Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:11 - 25/11/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io a queste considerazioni metafisiche sulla condotta umana degli eletti , ci ho sempre creduto poco .

Se la Costituzione prevede che il rappresentante eletto rappresenti l'elettore pur non essendone .....
CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

CALCIO

I campionati non si vincono né si perdono a novembre. Ma per la Pistoiese non è più tempo di lasciare punti preziosi agli avversari. Come, purtroppo, è accaduto nella scorsa gara di campionato con l' Olbia che, con tutto il rispetto per la formazione sarda, non è certo un fulmine di guerra.

RALLY

Novantadue chilometri di prove speciali, le più attese della stagione, quelle che incoroneranno i campioni nazionali.

RALLY

Ha confermato il ruolo di assoluta protagonista, la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio di Larciano si è infatti congedato dall’asfalto del Rally di Pomarance con il primato conquistato nel confronto tra le scuderie partecipanti.

SPORT

Autodemolizioni Dolfi, azienda leader del settore di demolizione e smaltimento dei veicoli a motore, entra nel calcio maschile e nella pallavolo femminile, supportando Sporting Casini e Progetto Volley Bottegone.

BASKET

Durante la settimana sono state riscontrate alcune positività al Covid-19. Pertanto la gara interna contro il Jolly Livorno, che si sarebbe dovuta disputare sabato 14 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

none_o

Il libro «Videomodeling e autismo. Descrizione di un intervento educativo», è stato pubblicato da Erickson Live.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Dal 10 novembre è possibile acquistare il francobollo.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Alberghi sanitari, Rucco (Pd): "Rischiamo di essere caratterizzati come città Covid"

22/10/2020 - 10:11

MONTECATINI - Il capogruppo del Pd Ennio Rucco presenta una interrogazione al sindaco avente a oggetto l'"utilizzo di strutture alberghiere cittadine con destinazione sanitaria per accoglienza soggetti positivi al Covid o in isolamento".

 

"Premesso che con ordinanza del presidente della Regione Toscana n. 15 del 18 marzo 2020 è stata avviata una politica regionale di convenzioni con strutture alberghiere per la loro destinazione a:


- pazienti Covid positivi, che vengono indirizzati all’albergo in fase di dimissione protetta dall’ospedale, in quanto clinicamente guariti ma verosimilmente infettati;

- pazienti Covid positivi che, all’insorgenza dell’infezione, risultano pausintomatici e quindi no ricoverati in ambiente ospedaliero, ma infettanti e che necessitano di idonea sorveglianza infermieristica e medica;

- soggetti che sono stati a stretto contatto con pazienti Covid positivi, per i quali non è possibile garantire l’isolamento adeguato presso il domicilio.

Considerato che il sindaco è autorità sanitaria locale. In questa veste, ai sensi dell'art. 32 della legge n. 833/1978 e dell'art. 117 del D.Lgs. n. 112/1998. In tale veste può anche emanare ordinanze contingibili ed urgenti, con efficacia estesa al territorio comunale, in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica. In virtù di tale ruolo, è auspicabile e naturale che il sindaco si attivi per monitorare e valutare tutte le situazioni cittadine che hanno rilevanza sanitaria, instaurando con la cittadinanza un rapporto di contatto e comunicazione istituzionale trasparente. Anche rispetto a questioni di rilevanza sanitaria, che pur non coinvolgendone direttamente la figura in termini di funzioni, richiedono l’assunzione di una posizione in rappresentanza della comunità amministrata.

 

Tenuto conto che la cittadinanza non ha avuto alcuna comunicazione pubblica relativamente al numero di strutture alberghiere attualmente convenzionate e relativamente alla valutazioni dell’amministrazione comunale.


Visto il nuovo bando pubblicato dalla Regione Toscana per destinare a residenze Covid nuove strutture alberghiere e che la città, in piena crisi economica e del tutto priva di una strategia amministrativa pubblicamente conosciuta per gestire la fase della pandemia, conta decine di strutture alberghiere chiuse e potenzialmente aderenti a tale bando.

 

Considerato che tale scenario, se non governato e non mediato, può potenzialmente caratterizzare la città come “città Covid” con conseguenze certamente positive in termini economici per i proprietari di strutture, ma che devono essere considerate attentamente in termini generali e anche socio-sanitari.

 

Atteso inoltre che in provincia, vi è l’altissimo rischio di focolai Covid in strutture di accoglienza per migranti destinati ad essere ricollocati comunque, stante la mancanza di requisiti strutturali.

 

Si chiede al sindaco di rispondere in forma scritta, dandone adeguata comunicazione pubblica a quanto segue:


1) Qual è la posizione dell’amministrazione comunale in merito alla destinazione di strutture alberghiere a residenze Covid, se si ritiene di chiedere un limite massimo di strutture/posti letto per città e se questo è stato fatto;

2) Quali e quante comunicazioni formali sono intercorse tra il Comune e la Regione e tutte le attività formali svolte dall’amministrazione per monitorare la situazione;

3) Quali sono le valutazioni socio-economiche dell’amministrazione rispetto alla compatibilità di un elevato numero di strutture Covid in città con altri interessi collettivi che non siano quelli dei proprietari di strutture alberghiere. In particolare quelli delle altre attività produttive cittadine e quelli dei cittadini residenti nelle aree urbane caratterizzate dalla eventuale alta concentrazione di alberghi sanitari e, conseguentemente, dei soggetti che a vario titolo li frequentano (personale delle strutture, personale sanitario, personale di cooperative di servizi), familiari degli ospiti".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: