Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:11 - 25/11/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io a queste considerazioni metafisiche sulla condotta umana degli eletti , ci ho sempre creduto poco .

Se la Costituzione prevede che il rappresentante eletto rappresenti l'elettore pur non essendone .....
CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

CALCIO

I campionati non si vincono né si perdono a novembre. Ma per la Pistoiese non è più tempo di lasciare punti preziosi agli avversari. Come, purtroppo, è accaduto nella scorsa gara di campionato con l' Olbia che, con tutto il rispetto per la formazione sarda, non è certo un fulmine di guerra.

RALLY

Novantadue chilometri di prove speciali, le più attese della stagione, quelle che incoroneranno i campioni nazionali.

RALLY

Ha confermato il ruolo di assoluta protagonista, la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio di Larciano si è infatti congedato dall’asfalto del Rally di Pomarance con il primato conquistato nel confronto tra le scuderie partecipanti.

SPORT

Autodemolizioni Dolfi, azienda leader del settore di demolizione e smaltimento dei veicoli a motore, entra nel calcio maschile e nella pallavolo femminile, supportando Sporting Casini e Progetto Volley Bottegone.

BASKET

Durante la settimana sono state riscontrate alcune positività al Covid-19. Pertanto la gara interna contro il Jolly Livorno, che si sarebbe dovuta disputare sabato 14 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

none_o

Il libro «Videomodeling e autismo. Descrizione di un intervento educativo», è stato pubblicato da Erickson Live.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Dal 10 novembre è possibile acquistare il francobollo.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MONTECATINI
I Bagnaioli: "Legittima preoccupazione dei cittadini sulla questione degli alberghi sanitari"

25/10/2020 - 17:03

Com. stampa dei Bagnaioli: "La città sta esplodendo di fronte all’accoglienza di soggetti positivi al Covid 19, ospiti di alberghi sanitari cittadini che hanno aderito alla convenzione con la Regione Toscana.
L’esperienza della primavera scorsa non ha visto sviluppare proteste di piazza né il clamore che si è invece diffuso oggi, con una palpabile preoccupazione che permea la città.


Non intendiamo introdurci nella rissa mediatica che si è generata, tantomeno puntare il dito sugli albergatori che hanno aderito all’iniziativa o attribuire colpe aprioristiche al Sindaco di Montecatini. È anche vero che non possiamo chiamarci fuori da ogni responsabilità per il semplice fatto che il Comune non è parte in causa dal punto di vista contrattuale. Occorre in ogni modo farci rispettare come cittadina termale e turistica e non accettare di essere etichettati come centro di accoglienza immigrati. Per questo è necessario adoprarsi per bloccare qualsiasi iniziativa che promuova l’arrivo degli stessi.


Infine non riteniamo opportuno nascondere il fatto che il legittimo timore dei cittadini sia che si confondano le azioni di contrasto alla pandemia con quelle relative all’accoglienza dei rifugiati.
A nostro avviso, un’azione mirata e precisa

 

del Sindaco sugli enti e autorità preposte deve basarsi su tre principi:
1) nella precedente accoglienza della primavera, gli ospiti degli alberghi erano elementi positivi al Covid 19 in quarantena fiduciaria che non avevano altri luoghi per poter trascorrere detto periodo in sicurezza sanitaria. Auspichiamo che rimanga talli condizioni e che non si creino corsie preferenziali per i rifugiati, soprattutto per la loro permanenza oltre i termini di quarantena;
2) Montecatini non può essere luogo privilegiato per far fronte a questa iniziativa, ma deve sussistere una ripartizione in Regione e in Provincia che prescinda dalla capacità ricettiva alberghiera;
3) Ove vengano assegnati rifugiati come ospiti degli alberghi sanitari, che sia già definito il luogo di accoglienza una volta ultimata la quarantena.
Il nostro gruppo ritiene che questa materia non serva a dividere la città, ma piuttosto a ricompattarla sulla base dell’interesse comune, nel rispetto dei principi di accoglienza che hanno sempre contraddistinto il vivere civile di Montecatini e dei suoi abitanti.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/10/2020 - 14:32

AUTORE:
Saimon

Ma tutta questa preoccupazione x gli alberghi sanitari da cosa è dovuta? Sicuramente gli ospiti degli alberghi non potranno rimanere oltre il tempo di quarantena (di qualsiasi colore di pelle siano) non verrebbe corrisposto l importo che il sistema sanitario deve alle strutture.
Queste persone non sottraggono certo posto ai turisti, non se ne vedono da tempo e non credo arrivino ora!
L immagine ormai è persa da quando venivamo chiamati la città delle prostitute....o ce lo siamo dimenticato?
Da parte mia va un plauso a chi ha avuto il coraggio di riconvertire la propria struttura 1° perché ha cercato di poter portare a casa qualcosa consentendo a personale di lavorare e non dover aspettare sussidi statali che non arrivano
2°perché hanno dato la possibilità di alleggerire la pressione sulle strutture sanitarie e là dove non era possibile l isolamento a persone che altrimenti non avrebbero saputo come mettere al sicuro i familiari.

26/10/2020 - 10:19

AUTORE:
mario

Cioé, fatemi capire. Voi sostenete che sono legittime le preoccupazioni e le proteste per ua iniziativa imprenditoriale che permette a quzlcuno di salvare la propria azienda perché diventano alberghi sanitari ma non vi ho mai letti nel sostenere proteste e preoccupazioni per le infiltrazioni mafiose in città. Come mai? Ma, esattamente, Voi "bagnaioli" chi siete? Chi rappresentate? Quanti voti prendete? Quanti iscritti avete? Giusto per capire ehh.........

25/10/2020 - 18:45

AUTORE:
Vincenzo

Invece di benedire la Regione che ha portato soldi , si pensa a non perdere l'immagine .

Certo che a Primavera le persone ospitate erano bianche bianche , educatissime e vogliose di tornarsene a casa .

Soldi sani e puliti .

Ora invece gli ospiti (una parte) sono neri come il carbone e sono immigrati .

i bagnaioli sono preoccupati per la perdita di immagine ? Non diciamo cavolate che quella è stata persa da decenni ,

Penso poi che la convenzione con la regione , si limiti a riconoscere il pagamento in funzione sanitaria e non altro .

Personalmente , considerato quello che ho letto in anni su questo blog , mi auguro proprio che qualche albergo venga di fatto a trasformarsi in luogo di dimora permanente di questi ragazzi .

Un bel contrapasso !