Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:11 - 28/11/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io a queste considerazioni metafisiche sulla condotta umana degli eletti , ci ho sempre creduto poco .

Se la Costituzione prevede che il rappresentante eletto rappresenti l'elettore pur non essendone .....
CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

CALCIO

I campionati non si vincono né si perdono a novembre. Ma per la Pistoiese non è più tempo di lasciare punti preziosi agli avversari. Come, purtroppo, è accaduto nella scorsa gara di campionato con l' Olbia che, con tutto il rispetto per la formazione sarda, non è certo un fulmine di guerra.

RALLY

Novantadue chilometri di prove speciali, le più attese della stagione, quelle che incoroneranno i campioni nazionali.

RALLY

Ha confermato il ruolo di assoluta protagonista, la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio di Larciano si è infatti congedato dall’asfalto del Rally di Pomarance con il primato conquistato nel confronto tra le scuderie partecipanti.

SPORT

Autodemolizioni Dolfi, azienda leader del settore di demolizione e smaltimento dei veicoli a motore, entra nel calcio maschile e nella pallavolo femminile, supportando Sporting Casini e Progetto Volley Bottegone.

BASKET

Durante la settimana sono state riscontrate alcune positività al Covid-19. Pertanto la gara interna contro il Jolly Livorno, che si sarebbe dovuta disputare sabato 14 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

none_o

Il libro «Videomodeling e autismo. Descrizione di un intervento educativo», è stato pubblicato da Erickson Live.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Dal 10 novembre è possibile acquistare il francobollo.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
CHIESINA UZZANESE
Nasce un nuovo polo industriale in città, l’ amministrazione lo intitola a Sergio Marchionne

24/10/2020 - 15:15

A Chiesina Uzzanese il nuovo polo industriale è stato intitolato a Sergio Marchionne, manager d’azienda per molti anni a capo della Fiat, deceduto nel 2018. L’idea è nata dalla volontà di tutta l'Amministrazione Comunale di trasmettere un segnale di ripartenza, un simbolo di rinascita, nonostante il periodo storico disastroso che tutto il mondo sta affrontando a causa del contagio dal Covid_19.
 
“Con questo semplice ma importante gesto vogliamo trasmettere fiducia alle numerose aziende presenti a Chiesina Uzzanese, molte delle quali anche multinazionali, e a tutto il territorio - afferma il sindaco Fabio Berti -. Vogliamo anche che sia sempre più chiaro l’atteggiamento con cui la nostra Amministrazione, da 11 anni a questa parte, si rivolge al mondo di chi produce. Conosciamo le numerose difficoltà burocratiche che le imprese incontrano, noi ogni giorno le facciamo nostre e cerchiamo insieme di risolverle”.
 
L'arrivo di una grande realtà industriale lungo la strada provinciale Livornese di Sopra ha fatto scattare l'input per la nascita di questa nuova area strategica. Si tratta dell'azienda Ecopol di Capannori che, con il trasferimento del suo sito produttivo sul territorio comunale, sta dando il via allo sviluppo dell'area di circa 5000mq che a breve sarà inaugurata ufficialmente.
 
L’amministrazione comunale sta lavorando per coinvolgere, per questo e altri importanti progetti per Chiesina Uzzanese, le Fondazioni e le imprese in cui Sergio Marchionne ha operato nel corso della sua esperienza sociale e lavorativa.
 
“Intitolare quest'area ad un grande personaggio della storia moderna che ha contribuito alla nascita di un grande colosso come FCA, è un segnale di fiducia e ripartenza nonostante la grave crisi mondiale che stiamo vivendo - aggiunge Berti -. Abbiamo lavorato in prima linea per supportare l'apertura di Ecopol, con non poche difficoltà. La burocrazia, la necessità di permessi e autorizzazioni, ha reso davvero complicato l'avvio della produzione. Uno snellimento delle procedure per andare incontro a chi, nonostante tutto, voglia ancora investire dovrebbe essere una prerogativa assoluta della macchina statale”.
 
“Chiesina Uzzanese ha una posizione strategica, grazie all'uscita dell'autostrada A11 e la posizione baricentrica all'interno della Toscana. Siamo orgogliosi di avere già tante grandi e prestigiose imprese sul territorio comunale, radicate negli anni, che permettono di contribuire notevolmente all'occupazione. Il nostro non è un approccio ideologico ma sostanzialmente pratico - conclude Caterina Benedetti, assessore alle attività produttive -. Le imprese creano ricchezza e portano lavoro e, soprattutto in questi tempi economicamente bui che ci attendono, dobbiamo stare loro vicini ed impegnarci, come abbiamo fatto in quest’ultimo anno, affinché nascano e si trasferiscano nella nostro comune anche altri imprenditori che, indubbiamente, portano benessere per la collettività”. 

 
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




24/10/2020 - 17:12

AUTORE:
Marco Marco

sembrata la ruffianata fantozziana.
Avete intitolato il polo a un soggetto che ha smantellato l'azienda portandola fuori dall'Italia sia come sede legale (Olanda) che fiscale (Londra) e addirittura produttiva.
Infatti Marchionne ha portato i dipendenti la FIAT (ora FCA) da 45000 dipendenti ad appena 29000.
Senza dimenticare le condizioni sui posti di lavoro con vere e proprie repressioni che hanno visto gli operai "scomodi" subire mobbing e pressioni di ogni sorta. Marchionne dichiarò anche che non avevano preso denaro pubblico quando invece la stessa CGIA di Mestre (quindi non un sindacato dei lavoratori!) dimostrò che avevano preso dallo Stato italiano ben 592 milioni di euro.
Insomma ha tolto lavoro in Italia e voi gli intitolate un polo industriale.
Siete culturalmente sottomessi.