Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:10 - 30/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

BASKET

Dopo due sconfitte consecutive, a San Giovanni Valdarno ed in casa contro l'imbattuta Faenza, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, tenta il riscatto ad Umbertide. Quella di domenica non sarà però certamente una gara facile.

BASKET

Nel frequentatissimo punto vendita di viale Adua di Conad, platinum sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha recentemente rinnovato il proprio supporto alla causa biancorossa, sono stati presentati ufficialmente ai media altri due tasselli del roster della Giorgio Tesi Group Pistoia.

BASKET

Dopo aver presentato giocatrici, vecchi e nuove, che difenderanno i colori della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, nella stagione 2020-2021, tocca alle più piccole del roster ovvero Clarissa Mariani e Margherita Tintori.

RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PROVINCIA
Coronavirus, è nuovo record di casi positivi (50) in provincia: contagi anche all'ospedale Pacini, isolato un reparto

15/10/2020 - 16:51

In Toscana sono 20.262 i casi di positività al Coronavirus, 581 in più rispetto a ieri (509 identificati in corso di tracciamento e 72 da attività di screening). I nuovi casi sono il 3% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 581 casi odierni è di 44 anni circa (il 16% ha meno di 20 anni, il 27% tra 20 e 39 anni, il 30% tra 40 e 59 anni, il 20% tra 60 e 79 anni, il 7% ha 80 anni o più).


I guariti crescono dello 0,9% e raggiungono quota 11.171 (55,1% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 878.817, 11.146 in più rispetto a ieri. Sono 7.879 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 7.906, +6,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 322 (47 in più rispetto a ieri), di cui 46 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 2 nuovi decessi: 2 donne, con un'età media di 82 anni,1 a Firenze, 1 a Pisa.Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.Si ricorda che a partire dal 24 giugno 2020, il Ministero della Salute ha modificato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica bensì in base alla provincia di residenza o domicilio.

 

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 5.684 i casi complessivi ad oggi a Firenze (143 in più rispetto a ieri), 1.430 a Prato (56 in più), 1.372 a Pistoia (50 in più), 1.741 a Massa (28 in più), 2.362 a Lucca (57 in più), 2.497 a Pisa (65 in più), 1.044 a Livorno (45 in più), 1.872 ad Arezzo (75 in più), 974 a Siena (50 in più), 736 a Grosseto (12 in più). Sono 550 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 249 quindi i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 195 nella Nord Ovest, 137 nella Sud est.

 

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 543 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 618 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 893 casi x100.000 abitanti, Lucca con 609, Pisa con 596, la più bassa Livorno con 312.


Complessivamente, 7.584 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (432 in più rispetto a ieri, più 6%). Sono 15.959 (343 in più rispetto a ieri, più 2,2%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 5.728, Nord Ovest 6.369, Sud Est 3.862).


Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 322 (47 in più rispetto a ieri, più 17,1%), 46 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).


Le persone complessivamente guarite sono 11.171 (100 in più rispetto a ieri, più 0,9%): 414 persone clinicamente guarite (16 in meno rispetto a ieri, meno 3,7%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 10.757 (116 in più rispetto a ieri, più 1,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.Oggi si registrano 2 nuovi decessi: 2 donne, con un'età media di 82 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 1 a Firenze, 1 a Pisa. Sono 1.185 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 429 a Firenze, 54 a Prato, 84 a Pistoia, 182 a Massa Carrara, 149 a Lucca, 100 a Pisa, 65 a Livorno, 54 ad Arezzo, 33 a Siena, 26 a Grosseto, 9 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

 

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 31,8 x100.000 residenti contro il 60,1 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (93,4 x100.000), Firenze (42,4 x100.000) e Lucca (38,4 x100.000), il più basso a Grosseto (11,7 x100.000).

 

Casi positivi registrati anche all'ospedale Pacini di San Marcello, cme scrive su Facebook il sindaco Luca Marmo.
"Purtroppo, nella giornata, si sono manifestati alcuni casi positivi al covid-19 presso il reparto di medicina dell'ospedale Pacini. I casi in questione interessano sia alcuni pazienti sia alcuni componenti del personale sanitario. Il reparto è stato isolato e le persone interessate sottoposte a tampone. Presso il reparto stesso sono sospese le visite come i ricoveri. Rimangono aperti e accessibili gli altri servizi: pronto soccorso, ambulatori e prenotazioni. Stiamo monitorando la situazione di concerto con l'Azienda Sanitaria Locale e vi teniamo informati".
I 50 casi in provincia di Pistoia sono così distribuiti:
Abetone Cutigliano 1
Agliana 4
Buggiano 1
Chiesina Uzzanese 1
Lamporecchio 3
Montale 5
Montecatini Terme 2
Pescia 3
Pieve a Nievole 2
Pistoia 12
Ponte Buggianese 2
Quarrata 10
San Marcello Piteglio 2
Serravalle P.se 1
Uzzano 1
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/10/2020 - 21:44

AUTORE:
luciano

Chi fà il test sierologico, se risulta positivo viene richiamato per fare il tampone, in caso contrario non viene chiamato dalla asl.

16/10/2020 - 22:19

AUTORE:
Simo

Ma fra i positivi ci sono anche quelli che risultano dai sierologici?
Se è così il numero varia perché il risultato del sierologici può essere positivo per la presenza degli anticorpi che dimostrano che la persona è venuta in contatto con il virus, anticorpi che rimangono anche dopo il superamento del problema. In caso di positività servirà
il tampone x la certezza.

16/10/2020 - 21:32

AUTORE:
Devis

Il tuo ragionamento sarebbe giusto. Ma a quanto pare gli asintomatici trasmettono il virus, almeno secondo quanto dicono i giornali e le tv. Per cui non fa differenza tra positivo e malato: tutte e due le categorie devono stare in quarantena.

Poi ci sarebbe da ragionare sul fatto che i media "attaccano" gli asintomatici mentre le agenzie di ricerca concordano sul fatto che non è ancora provato che un asintomatico trasmetta il virus. Il problema è solo uno secondo me: come fai a sapere se quel colpetto di tosse o lo starnuto che facciamo ogni giorno non sia un sintomo? Nel dubbio, credo sia meglio isolarsi

16/10/2020 - 18:57

AUTORE:
vincenzo

Caro Luciano , chiedi a Gabriele . Lui sa tutto (ed è tutto quello che sa)

Ti dirà che mezza Italia è in queste condizioni per colpa degli immigrati ed in particolare quelli di Vicofaro .

Seguire la matematica in questo momento è difficile ed inutile .

Il totale è sconosciuto ed i dati che si leggono HANNO UN SIGNIFICATO NELLA PERCENTUALE DEL NUMERO DELLE INDAGINI

Inoltre il numero dei ricoverati ammalati in "corsia" è importantissimo per calcolare la disponibilità di letti e il numero di quelli gravi con respirazione assistita ed i decessi .

La vera dimensione del problema è poco importante in quanto il virus che "troviamo" rappresenta solo una piccola parte del totale .

Senza attenzione e farmaci sempre più efficaci e vaccini , siamo FOTTUTI .

Chiedi al GURU Gabriele se eliminando Vicofaro , la situazione mondiale migliora .

16/10/2020 - 14:00

AUTORE:
luciano

Continuano a dare i numeri dei positivi, ma di questi quanti sono realmente malati ? Se i positivi sono 20.192 ed i guariti sono 11.171 vuol dire che i positivi sono circa 9000, ma di questi 7500 sono a casa, in assenza di sintomi o con sintomi lievi.
Quindi stiamo parlando di 1500 persone malate su una popolazione di 3.700.000 abitanti ?????
Non commento oltre