Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:11 - 25/11/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io a queste considerazioni metafisiche sulla condotta umana degli eletti , ci ho sempre creduto poco .

Se la Costituzione prevede che il rappresentante eletto rappresenti l'elettore pur non essendone .....
CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

CALCIO

I campionati non si vincono né si perdono a novembre. Ma per la Pistoiese non è più tempo di lasciare punti preziosi agli avversari. Come, purtroppo, è accaduto nella scorsa gara di campionato con l' Olbia che, con tutto il rispetto per la formazione sarda, non è certo un fulmine di guerra.

RALLY

Novantadue chilometri di prove speciali, le più attese della stagione, quelle che incoroneranno i campioni nazionali.

RALLY

Ha confermato il ruolo di assoluta protagonista, la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio di Larciano si è infatti congedato dall’asfalto del Rally di Pomarance con il primato conquistato nel confronto tra le scuderie partecipanti.

SPORT

Autodemolizioni Dolfi, azienda leader del settore di demolizione e smaltimento dei veicoli a motore, entra nel calcio maschile e nella pallavolo femminile, supportando Sporting Casini e Progetto Volley Bottegone.

BASKET

Durante la settimana sono state riscontrate alcune positività al Covid-19. Pertanto la gara interna contro il Jolly Livorno, che si sarebbe dovuta disputare sabato 14 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

none_o

Il libro «Videomodeling e autismo. Descrizione di un intervento educativo», è stato pubblicato da Erickson Live.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Dal 10 novembre è possibile acquistare il francobollo.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MONTECATINI
Tredicenne simula rapina per attirare l’attenzione dei genitori “troppo impegnati a lavorare”

20/10/2020 - 9:30

Alla fine di settembre i militari della compagnia carabinieri di Montecatini sono intervenuti in centro, ove una giovanissima ragazza, minore degli anni 14, riferiva di aver appena subito una rapina proprio all’interno del suo domicilio. La minore raccontava ai carabinieri che due uomini, circa un’ora prima, avevano infranto il vetro di una finestra ed erano entrati in casa e quando se l’erano trovata di fronte l’avevano afferrata e immobilizzata, legandole mani e piedi. Successivamente, dopo aver rovistato nell’appartamento gli stessi andavano via senza farle alcun male.

 

Appena era riuscita a liberarsi la ragazza aveva chiamato i genitori raccontando l’accaduto; gli stessi, fuori casa per lavoro, avevano avvisato immediatamente tramite il 112 la centrale operativa dei carabinieri di Montecatini.

 

Giungevano sul posto, sia la pattuglia dell’aliquota radiomobile che i militari dell’aliquota operativa, i quali constatavano però che nulla era stato asportato, e che la bimba nonostante sotto shock non avesse alcun segno né lesione sul corpo.

 

Eseguito il sopralluogo e i rilievi tecnici, data la tenera età della ragazza, la stessa veniva ascoltata alla presenza dei genitori e di uno psicologo. L’intera deposizione presentava però fin da subito diverse incongruenze.

 

Gli investigatori dell’Arma, dopo una serie di accertamenti, decidevano di ascoltare nuovamente la ragazza a distanza di qualche giorno e questa volta riuscivano a raccogliere elementi univoci circa la simulazione di reato realizzata dalla stessa. Non più sotto shock, né spaventata la ragazza infatti confessava infine ai carabinieri di aver inscenato tutto, di aver raccontato bugie al solo scopo di attirare l’attenzione dei suoi genitori.  

 

La ragazza è minore di anni 14, dunque non è imputabile, ma gli atti sono stati comunque trasmessi all’autorità giudiziaria per far seguito all’informativa redatta per la rapina aggravata

Fonte: Carabinieri
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: