Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:12 - 05/12/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il Consiglio comunale che si è svolto venerdì scorso, è stato di gran lunga il più significativo degli ultimi tempi.
Innanzitutto, ha mostrato il sindaco Baroncini sulla difensiva. Tanto sulla .....
CALCIO

Il colpo incassato è stato davvero duro da assorbire. Fermarsi nuovamente dopo aver programmato un'intera stagione con l'entusiasmo e la professionalità di sempre, poteva far traballare anche i più appassionati.

CICLISMO

La Gran Fondo Edita Pucinskaite, figlia della società cicloamatoriale pistoiese, è stata chiamata a far parte di un nuovo, ambizioso, progetto nazionale: il Nalini Road Series.

TIRO A SEGNO

Oltre alla fiorente attività sportiva giovanile, il tiro a segno di Pescia è, dal 2017, anche parte integrante del progetto socio sportivo culturale che porta il nome di Campus Paralimpico.

RALLY

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020.

RALLY

Sarà un fine settimana intenso, ricco di emozioni ed anche di orgoglio, il primo del mese di dicembre, per Pavel Group, che andrà ad affrontare il suo debutto nel Campionato del Mondo rally, all’Aci Rally Monza (3-6 dicembre), ultima prova del torneo iridato 2020.

BOXE

In questo weekend si sono svolti i campionati toscani elite di pugilato a Firenze, ospiti nella prestigiosa accademia pugilistica fiorentina.

PISTOIA

Mister Riolfo riesce ad invertire il trand negativo della Pistoiese, che nelle ultime cinque partite aveva racimolato appena un punto.Adesso, i tre punti ottenuti grazie ad un 2-0 che rispecchia perfettamente i valori in campo, consentono alla Pistoiese di guardare al futuro con un briciolo di ottimismo in più. 

CALCIO

Con soli 9 punti e reduci in settimana da un avvicendamento alla guida tecnica (via il mite Frustalupi e dentro il grintoso Riolfo), gli arancioni non possono commettere altri passi falsi, se vogliono evitare le secche della bassa classifica.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tempestivi nell'accorrere, efficaci nel soccorrere. Questo è il motto del Cisom.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
VALDINIEVOLE
Petrassi (Amici Padule) scrive a Giani: "Nuova giunta abbia a cuore l'ambiente"

2/10/2020 - 12:25

Simona Petrassi, presidente dell'associazione Amici del Padule di Fucecchio scrive al presidente della Regione Eugenio Giani.

 

"All'indomani della aua elezione alla presidenza della Regione Toscana, con la presente desideriamo rivolgerle il nostro saluto e il nostro più sincero augurio in vista dell'importante lavoro che l'attende alla guida della regione.
 
La nostra Associazione ha carattere locale, in quanto affianca e offre supporto al Centro di ricerca del Padule di Fucecchio nelle attività di gestione dell'omonima riserva naturale, ma svolge la sua attività territoriale sulla base di una visione estesa alle gravi e molteplici criticità ambientali che affliggono il pianeta.
 
Le sfide ambientali che abbiamo di fronte, dal cambiamento climatico alla perdita di biodiversità, dall'inquinamento alle più recenti minacce globali rappresentate da nuove pandemie, impongono alla nostra generazione di elevare l'attenzione e l'impegno ai massimi livelli per tutelare e possibilmente ripristinare, con modalità appropriate, l’equilibrio degli ecosistemi, danneggiato dalle attività umane.
 
La necessità di progettare urgentemente un nuovo modello di sviluppo che integri maggiormente le politiche ambientali con quelle sociali, sanitarie ed economiche, fa ricadere una grande responsabilità sugli organismi di governo a tutti i livelli, da quelli sovranazionali a quelli locali.
 
Riteniamo che anche in Toscana, date l’importanza e le implicazioni etiche del tema, per definire le nuove priorità si debba svolgere un approfondito dibattito in seno alle istituzioni, con il contributo e la condivisione di rappresentanze sociali, culturali e territoriali.
 
Auspichiamo che la nascente giunta regionale da lei presieduta abbia a cuore la difesa dell’ambiente e della biodiversità e che voglia mantenere costantemente aperto un canale di confronto e collaborazione con tutte le associazioni, comitati e gruppi di cittadini che hanno fatto della tutela ambientale l'oggetto del proprio impegno.
 
Tali realtà (costituite da un crescente numero di cittadine/i sensibili, competenti e responsabili) rappresentano infatti, a nostro avviso, un patrimonio di idee e risorse di cui la politica regionale non può fare a meno.
 
Confidiamo che, nel dare vita al percorso partecipativo delineato nel suo programma di governo, vorrà conoscere più approfonditamente la nostra esperienza e avvalersi delle competenze di chi da molti anni gestisce con passione il Centro di ricerca e la riserva naturale del Padule di Fucecchio.
 
Ringraziandola per l'attenzione, le rinnoviamo i più sentiti auguri di buon lavoro alla guida della nostra regione".

Fonte: Amici del Padule di Fucecchio
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




3/10/2020 - 5:49

AUTORE:
giampaolo

Spetta alla politica stabilire le priorità.
La mancata manutenzione di fiumi e torrenti è fatto grave , ma non penso che il padule c'entri niente .

Il problema di frane ed esondazioni o alluvioni richiederebbe volumi di analisi.

L'acqua , i terremoti ed i vulcani , hanno modellato il pianeta .
Poi in ultimo l'uomo ha stabilito che , ignorando la natura , poteva sfruttare il pianeta in maniera diversa.

Le frane sono come il terremoto : non fanno male a nessuno se non a chi abbia costruito , modificato o si sia opposto al corso naturale .

Abbiamo costruito nell'alveo di fiumi e torrenti e poi ci lamentiamo dei danni ?

L'antropizzazione selvaggia e sconsiderata , sarà sempre più difficile da difendere .

2/10/2020 - 13:47

AUTORE:
Elettore

Basta con tutte queste chiacchiere per il bisness ss sul padule, ci sono cose più serie da fare come la messa in sicurezza fiumi torrenti e fossi da bombe di acqua, sono decenni che non vengono scavati, poi si rincorrono i danni che vengono fatti, invece di prevenire.