Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:12 - 06/12/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il Consiglio comunale che si è svolto venerdì scorso, è stato di gran lunga il più significativo degli ultimi tempi.
Innanzitutto, ha mostrato il sindaco Baroncini sulla difensiva. Tanto sulla .....
SPORT

Chissà se domani sera la Pistoiese serberà un buon ricordo di quel ramo del Lago di Como che guarda verso Lecco.O, se il profilo del monte Resegone, farà evocare tristi momenti di malinconia...

CALCIO

Il colpo incassato è stato davvero duro da assorbire. Fermarsi nuovamente dopo aver programmato un'intera stagione con l'entusiasmo e la professionalità di sempre, poteva far traballare anche i più appassionati.

CICLISMO

La Gran Fondo Edita Pucinskaite, figlia della società cicloamatoriale pistoiese, è stata chiamata a far parte di un nuovo, ambizioso, progetto nazionale: il Nalini Road Series.

TIRO A SEGNO

Oltre alla fiorente attività sportiva giovanile, il tiro a segno di Pescia è, dal 2017, anche parte integrante del progetto socio sportivo culturale che porta il nome di Campus Paralimpico.

RALLY

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020.

RALLY

Sarà un fine settimana intenso, ricco di emozioni ed anche di orgoglio, il primo del mese di dicembre, per Pavel Group, che andrà ad affrontare il suo debutto nel Campionato del Mondo rally, all’Aci Rally Monza (3-6 dicembre), ultima prova del torneo iridato 2020.

BOXE

In questo weekend si sono svolti i campionati toscani elite di pugilato a Firenze, ospiti nella prestigiosa accademia pugilistica fiorentina.

PISTOIA

Mister Riolfo riesce ad invertire il trand negativo della Pistoiese, che nelle ultime cinque partite aveva racimolato appena un punto.Adesso, i tre punti ottenuti grazie ad un 2-0 che rispecchia perfettamente i valori in campo, consentono alla Pistoiese di guardare al futuro con un briciolo di ottimismo in più. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Maurizio De Giovanni.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tempestivi nell'accorrere, efficaci nel soccorrere. Questo è il motto del Cisom.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PESCIA
Cobas controreplicano al dirigente dell'Agrario: "Si vuole minimizzare un problema reale e importante"

21/10/2020 - 14:53

I Cobads controreplicano al dirigente scolastico dell’Itas Anzilotti, Francesco Panico, in merito al loro intervento sui casi di positività al Covid19 registrati nel convitto annesso all’istituto.


"Precisiamo che la scrivente organizzaziione sindacale in data 12 ottobre ha chiesto tramite pec al dirigente Panico di conoscere i provvedimenti dell’Asl in base ai quali si è operata prima la chiusura del convitto e poi la sua revoca, provvedimenti che per legge devono essere affissi all’Albo pretorio della scuola. Non è mai stata data una risposta.


Permangono le ambiguità che il dirigente non dissipa con le sue dichiarazioni: i casi di positività al Covid tra i lavoratori del convitto sono, al momento, due, non uno. Anche per il secondo caso non è stato preso alcun provvedimento di messa in quarantena di chi vive e lavora in convitto a tutela dell’incolumità sanitaria di convittori, famiglie e lavoratori.

 

Il protocollo antiCovid che il dirigente riporta si riferisce alle attività scolastiche mattutine: non risulta invece un protocollo specifico antiCovid per il convitto, che contempli per esempio la sanificazione dei servizi igienici più volte al giorno.


E’ evidente che si voglia minimizzare un problema reale e importante: non ci interessa chi debba prendere provvedimenti. A noi interessa che sia tutelata la salute pubblica e la sicurezza dei convittori, delle loro famiglie e dei lavoratori".

Fonte: Cobas
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




21/10/2020 - 15:42

AUTORE:
Marco Marco

Nel comparto scolastico non c'è stata programmazione anticovid e quel poco che è stato fatto si è basato su pochissime risorse.
La colpa più grande è di Roma con un Ministero che ha fatto tante chiacchiere e ha speso soldi in futilità come i banchi con le rotelle quando in 5/6 mesi si poteva aver avviato la costruzione e/o la riconversione di spazi per cercare di allentare lo stress dovuto a classi pollaio e ambienti minimi.
I Dirigenti scolastici invece di unirsi contro il Ministero si comportano da proprietari della scuola (con i soldi dei contribuenti però!) pensando più alla loro carriera. Teniamo poi conto che molti di questi Dirigenti sono freschi di nomina e quest'anno erano sottoposti al periodo di prova.