eugenio Giani sull'ospedale.

 

"Se l’emergenza sanitaria non è ancora finita, certamente lo sono le elezioni regionali. Il consiglio si è insediato e il presidente Giani ha nominato la giunta.  Al netto di tutte queste cose ho voluto scrivere al neo presidente, una volta tanto non per chiedere un vero ospedale sulla montagna pistoiese, ma per sapere qual è il suo  pensiero per la sanità in montagna nei prossimi 5  anni.


Penso che nel bene e nel male, dovrebbero dire a tutto l’Appennino pistoiese che intenzioni hanno, così che ognuno prenda le sue decisioni. A prescindere dalla risposta, sarò ancora qui a lottare per un presidio ospedaliero, anche nei prossimi anni".

 

Di seguito il testo della lettera.
 
"Chi le scrive, oltre che un referente di partito, è un abitante della montagna pistoiese che dal depotenziamento dell’ospedale Pacini del 2012, si è sempre battuto per il pieno ripristino di questo.


Lei in quanto ex presidente del consiglio e persona che ha girato il territorio, saprà senz’altro le battaglie e le istanze portate avanti dai comitati  locali, dagli amministratori e dai partiti politici.


Su tante anime che hanno condotto queste battaglie in questi anni, ci sono state varie proposte, ma tutte andavano in unica direzione: avere un presidio ospedaliero sulla montagna pistoiese.


Presidente lei ha dichiarato che vuole dare un contributo alle giovani coppie che decidano di vivere in montagna. E questo può essere un impulso iniziale per venire a vivere in montagna, ma per far si che poi si rimanga a viverci, c’è bisogno di servizi, e i più importanti sono quelle sanitari.


L’ospedale Pacini era un punto di riferimento per la montagna, e nonostante sia stato progressivamente svuotato, ha fatto la sua parte durante l’emergenza Covid tra marzo e giugno, e si appresta a farlo di nuovo, proprio in questi giorni.


Per tutto questo la montagna si merita un ospedale vero con un pronto soccorso degno di questo nome, ed è scontato che anche io sono qui a chiederlo con la presente nota.


E lo farò con tutte le mie forze anche negli anni a venire. Però a questo punto sono a farle una domanda, che se si vuol differenziare dal suo predecessore Enrico Rossi, dovrà rispondere.


Venendo al concreto sono a chiedere a lei, alla sua giunta e alla sua maggioranza del consiglio regionale, cosa volete fare per l’ospedale Pacini e per la sanità in montagna. La risposta non la deve a me Marco Poli, ma a tutta la montagna pistoiese, che in questi anni è stata depauperata di questo importante servizio.


Ci dica chiaramente, nel bene e nel male, qual è il destino sanitario di questo territorio, senza giri di parole e promesse.  Al netto della risposta, almeno i cittadini potranno scegliere se rimanere o andarsene (penso molti a malincuore) verso comuni meglio serviti.

Sperando in una sua risposta, la ringrazio anticipatamente per la stessa. Spero per la montagna pistoiese che la sua amministrazione sia diversa, nei fatti, da quella precedente".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: